Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il grande Gatsby

Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 63

Discussione: Fitzgerald, Francis Scott - Il grande Gatsby

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Feb 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    977
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Fitzgerald, Francis Scott - Il grande Gatsby

    Bel libro ambientato nella New York degli anni '20, nei favolosi anni del jazz.

    La voce narrante è quella di Nick Carraway, vicino di casa del ricchissimo Gatsby. Narra le vicende di James Gatz, un giovane che lascia presto la povera famiglia nella quale è cresciuto, per svolgere le più disparate attività economiche, non soltanto lecite, per conquistare un posto nella buona società e diventare così Jay Gatsby. Si innamora della giovane e ricca Daisy Fay e vive insieme a lei un periodo felice. Ma quando parte per le armi in Europa, l’ereditiera Daisy sposa un ricco finanziere di Chicago. Il suo mondo artificiale e snob, fatto di orchestre, di feste e di danze non avrebbe potuto attendere certamente il ritorno di Gatsby. Dal momento in cui apprende la notizia del matrimonio di Daisy ogni azione di Gatsby sarà tesa all’unico scopo di riconquistarla. Così quando si trasferisce nel West Egg, all’estremità di una baia dirimpettaia di East Egg, nella sua sfavillante e grandiosa casa, questa volta alle sue di feste, tra fiumi di alcool e bagni al mare, partecipa tutta la New York bene. Ad una di queste feste viene invitato anche il vicino Nick con il quale instaura un’amicizia non disinteressata. Nick infatti è proprio il cugino di quella Daisy che intende riconquistare....

    Una storia malinconica che si legge piacevolmente, e che descrive a mio avviso molto bene il mondo patinato ma pieno di falsità e di solitudine dell'America ricca degli anni '20.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    la ridente cittadina
    Messaggi
    441
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    grande libro!la figura del grande gatsby affascina e il finale è sorprendende..lo stile è impeccabile,vorrei leggere altro di fitzgerald ma me l hanno sconsigliato.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Questo romanzo ci porta nei "favolosi" anni '20 americani. Rende bene l'atmosfera e il modo di veder le cose di allora, ma personalmente non ci trovo nulla che vada al di là della semplice rievocazione di quell'epoca, qualcosa che abbia un significato universale e soprattutto non fosse già presente in altre opere...

  4. #4

    Predefinito

    davvero molto bello!!!


    voto = 4su5


    linko la discussione del GdL
    http://forumlibri.com/forum/showthread.php?t=3726

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    la ridente cittadina
    Messaggi
    441
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    l ho fatto leggere anche al mio ragazzo e gli è piaciuto molto!

  6. #6
    b
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    2172
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Ho una lista così lunga che non sono riuscito a leggerlo per il GdL. Ma prima o poi arriverà il suo momento!

  7. #7

    Post

    Sinceramente non mi ha entusiasmato molto questo libro, sarà perchè pensavo in qualcosa di più coinvolgente...è una di quelle storie che appena finite di leggere ti lascino un senso di incompiuto, come per dire "ma che è già finito tutto?"

  8. #8
    Junior Member
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    in the middle of somewhere...
    Messaggi
    25
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Post

    Al momento sul mio comodino c'è "Il grande Gatsby" e sono a metà... è un romanzo straordinario e il modo di scrivere di Fitzgerald è superbo... un genio nel vero senso della parola e che riesce a scavare come nessun altro nella psiche dell'uomo americano dell'età del jazz... e soprattutto quella descritta dall'autore è un'epoca fatta di delusioni, di vite vissute con superficialità nella mera corsa al denaro e annegate nell'alcool, nel vano rimpianto di scelte non prese e di bizzarri disegni del destino.

    Consigliato.

  9. #9
    Junior Member
    Data registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Questo libro è una grande creazione da parte dell'autore s prende il lettore per il passato in modo semplice. Una storia triste, raccontata in maniera adorabile.

  10. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5742
    Thanks Thanks Given 
    1126
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Bellissimo libro,epoca favolosa,una triste storia in un mondo superficiale,Fitzgerald scrive in maniera coinvolgente e scorrevole.A me è piaciuto tanto.

  11. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2008
    Località
    Nella piccola città natale di Guglielmo Marconi
    Messaggi
    237
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Bello,coinvolgente,mi è piaciuto molto il modo in cui è scritto,anche se a volte ho incespicato un po' nella lettura che mi è parsa sicuramente affascinante,ma piuttosto difficile,forse perchè alla lettura di classici come questo non sono ancora abituato
    A volte mi sono ritrovato a faticare nel capire chi parlasse o cosa stesse succedendo!

    Penso lo rileggerò a breve,comunque. Credo di averlo letto in maniera troppo distratta.

  12. #12
    Mathematician Member
    Data registrazione
    May 2009
    Messaggi
    698
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Una vera rivelazione. Non so perchè ma da questo libro non mi apsettavo granchè e l'ho iniziato più per la sua celebrità che per pura voglia... Invece si è rivelato un romanzo davvero eccezionale, mi ha lasciato dentro molto, mi è quasi sembrato di aver visto un film tanto i protagonisti sono rimasti impressi nella mia mente. Pochi personaggi, storia molto semplice, ambientazione d'altri tempi. Eppure terminata l'ultima pagina si rimane con l'amarezza, ci sembra di avr perduto dei vecchi amici, di aver vissuto in quelle zone dell'America e di aver frequentato le feste a casa di Gatsby. Talvolta gli intrecci delle coppie mi hanno ricordato "Le affinità elettive", pur trattandosi di un altro contesto. Libro davvero consigliato. Voto massimo.

  13. #13
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io invece sono rimasta abbastanza delusa... mi aspettavo molto di più da questo libro; già solo le parole "jazz" e "anni ruggenti", per me significano un po' di brio, azione, leggerezza, gioia, frivolezze.... invece qui da tutto ciò non c'è neanche una piccola traccia....
    Il libro si, si legge molto bene, il linguaggio che usa l'autora a volte riesce anche ad incantare, ma oltre questo, io non mi azzarderei di andare.... tanto meno deffinirlo come "un quadro vivo di quel periodo"....
    Il finale è originale, ma soprattutto inaspettato, ed è questo che mi ha colpito di più dal romanzo... sono rimasta per un paio di giorni a rimuginare su di esso, non sono riuscita a scrolarmelo di dosso....

    Ho in attesa un'altro libro di Fitzgerald, "Belli e dannati", forse con questo riusciro confermare la sua fama, malgrado si tratta di un libro "minore"....

  14. #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2010
    Località
    Napoli
    Messaggi
    161
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito l'asino e la carota

    abbiamo bisogno di un mito per poter andare avanti, il motore di tutte le nostre azioni è un sogno, ci ricorda Gatsby.
    L'uomo è un animale romantico, ma pur sempre un animale pratico e razionale, ci ricorda Daisy.
    Se anche Gatsby non fosse morto e si fossero messi insieme, passata l'euforia iniziale non sarebbero stati felici. Perchè, nonostante tutte le scuse consolatorie che possiamo trovarci, messi da parte tutti i se e i ma, ognuno è artefice del proprio destino.
    Questa è la riflessione che il libro mi ha suscitato.

  15. #15

    Predefinito

    Ho letto da qualche parte che stanno per realizzare (o addirittura sta per uscire) il film. Io non l'ho mai letto, ma mi è venuta una gran voglia... è da anni che rimando la lettura!

Discussioni simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-06-2014, 08:44 PM
  2. Smith, Scott - Rovine
    Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 01-29-2013, 01:09 PM
  3. Fitzgerald, Laura - Colazione da Starbucks
    Da legionofdoom nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-21-2009, 12:21 AM
  4. Lawrence, Francis - Io sono Leggenda
    Da f.melillo nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 01-02-2009, 06:53 PM
  5. Fitzgerald, Francis Scott - La crociera del rottame vagante
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 07-27-2008, 06:37 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •