Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Canto di Natale

Pagina 4 di 4 PrimoPrimo 1234
Mostra risultati da 46 a 55 di 55

Discussione: Dickens, Charles - Canto di Natale

  1. #46
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4224
    Thanks Thanks Given 
    45
    Thanks Thanks Received 
    68
    Thanked in
    28 Posts

    Predefinito

    Letto in due ore, ma mi aspettavo qualcosa di più. Ho visto il film di Zemeckis e mi era piaciuto moltissimo, forse dipende da questo.
    La morale della favola è condivisibile e significativa - Scrooge (un Mazzarò verghiano avarissimo) "rinsavisce" in tempo per rimediare alla sua aridità e freddezza, le persone possono cambiare e l'amore "sociale" è l'incantesimo verso la trasformazione - ma devo fare la voce fuori dal coro per quanto riguarda lo stile e la scrittura di Dickens. Sono inorridito per l'uso dei punti e virgola che spezzano i periodi, creando a volte addirittura degli anacoluti. Alcune pagine le ho trovate a tratti confusionarie e raffazzonate, tanto che non mi soffermavo a crearmi un'immagine mentale di quel che leggevo ma passavo oltre (nella parte centrale, col Fantasma del natale presente).
    Voto 3, leggibile ma molto meglio le trasposizioni cinematografiche

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #47
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11285
    Thanks Thanks Given 
    995
    Thanks Thanks Received 
    968
    Thanked in
    690 Posts

    Predefinito

    Non ci crederete, ma conoscevo vagamente la storia grazie ad alcune versioni per bambini e non avevo mai letto il libro nè visto il film.
    Mi ha salvato il fatto di aver preso la "brillante" decisione di leggerlo in lingua originale (la mia conoscenza dell'inglese è scolastica) - diciamo che...ehm...pensavo fosse più facile, invece mi sono ritrovata praticamente a leggere per 3/4 il dizionario e per 1/4 il libro - mi ha salvato perchè, grazie alla concentrazione necessaria per decifrare il significato delle parole e delle frasi, non ho versato nemmeno una lacrima!
    Povero Mr Scrooge, quanto ho sofferto per lui fino all'ultimo, la punizione dei tre fantasmi era così sadica che non sono riuscita nemmeno a colpevolizzarlo più di tanto...ora invece vorrei che venissero a trovare anche me (ehi, Spirits, non ascoltatemi, scherzo...)
    Un libro che scalda il cuore, e oggi dico che tutti dovrebbero leggerlo, non manca il significato sociale legato allo sfruttamento dei lavoratori (purtroppo attuale) e il quadro ben definito e toccante della vita all'interno delle famiglie povere dell'epoca (e non solo...)
    Sono rimasta colpita dalla faccenda di Zio Paperone/Scrooge...non lo sapevo...e cercherò la storia!

  • #48
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6061
    Thanks Thanks Given 
    1927
    Thanks Thanks Received 
    671
    Thanked in
    385 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Non ci crederete, ma conoscevo vagamente la storia grazie ad alcune versioni per bambini e non avevo mai letto il libro nè visto il film.
    Mi ha salvato il fatto di aver preso la "brillante" decisione di leggerlo in lingua originale (la mia conoscenza dell'inglese è scolastica) - diciamo che...ehm...pensavo fosse più facile, invece mi sono ritrovata praticamente a leggere per 3/4 il dizionario e per 1/4 il libro -
    Grazie Ale,questa cosa mi consola MOOOOOLTO!!!

  • #49

    Predefinito

    Erano mesi che avevo questo ebook nella libreria, aspettando un buon momento per leggerlo. Chissà forse aspettavo il Natale, ma non ho saputo aspettare!
    Mio Dio!!! Credo che tra la mia piccola biblioteca, questo è decisamente quello che ho terminato con maggiore difficoltà, sebbene non fosse affatto voluminoso.
    Arrivato a circa metà del libro, non ce l'ho fatta a chiuderlo per sempre, ma ho voluto terminarlo lo stesso.
    Il linguaggio cosi ostico, incomprensibile, e antiquato unito alla banalità dei racconti di Natale ha creato un mix nauseante!!!

    Penso che il prossimo libro di Dickens che leggerò, sarà quando tutti gli altri libri li avrò già letti!

  • #50
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5128
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    1477
    Thanks Thanks Received 
    860
    Thanked in
    575 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da doriangray Vedi messaggio
    Erano mesi che avevo questo ebook nella libreria, aspettando un buon momento per leggerlo. Chissà forse aspettavo il Natale, ma non ho saputo aspettare!
    Mio Dio!!! Credo che tra la mia piccola biblioteca, questo è decisamente quello che ho terminato con maggiore difficoltà, sebbene non fosse affatto voluminoso.
    Arrivato a circa metà del libro, non ce l'ho fatta a chiuderlo per sempre, ma ho voluto terminarlo lo stesso.
    Il linguaggio cosi ostico, incomprensibile, e antiquato unito alla banalità dei racconti di Natale ha creato un mix nauseante!!!

    Penso che il prossimo libro di Dickens che leggerò, sarà quando tutti gli altri libri li avrò già letti!
    Ma no, i grandi romanzi sono tutta un'altra cosa!

  • #51

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Spilla Vedi messaggio
    Ma no, i grandi romanzi sono tutta un'altra cosa!
    sei ironico? se è cosi, ti capisco. Probabilmente il problema non è Dickens ma sono io!!

  • #52
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3494
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    36
    Thanked in
    17 Posts

    Predefinito

    Dickens è davvero incredibilmente abile a creare luoghi fuliginosi, bui e farli amare al lettore che si immerge nei suoi racconti. Questo libro mi ha colpita perché ha capovolto la sensazione di serenità che le proposte cinematografiche mi avevo inculcato. Il libro è ben altro! Elementi oscuri, si mescolano ad un pizzico di grottesco a cominciare dal fantasma del socio Marley, a finire con l' aspetto dei tre spiriti. Il messaggio che vuol lasciare è che dobbiamo ravvederci dall' ignoranza e dall' indigenza, perchè sono i mali del mondo che rendono ognuno di noi un Ebenezer Scrooge

  • #53
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5128
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    1477
    Thanks Thanks Received 
    860
    Thanked in
    575 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da doriangray Vedi messaggio
    sei ironico? se è cosi, ti capisco. Probabilmente il problema non è Dickens ma sono io!!
    Intendevo dire che nemmeno a me questo racconto è piaciuto molto, mentre altri romanzi sono imperdibili, uno su tutti David Copperfield

  • #54
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1465
    Thanks Thanks Given 
    137
    Thanks Thanks Received 
    190
    Thanked in
    116 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nerst Vedi messaggio
    Dickens è davvero incredibilmente abile a creare luoghi fuliginosi, bui e farli amare al lettore che si immerge nei suoi racconti. Questo libro mi ha colpita perché ha capovolto la sensazione di serenità che le proposte cinematografiche mi avevo inculcato. Il libro è ben altro! Elementi oscuri, si mescolano ad un pizzico di grottesco a cominciare dal fantasma del socio Marley, a finire con l' aspetto dei tre spiriti. Il messaggio che vuol lasciare è che dobbiamo ravvederci dall' ignoranza e dall' indigenza, perchè sono i mali del mondo che rendono ognuno di noi un Ebenezer Scrooge
    perfettamente d'accordo! Hai centrato la vera essenza dell'opera

  • #55
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1234
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    517
    Thanks Thanks Received 
    441
    Thanked in
    290 Posts

    Predefinito

    Beh, ci sarebbe tanto da dire su questo libro, ma credo che la cosa migliore sia lasciare che siano le pagine a parlare: questo non è un libro da recensire, analizzare, scandagliare. E’ un libro da leggere e rileggere a tutte le età, perché ha la capacità di condensare tanti insegnamenti in poche pagine e, soprattutto, perché è il miglior augurio che ci si possa fare per vivere il Natale e l’intero anno animati dai migliori sentimenti.
    La storia è arcinota: Ebenezer Scrooge, avaro sia di denaro che di sentimenti, odia il Natale e scaccia chiunque gli faccia perdere tempo con cose legate a questa festa. Una fredda notte della vigilia, però, riceve la visita del suo vecchio amico e socio Marley, morto da sette anni, che dopo averlo ben rimproverato gli offre una possibilità di redimersi: Scrooge riceverà la visita di altri tre spiriti, quello del Natale passato, quello del Natale presente e quello del Natale futuro. Questa visita sarà davvero traumatica per Scrooge, poiché lo metterà di fronte a ciò che è stato, a ciò che è oggi e a ciò che sarà di lui se non cambia atteggiamento. Inutile dire che non ci sarà, dopo quella notte, un uomo che onori il Natale più degnamente di lui!
    Una lettura imprescindibile, consigliata davvero a tutti… per entrare davvero nello spirito del Natale.

  • Pagina 4 di 4 PrimoPrimo 1234

    Discussioni simili

    1. Aligheri, Dante- V canto Paolo e Francesca
      Da Candy Candy nel forum Poesia
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 08-26-2018, 10:33 PM
    2. Dickens, Charles - David Copperfield
      Da ilselacontessa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 30
      Ultimo messaggio: 08-31-2015, 08:37 PM
    3. Dickens, Charles - Grandi speranze
      Da darida nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 13
      Ultimo messaggio: 03-01-2015, 09:28 AM
    4. Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 06-26-2008, 02:23 PM
    5. Risposte: 9
      Ultimo messaggio: 05-21-2008, 02:33 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •