Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Mille splendidi soli

Mostra risultati da 1 a 15 di 79

Discussione: Hosseini, Khaled - Mille splendidi soli

Thread visitati

Messaggio precedente Messaggio precedente   Messaggio successivo Messaggio successivo
  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito Hosseini, Khaled - Mille splendidi soli

    Questa la trama:

    A quindici anni, Mariam non è mai stata a Herat. Dalla sua kolba di legno in cima alla collina, osserva i minareti in lontananza e attende con ansia l'arrivo del giovedì, il giorno in cui il padre le fa visita e le parla di poeti e giardini meravigliosi, di razzi che atterrano sulla luna e dei film che proietta nel suo cinema. Mariam vorrebbe avere le ali per raggiungere la casa del padre, dove lui non la porterà mai perchè Mariam è una harami, una bastarda, e sarebbe un'umiliazione per le sue tre mogli e i dieci figli legittimi ospitarla sotto lo stesso tetto. Vorrebbe anche andare a scuola, ma sarebbe inutile, le dice sua madre, come lucidare una sputacchiera. L'unica cosa che deve imparare è la sopportazione.
    Laila è nata a Kabul la notte della rivoluzione, nell'aprile del 1978. Aveva solo due anni quando i fratelli si sono arruolati nella jihad. Per questo, il giorno del loro funerale, le è difficile piangere. Per Laila, il vero fratello è Tariq, il bambino dei vicini, che ha perso una gamba su una mina antiuomo ma sa difenderla dai dispetti dei coetanei; il compagno di giochi che le insegna le parolacce in pashtu e ogni sera le dà la buonanotte con segnali luminosi dalla finestra.
    Mariam e Laila non potrebbero essere più diverse, ma la guerra le farà incontrare in modo imprevedibile. Dall'intreccio di due destini, una storia indimenticabile che ripercorre la Storia di un paese in cerca di pace, dove l'amicizia e l'amore sembrano ancora l'unica salvezza.

    Questo è il nuovo romanzo di Khaled Hosseini, autore del Il cacciatore di aquiloni. Una lettura in chiave femminile della vita in Afghanistan. Bello come e forse più del primo, toccante al punto giusto senza scadere nel dozzinale. Assolutamente da leggere.
    Ultima modifica di elisa; 11-03-2009 alle 04:14 PM. Motivo: edit caratteri

Discussioni simili

  1. Hosseini, Khaled - Il cacciatore di aquiloni
    Da parmenide nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 107
    Ultimo messaggio: 09-14-2016, 04:19 PM
  2. AA.VV. - Le Mille e una notte
    Da Darkay nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 10-25-2015, 08:24 PM
  3. Venezia, Mariolina - Mille anni che sto qui
    Da amalianda77 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 08-10-2011, 01:20 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •