Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Medea

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Euripide - Medea

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Torre Santa Susanna
    Messaggi
    2276
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Euripide - Medea

    Prima volta che leggo qualcosa di "impegnativo".... Opera senza dubbio bellissima: storia tristissima ma significativa e poi Medea è un personaggio tanto crudele quanto affascinante!
    Tragedia particolare in quanto (credo che) prima di Euripide nessuno abbia mai considerato fino a tal punto il ruolo della donna del mondo antico, che veniva vista come colei che doveva esclusivamente badare alla casa mentre il marito rischiava di morire in guerra (concetto ripreso anche da Eschilo in alcune sue tragedie).
    Ben diversamente invece la pensavano i Romani, che (giustamente) davanti ad affermazioni di tale misoginia rispondevano citando il sacrificio di Lucrezia e ricordando che furono le donne ad andare in cerca dell'oro da consegnare a Brenno e che con i loro capelli vennero costruite le corde usate sulle navi che combatterono le guerre puniche...

    Scusate l'OT.... il testo della tragedia si lascia leggere facilmente (ve lo dice un profano in materia), mentre risulta più pesante l'analisi dell'autore...

    Voto: 8,5

    Ps: l'analisi del testo che ho letto è a cura di Vincenzo di Benedetto.

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    Nov 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    83
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Il testo è bellissimo, tra le varie traduzioni ho preferito leggere quella più accessibile di Patrizio Sanasi, che è semplice ma non meno efficace.
    I testi teatrali di solito mi lasciano insoddisfatta, perchè andrebbero recitati e non letti, tuttavia nonostante lo sforzo di immaginazione, Medea resta un personaggio imponente, tragico e ambiguo, forte e debole allo stesso tempo. Protagonista assoluta, domina la scena ed ho cercato di immedesimarmi in lei, naturalmente è difficilissimo immaginarsi ad assassinare i propri figli, eppure sebbene l'apostrofino come pazza e folle non dà mai l'idea di esserlo veramente.
    I discorsi tra Giasone e Medea sono intensi e realistici, ogni parola è una lama che mira a ferire l'altro, è palese l'odio e la rabbia dei due.
    Conoscendo il contesto storico si può anche capire la critica velata di Euripide verso la società greca e il vincolo del matrimonio così come era inteso allora.
    Non sono amante del teatro, ma mi è venuta una gran voglia di andarla a vedere rappresentata (sono sicura che potrei piangere).

  3. #3
    Πάντα ρει ώς ποθαμός
    Data registrazione
    Dec 2011
    Località
    "Ti dono Satyrion, ti concedo di abitare il ricco paese di Taras e diventare flagello degli Iapigi."
    Messaggi
    2316
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    medea, personaggio affascinante... anche se devo dire che ad euripide preferisco sofocle.

  4. #4
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2654
    Thanks Thanks Given 
    186
    Thanks Thanks Received 
    250
    Thanked in
    164 Posts

    Predefinito

    Euripide è famoso soprattutto per aver portato alla ribalta i personaggi femminili nel teatro greco. E Medea è il personaggio femminile per eccellenza, il più tragico della tragedia greca. Sono rimasto affascinato dalla sua figura di donna forte, ma anche sconvolto dal tragicità degli eventi. Euripide presta anche grande attenzione ai sentimenti nelle sue protagoniste, dove ne tratteggia i conflitti interiori. Questa tragedia è bellissima, e carica di sentimenti contrastanti. Inoltre si legge facilmente.
    Sarebbe molto interessante vedere l'opera teatrale di Medea, anche se non dev'essere di facile interpretazione!

    Voto: 5

  5. #5
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Lecce
    Messaggi
    707
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    189
    Thanks Thanks Received 
    134
    Thanked in
    90 Posts

    Predefinito

    Solo una parola: sublime!

  6. The Following User Says Thank You to estersable88 For This Useful Post:


Discussioni simili

  1. Medea - Piacere, Medea...
    Da Medea nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 07-25-2008, 12:33 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •