Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Jane Eyre

Mostra risultati da 1 a 15 di 40

Discussione: Brontë, Charlotte - Jane Eyre

Hybrid View

Messaggio precedente Messaggio precedente   Messaggio successivo Messaggio successivo
  1. #1
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Brontë, Charlotte - Jane Eyre

    In sintesi:
    La storia romantica di una modesta e poco appariscente istitutrice che, con il suo fascino discreto e la sua forza di carattere, riesce a conquistare il tenebroso e avvenente signore di Rochester, la cui giovane figlia è affidata alle sue cure.


    Molte delle esperienze dell'autrice ricorrono nei romanzi che scrisse, dei quali "Jane Eyre" è il più celebre. Jane, esplicito alter ego della scrittrice, dopo anni di stenti e di solitudine, diventa istitutrice presso la famiglia Rochester. Il padrone di casa, cinico, è conquistato dalla personalità della ragazza. Ma quando scopre che la moglie di Rochester, creduta morta, è ancora in vita, prigioniera della pazzia, Jane fugge abbandonando l'uomo che le aveva chiesto di sposarlo. Sarà un enigmatico presentimento a farla tornare indietro e a preparare lo sviluppo finale del romanzo.

    "Jane Eyre" è unanimamente considerato il capolavoro di Charlotte Brontë. In esso tutti gli eventi e i comportamenti dei personaggi sono in funzione delle svolte psicologiche della protagonista, e quindi, per la riconosciuta valenza autobiografica, della stessa autrice. Rilevanti nel romanzo sono l'immediatezza della narrazione e la capacità di suscitare una curiosità costante per lo sviluppo dell'azione. Mai nella narrativa inglese una donna aveva manifestato e scritto apertamente del suo desiderio per un uomo: Jane-Charlotte racconta invece la sua irresistibile passione per un uomo sposato, e non ha vergogna ad ammetterlo nel suo diario.

    E' SEMPLICEMENTE UN CAPOLAVORO .
    E' il libro più bello che abbia mai letto.
    Che dire se non, leggetelo è meraviglioso!

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    b
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    2172
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Mi è piaciuto, ma il linguaggio prolisso e non proprio semplice della letteratura inglese ottocentesca non mi va giù. Per fortuna la trama era originale, e mi ha dato la forza per continuarlo e finirlo.

  • #3
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    A me è piaciuto moltissimo! A suo tempo l'avevo riletto un bel po' di volte.. Bellissimo anche il film di Zeffirelli

  • #4
    +Dreamer+ Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    3704
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Post

    Molto belli sia il libro sia il film...Jane Eyre non è ricca, non appartiene a una classe agiata, non è bella, non è fortunata ma ha un carattere, una grinta decisamente fuori dal comune se si considera il periodo storico...gran bel personaggio!

  • #5
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dorylis Vedi messaggio
    A me è piaciuto moltissimo! A suo tempo l'avevo riletto un bel po' di volte.. Bellissimo anche il film di Zeffirelli
    Già, idem....però a me è piaciuto molto di più il film della BBC

  • #6
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Mai visto! Mi dispiace essermelo persa..

  • #7
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dorylis Vedi messaggio
    Mai visto! Mi dispiace essermelo persa..
    L'hanno fatto su rete 4 un pò di tempo fa in due serate....è stato veramente molto bello perchè (come sempre) i film della BBC sono esattamente le trasposizioni dei libri!
    Cmq il film è qst:
    Prova a vedere se lo trovi

  • #8

    Predefinito

    Secondo me è il romanzo europeo d'Ottocento più bello, intenso ed emozionante che esista. Incredibilmente moderno e innovativo, si discosta totalmente dalla letteratura del suo tempo, e Charlotte dimostra di saper bene come far vibrare le chiede del cuore di chi legge, perché, questo è un libro che incolla il lettore alle sue pagine come pochissimi altri riescono a fare. Ho poco da aggiungere a quanto avete già detto voi. Lo lessi per la prima volta intorno ai miei vent'anni, e non l'ho mai trovato prolisso o noioso, tutt'altro.

    In vita mia, ho letto due traduzioni di Jane Eyre: quella classica di Ugo Dèttore in Garzanti, e quella di Luisa Reali in Mondadori. Però, ultimamente ho sentito parlare in termini entusiasti di una nuova traduzione edita da Feltrinelli, e sarei tentata di provarla..

    Qualcuno la conosce e l'ha letta?

    http://m.feltrinellieditore.it/news/...rlotte-bronte/

  • #9

    Predefinito

    Nessuno nessuno?

  • #10
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5932
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    275
    Thanks Thanks Received 
    145
    Thanked in
    92 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jane Eyre Vedi messaggio
    Nessuno nessuno?
    Se dovessi leggerla facci sapere com'è

  • #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    977
    Thanks Thanks Given 
    397
    Thanks Thanks Received 
    275
    Thanked in
    172 Posts

    Predefinito

    In un mondo dove non c’era televisione e cinema non può meravigliare il grande successo editoriale di pubblico che ebbe questo libro. Ci sono tutti gli ingredienti di una affascinate telenovela, con misteri, sorprese, visioni e quant’altro necessario per rendere appassionante la lettura, oltretutto con un fine abbastanza lieto. Per me, dal momento che non molto tempo fa avevo visto il film in televisione (alla luce del libro, devo dire, fatto abbastanza bene) era svanito il fascino della scoperta, conoscendo in anticipo il susseguirsi dei fatti, cosa importante per questo genere di opere. La scrittura però, pur d’epoca, è di alta qualità. Una scrittura armoniosa, dove non c’è sicuramente risparmio di parole e oltretutto piena di citazioni. Purtuttavia è una scrittura non complessa, che si segue con piacere e senza eccessiva fatica. Solo l’ultimissima parte a dir la verità mi ha un po’ annoiato, ma probabilmente perché non avevo verità da scoprire. La protagonista è un eroina che credo non abbia uguali in letteratura, una femminista in anticipo di almeno 50 anni sull’epoca che viveva. L’unico appunto che posso fare, ma beninteso non è una critica, è che tutti i protagonisti e forse la protagonista un po’ più degli altri, vivono ad un palmo dal terreno, talmente nette ed evidenti sono le loro qualità ed i loro difetti che si fatica, a mio avviso, a pensare che, nella realtà, possano esistere personaggi di questo calibro. Anche se sono oltre 500 pagine, come ho detto il romanzo non mi ha stancato, anche perché la sua bellissima scrittura è molto lineare e tutt’altro che faticosa.

  • The Following User Says Thank You to Grantenca For This Useful Post:


  • #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    977
    Thanks Thanks Given 
    397
    Thanks Thanks Received 
    275
    Thanked in
    172 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jane Eyre Vedi messaggio
    Nessuno nessuno?
    Io l'ho appena letta e mi sembra una buonissima traduzione, ma non posso fare paragoni non avendo letto le altre.

  • #13
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1134
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    443
    Thanks Thanks Received 
    365
    Thanked in
    241 Posts

    Predefinito

    Non avrei mai pensato di apprezzare tanto i romanzi inglesi dell’Ottocento… eppure, più ne leggo, più li apprezzo e ne colgo le differenze. E’ il caso di questo classico della letteratura inglese, la cui trama è arcinota, che entra di diritto tra i miei preferiti per grazia della scrittura, evocatività delle descrizioni di paesaggi ed impressioni, affinità con la protagonista.
    Jane è abituata alla durezza e sa come contrastarla e sfidarla con arguzia, ma soccombe davanti alla gentilezza inattesa. E’ mite ed intelligente, buona ma quasi mai sottomessa, inoltre cela in sé l’inquietudine di una mente curiosa e fervida che ama confrontarsi con altre menti intelligenti ed acute come la sua. Ecco perché riesce in ciò che mille altre hanno tentato e fallito: catturare il cuore del burbero ed eccentrico signor Rochester. L’amore tra queste due anime inquiete è meraviglioso e struggente sia nel momento di più alto fulgore, sia in quello della più bassa disperazione.
    Il romanzo è scritto come un’autobiografia, come se fosse proprio Jane a scriverlo ricordando il passato. L’unica pecca che mi sento di trovargli in coscienza è un finale non all’altezza – almeno nei toni – di tutto il resto del romanzo: dopo tanto peregrinare mi sarei aspettata un coinvolgimento ed un impeto maggiore, sebbene mi rendo conto che una manifestazione ancora più potente d’amore e devozione avrebbe potuto incrinare appena la figura volitiva e pungente di Jane. E’ un romanzo che consiglio, che ho apprezzato e che mi ha emozionato, nonostante la notorietà e prevedibilità della trama.

  • The Following User Says Thank You to estersable88 For This Useful Post:



  • Discussioni simili

    1. Austen, Jane
      Da =-Jen-= nel forum Autori
      Risposte: 62
      Ultimo messaggio: 10-06-2017, 09:49 PM
    2. Austen, Jane - Persuasione
      Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 31
      Ultimo messaggio: 04-25-2016, 09:35 AM
    3. Austen, Jane - Emma
      Da ~ Briseide nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 36
      Ultimo messaggio: 03-05-2016, 05:01 PM
    4. Link, Charlotte
      Da evelin nel forum Autori
      Risposte: 23
      Ultimo messaggio: 04-06-2011, 08:27 AM
    5. Brontë, Emily – Come risplende luminosa
      Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Poesia
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 07-20-2008, 10:33 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •