L'ho trovato interessante come documento storico oltre che come romanzo. In effetti lo scrittore usa una tecnica mista che Ŕ quella di raccontare attraverso avvenimenti documentati storicamente, anche se non sono stati vissuti in prima persona. La storia parla di quegli ebrei che hanno manifestato antisemitismo e sono diventati alleati attivi dei nazisti nella repressione e nello sterminio del proprio popolo. Nel romanzo breve c'Ŕ un percorso interiore di uno di questi ebrei che diventa quasi un giallo dell'anima.