Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

I miei martedì col professore

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: Albom, Mitch - I miei martedì col professore

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito Albom, Mitch - I miei martedì col professore

    Questa la trama:

    Nel 1995 l'autore vede intervistato in TV un suo vecchio professore di college con cui ha perso i contatti e che ha avuto influenza sulla sua vita. Le trasmissioni riscuotono un successo enorme e migliaia di persone gli scrivono per ricevere parole di saggezza e di conforto. Scosso, vergognandosi del proprio lungo silenzio, Albom si decide infine ad andare a trovare l'anziano professore, ormai gravemente malato, per quattordici settimane. Insieme dibattono dei temi più vari: l'amore, il denaro, la morte, i valori, la famiglia, il perdono, e ogni volta l'autore esce arricchito da quelle chiacchierate illuminanti e rivelatrici.

    In questo "romanzo" un professore impartisce le ultime lezioni della sua vita ad uno studente. In punto di morte parla della vita, della morte, dell'amore e del senso che ha tutto ciò. Ricorda vagamente La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani, anche se in forma decisamente più lieve e scorrevole alla lettura. Un libro davvero da non perdere, uno di quelli che lasciano il segno.
    Ultima modifica di elisa; 05-05-2009 alle 08:45 AM. Motivo: correzione caratteri

  2. #2

    Predefinito

    devo che anche io ho trovato questo libro decisamente toccante e a tratti commovente.
    tramite un linguaggio semplice e diretto caratterizzato da un taglio giornalistico, riesce a regalare vere perle di saggezza, assolutamente controcorrente e anticonvenzionali.
    insomma un libro da leggere!

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    509
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    eccomi qui... l'ho letto, mi è piaciuto molto sia per la sua semplicità sia per la storia che tocca il cuore...

    come genere però ho preferito "Le cinque persone che incontri in cielo" è più il mio genere (tra fantasia e realtà)...

    comunque grazie per avermelo consigliato
    Ultima modifica di elisa; 05-05-2009 alle 08:45 AM. Motivo: correzione caratteri

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Sapevo che ti sarebbe piaciuto...bosch

  5. #5
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Dopo le tante lodi l'ho preso anche io, insieme alle 5 persone che incontri in cielo...prossimamente li leggero'!!

  6. #6
    Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    36
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    l'ho letto molti anni fa, in un periodo in cui vivevo come una trottola.....(bebe', lavoro, nottate). ricordo che era una boccata d'ossigeno. una pausa di relax.
    libro lineare ed interessante
    briciola

  7. #7
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18723
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    217
    Thanks Thanks Received 
    579
    Thanked in
    342 Posts

    Predefinito

    Grazie ai vostri favorevoli consigli, oggi l'ho preso, vi saprò dire....

  8. #8
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18723
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    217
    Thanks Thanks Received 
    579
    Thanked in
    342 Posts

    Predefinito

    Ho iniziato a leggerlo e devo dire che mi ha coinvolto da subito e non solo per la storia. Lavorando io in un Centro per disabili conosco la malattia di cui il professore è affetto la SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica) e ho avuto modo di conoscere persone affette da questa inesorabile malattia. Nel libro il professore con grande lucidità racconta il declino fisico che essa comporta e per me leggere questo libro ha anche un coinvolgimento lavorativo oltre che letterario. Sono contenta di conoscerlo e so già cosa regalerò ai colleghi quando compiono gli anni! Grazie Libraia
    Ultima modifica di elisa; 08-17-2008 alle 09:22 AM.

  9. #9
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18723
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    217
    Thanks Thanks Received 
    579
    Thanked in
    342 Posts

    Predefinito

    Ho finito di leggerlo ieri sera.
    Da una parte mi è piaciuto, per la capacità di far partecipare il lettore al declino fisico del professore ma nello stesso tempo a far vivere la morte come un passaggio non necessariamente da allontanare e rimuovere. E questo secondo me è un grande merito, perchè fa riflettere sui valori della vita, quelli che ti aiutano a vivere "serenamente" e consapevolmente la morte, ma anche la vita. I valori sono quelli legati all'amore e all'interesse per gli altri, negano il consumismo, l'arrivismo e la malattia per il lavoro tipica di una società occidentale. Il professore poi ha una dignità e una verità così profonda da desiderare di conoscerlo di persona. Lo trovo però molto americano, più adatto a loro, perchè semplifica un po' troppo e l'autore, Albom Mitch, non mi convince che sia totalmente in buona fede. Ho la sensazione che abbia cavalcato l'onda, da bravo e famoso giornalista. Vorrei altri pareri da chi l'ha letto
    Ultima modifica di elisa; 05-05-2009 alle 08:46 AM. Motivo: correzione caratteri

  10. #10
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Bello, mi e' piaciuto, a tratti molto commuovente.
    Sarebbe bello pensare di riuscire a vivere cosi' la fine...

  11. #11
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    24
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ho appena finito di leggerlo, e l'unica cosa che posso dire è:
    BELLO, BELLO , BELLO, BELLO!!!!!!!!!

    A me non è parso un'americanata e sulla buona fede dell'autore non saprei dire...

  12. #12

    Predefinito

    non si può dire un libro eccezzionale, ma mi è piaciuto molto! mezza giornata e l'ho divorato

  13. #13
    b
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    2172
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    L'ho ordinato, e sta arrivando!

  14. #14
    Cicciofila Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    473
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elisa Vedi messaggio
    Ho finito di leggerlo ieri sera.
    Da una parte mi è piaciuto, per la capacità di far partecipare il lettore al declino fisico del professore ma nello stesso tempo a far vivere la morte come un passaggio non necessariamente da allontanare e rimuovere. E questo secondo me è un grande merito, perchè fa riflettere sui valori della vita, quelli che ti aiutano a vivere "serenamente" e consapevolmente la morte, ma anche la vita. I valori sono quelli legati all'amore e all'interesse per gli altri, negano il consumismo, l'arrivismo e la malattia per il lavoro tipica di una società occidentale. Il professore poi ha una dignità e una verità così profonda da desiderare di conoscerlo di persona. Lo trovo però molto americano, più adatto a loro, perchè semplifica un po' troppo e l'autore, Albom Mitch, non mi convince che sia totalmente in buona fede. Ho la sensazione che abbia cavalcato l'onda, da bravo e famoso giornalista. Vorrei altri pareri da chi l'ha letto

    Ho visto che questo post è di parecchi mesi fa, ma ti rispondo lo stesso.
    L'ho letto alcuni anni fa e l'avevo trovato molto gradevole e commovente,
    però, sembra una battuta ma è cosi, avrei preferito che si fosse trattato di una storia inventata,
    non tanto perchè è triste,
    ma perchè sembra anche a me che l'autore abbia approfittato un po' della situazione.
    Resta comunque un bel libro.
    Ultima modifica di elisa; 01-30-2011 alle 08:34 AM. Motivo: edit caratteri

  15. #15
    b
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    2172
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    E' arrivato proprio oggi, ma adesso deve mettersi in coda!

Discussioni simili

  1. Lodge, David - Il professore va al congresso
    Da juzz nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 02-24-2010, 08:46 PM
  2. Albom, Mitch - Le cinque persone che incontri in cielo
    Da Fabio nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 06-16-2008, 10:43 AM
  3. Massaggi miei non miei
    Da Fabio nel forum Pagine di servizio
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 04-25-2008, 12:34 PM
  4. Un libro per la mamma 2!Commenti su Albom Mitch
    Da ofle nel forum Salotto letterario
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-28-2007, 02:39 PM
  5. Albom, Mitch - Un giorno ancora
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-02-2007, 12:45 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •