Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Quello che ti meriti

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Holt, Anne - Quello che ti meriti

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    prov. ROMA
    Messaggi
    3631
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Holt, Anne - Quello che ti meriti

    Una dolente, umanissima coppia di detective: l'investigatore Stubo e la criminologa Vik. Lui, che ha appena perso moglie e figlia in un incidente assurdo, sa che l'unico modo per venire a capo del caso dei bambini scomparsi è convincere Vik a partecipare alle indagini. Lei non ne ha proprio voglia, ma non può restare indifferente di fronte al crescente orrore, e alla fine accetta. Tempo da perdere proprio non ce n'è, almeno finché c'è una speranza. Il primo di una serie di thriller investigativi che ha attanagliato i lettori di mezzo mondo per il nitore dei personaggi, la sottigliezza psicologica degna delle 'grandi' del giallo inglese, il gusto per la precisione e il respiro romanzesco, che alterna i colpi di scena a una comprensione profonda e pietosa della natura umana. In una atmosfera rarefatta dove, senza accorgersene, dalla prima all'ultima scena si trattiene il respiro.

    Sarà stato il periodo un po' strano che sto vivendo che non mi ha fatto concentrare come avrei dovuto, ma non mi è piaciuto sia il modo di scrittura che la storia, infatti è per questo che non l'ho finito di leggere. Sono arrivata quasi alla fine, ma la storia non andava avanti, succedono sempre le stesse cose e le indagini non portano da nessuna parte!Quindi ho rinunciato.

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    70
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ottimo.
    Lettura scorrevole, davvero brava la Holt, meritato a mio avviso il successo di pubblico.
    Riesce a tenere alta l'attenzione e la tensione, i due protagonisti - l'investigatore Stubo e la criminologa Vik- sono ben caratterizzati, ispirano immediata empatia, umanissimi nelle loro fragilità quanto scrupolosi nelle indagini.
    La storia si ispira ad un fatto realmente accaduto.

  3. #3
    Surrealistic member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Foggia
    Messaggi
    1102
    Thanks Thanks Given 
    1
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    veloce, originale e scritto bene. Questi gialli di ambientazione medio borghesi degli ultimi anni devo dire che mi conquistano sempre di più. Anne Holt è stata una piacevole scoperta. Appena finito
    voto 4/5

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    El Tipo, hai mai letto la Vargas con la sua coppia Adamsberg e Danglard?

  5. #5
    Member
    Data registrazione
    May 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    58
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Finito di leggere proprio ieri.
    Devo dire che mi e' piaciuto molto, sinceramente c'e' stato un punto dove mi stava stancando perche' non c' èrano novita' nella trama, ma devo dire che la Holt e' stata molto brava a riprendersi, inventandosi la parentela di padre-figlio tra il presunto colpevole di allora e il colpevole attuale dei crimini e da li in poi, come del resto anche prima, e' stato un andare avanti piacevolissimo.
    Trama molto bella e un finale davvero meritevole.
    In piu' mi sembra che la Holte indaghi anche la psiche umana in modo molto acuto.

    Per Ambra, scusami ma secondo me hai fatto male a lasciarlo perdere, dovevi andare avanti, ma penso che tu lo possa sempre fare.
    Ciao.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Rice, Anne - Memnoch il Diavolo
    Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 09-24-2011, 03:43 PM
  2. Rice, Anne - Armand il Vampiro
    Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 08-09-2009, 10:03 PM
  3. Enright, Anne - La veglia
    Da Cosquillas nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 03-27-2009, 11:50 AM
  4. Naoh - proprio quello che cercavo!
    Da Naoh nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 08-24-2008, 11:34 PM
  5. Rice, Anne - Pandora
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 08-02-2008, 03:46 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •