Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Gli effetti secondari dei sogni

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: De Vigan, Delphine - Gli effetti secondari dei sogni

  1. #1
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito De Vigan, Delphine - Gli effetti secondari dei sogni

    TRAMA
    Lou Bertignac, parigina, un Q.I. altissimo, due anni avanti al liceo, una famiglia chiusa nel silenzio e nel dolore dopo la morte della sorellina. Una disadattata, una fuori posto, lontana dai suoi compagni di scuola quindicenni, che sente che le manca qualcosa rispetto agli altri. E una relazione su argomento a scelta da fare davanti a tutta la classe. Lou sceglie quasi per caso (perché non sa cosa dire, perché è terrorizzata dal dover parlare di fronte a un pubblico, perché il professore si aspetta una risposta) di analizzare la situazione delle donne senza tetto a Parigi e di intervistarne una. La sua vita si intreccia così a quella della giovane No, che vive alla Gare d’Austerlitz con il suo mondo racchiuso in un trolley. Una storia di amicizia tra due persone diverse, tra di loro e dagli altri. Una stupenda storia di formazione, di amicizia, di crescita, di speranza di poter cambiare le cose anche quando le cose sono come sono. Lou ricorda Oskar Schell, il protagonista di Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer: giovani voci che si interrogano, che ci interrogano, che ci mettono a nudo.

    Ha uno stile semplice, adeguato al punto di vista della giovane protagonista...non è di certo un capolavoro...ma cmq è un libro di domande sulla storture della società viste da una giovane adolescente. Storia assolutamente non scontata. Da leggere e da far leggere.
    Ultima modifica di zaratia; 08-19-2008 alle 02:02 PM.

  2. #2
    b
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    prov. Roma
    Messaggi
    1519
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    bello....semplice ma molto efficace....
    ci si ritrova a far domande con la semplicità di una bambina di 13 anni, semplicità e innocenza che crescendo si perde...
    sono rimasta disarmata da come poneva i perchè....in modo diretto, semplice, mai scontato.
    la storia è scorrevole, veloce e molto dolce in qualche modo....il finale non è affatto scontato, ma apre ancora nuove domande.
    davvero consigliato!

Discussioni simili

  1. Camilotto, Dario - Il manipolatore di sogni
    Da evelin nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 10-05-2010, 12:34 PM
  2. Di Fulvio, Luca - La gang dei sogni
    Da Silvana nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-12-2008, 06:29 PM
  3. Billingham, Mark - Effetti personali
    Da Ambra nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-06-2008, 10:34 AM
  4. i sogni di montalbano
    Da lillo nel forum Salotto letterario
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 04-17-2008, 09:25 PM
  5. L'interpretazione dei sogni
    Da evelin nel forum Salotto letterario
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 09-22-2007, 06:42 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •