Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Per alleviare insopportabili impulsi

Mostra risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Englander, Nathan - Per alleviare insopportabili impulsi

  1. #1

    Predefinito Englander, Nathan - Per alleviare insopportabili impulsi




    Contenuto:
    "Muovendosi tra la raggelata meccanica delle "comiche" da film muto e la clownerie dell'apologo jiddish, Englander mette in scena un catalogo di tic e manie degli ebrei, in una progressione di storie la cui verve comica galleggia leggera sulle grandi tragedie del popolo ebraico.
    Reb Yitzhak rivolge lo sguardo alla moglie solo due volte l'anno. La prima quando deve scendere nel seminterrato per tirar fuori i piatti rituali per la Pasqua; la seconda quando per sbarcare il lunario è costretto a travestirsi niente meno che da Babbo Natale davanti a una corte di ragazzini in assetto da guerra. E viene sospettato di pedofilia. Una sera Charles Luger viene folgorato in taxi dalla 'neshama Jiddish': è la sua anima ebraica che gli impone una grottesca riabilitazione all'ortodossia dietro la guida del primo rabbino disponibile, fosse pure un californiano scovato sull'elenco."



    Mi piace molto questo autore (giovanissimo) che da New York dove è cresciuto si è trasferito a Gerusalemme risultando profondamente influenzato dalla tradizione letteraria yiddish.
    Di tutte le storie che racconta quella che mi piace di più è "Il 27° scrittore", storia di uno uomo, tale Pinchas Pelovic, che non ha mai materialmente scritto nulla ma che, suo malgrado, si ritrova "aggiunto" ad un gruppo di 26 scrittori ebrei catturati dalla polizia sovietica. Questa condizione lo porterà a scrivere la "sua storia" in 60 righe che lo consacreranno accanto ai grandi autori.

    "...Pinchas Pelovic non ha mai pubblicato una riga in vita sua. Ma quando le mura della sua stanza si aprono alla violenza della polizia staliniana, intuisce in carcere che comporrà a memoria il racconto che lo farà felice. Sessanta righe lo legittimeranno di fronte ai più celebri scrittori, compagni di prigionia, i quali a un passo dall'esecuzione si accaniscono intorno a cavillosissime diatribe talmudiche.."

    Una raccolta che catapulta chi la legge in un mondo in continua trasformazione mentre aleggia un umorismo ebraico in perenne equilibrio tra la malinconia ed il "divertimento".
    Consigliatissimo.

  2. #2

    Predefinito

    L'ho letto con grande piacere quando è uscito per i tipi di Einaudi.
    Englander è molto bravo, e spesso più maturo come scrittore di quanto i grandi narratori yiddish siano stati alla sua età.
    Certo questi racconti sono scavati nel solco della tradizione.
    Nel romanzo "Il ministero dei casi speciali" è passato all'americano.
    Spero torni presto allo yiddish.

  3. #3
    Amelia Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    285
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    É piaciuto moltissimo anche a me, infatti sono stata contenta che abbiano ristampato questa raccolta di racconti.
    In particolare mi aveva fatto molto ridere il racconto del tizio che scopre di avere dentro di sè un'anima ebrea... e la moglie che gli fa i dispetti spegnendogli la luce durante lo Shabbath!

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    1120
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    bellissimi racconti una maturità impensabile per un ragazzo così giovane il romanzo successivo l'ho trovato meno valido

  5. #5
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Veramente bello, ironico e profondo nello stesso tempo..........un autore/rivelazione secondo me !!!

  6. #6

    Predefinito

    visto come stanno le cose... me lo metto in lista

Discussioni simili

  1. Nathan, Micah - L'ultimo alchimista
    Da nikyf87 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-19-2008, 03:43 PM
  2. nathan - ciao a tutto il forum
    Da nathan nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 43
    Ultimo messaggio: 02-29-2008, 03:14 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •