Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La fratellanza della Sacra Sindone

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 25

Discussione: Navarro, Julia - La fratellanza della Sacra Sindone

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito Navarro, Julia - La fratellanza della Sacra Sindone

    Questa la trama:

    Domate le fiamme divampate nel duomo di Torino, viene rinvenuto il cadavere carbonizzato di un uomo senza lingua, e non è il primo a rimanere coinvolto nei numerosi incidenti che hanno colpito la cattedrale nel corso degli anni. Il capitano Valoni, capo del Comando per la tutela del patrimonio artistico, coadiuvato dalla storica dell’arte Sofia Galloni, è convinto che al centro di tutto vi sia la più importante reliquia della CristianitÃ* conservata nella cattedrale: la Sacra Sindone. Ed è a partire da questa intuizione che lui e la sua squadra, sulla base di indizi ancora tutti da confermare, si mettono sulle tracce di una ristretta élite di uomini colti, raffinati, ma soprattutto di grande potere, che sembrano nutrire un particolare interesse per la sacra reliquia che porta impressa l’immagine del cristo sofferente.
    Le indagini li porteranno a rivisitare l’itinerario storico della Sindone, attraverso l’interpretazione delle gesta di Gesù, i travagli dell’impero bizantino, dalla Francia di Filippo il Bello alla Spagna, al Portogallo, alla Turchia di oggi, ripercorrendo nei secoli le spedizioni e le imprese di tutti coloro che hanno cercato di penetrare uno dei misteri più profondi della CristianitÃ*.

    Per chi ama i gialli “storici” e i misteri legati ai Templari, un libro assolutamente da leggere, anche se ci mette un po’ a decollare e nella prima parte risulta un po’ noioso. L’ho preferito ai romanzi di Matilde Asensi, anche se siamo più a meno sullo stesso genere. Avrebbe potuto suscitare lo scandalo che ha suscitato Il codice da Vinci, se fosse un po’ più coraggioso in certe affermazioni e cercasse meno il “politicamente corretto”. Ma propone comunque uno spunto interessante su cui riflettere riguardo ad alcuni aspetti della fede cattolica.

  2. #2

    Predefinito

    Ho provato a leggerlo, la trama mi è sembrata avvincente e tratta anche di un argomento che personalmente mi interessa molto però non riesco ad andare avanti (sono più o meno a metÃ*) così l'ho messo via e proverò in un altro momento...

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Confermo il fatto che all'inizio è un po' lento, ma poi migliora. Secondo me rimane un buon libro.

  4. #4

    Predefinito

    A me invece è sembrato terribile, e a pagina 99 ho rinunciato definitivamente. D'ora in poi qualunque libro che parli di codici, fratellanze, templari, sindoni et similia a casa mia non entrerÃ* neanche regalato, non sono riuscita a trovarne uno solo che fosse buono, e anche Matilde Asensi dovrebbe cercarsi un altro mestiere. Viva Marguerite Yourcenar!

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Questione di gusti...chiaramente se non ti piace l'argomento non devi leggere questo genere di libri.

  6. #6

    Predefinito

    Ma che c'entra l'argomento? Sto parlando di qualitÃ*. Qualsiasi argomento è valido, se lo scrittore è buono. Posso ricordarti che Faulkner ha scritto racconti polizieschi? E che Mann ha scritto un romanzo storico (anzi, una tetralogia: Giuseppe e i suoi fratelli) ? Chi conosce la serie dei "Re maledett" (che incomincia, guarda un po', proprio dalla fine dei templari, con l'esecuzione dei loro capi) di Druon? Il problema è che ormai conta solo l'argomento, l'etichetta, e la qualitÃ* del libro è l'ultimo elemento di giudizio. Le librerie campano vendendo le "opere" dei comici della tv, e io non riesco a trovare una copia di "Le parole sono pietre", di Carlo Levi (qualcuno me lo ha rubato), perché la casa editrice non lo ristampa.

  7. #7
    +Dreamer+ Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    3704
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    A me questo thriller storico è piaciuto, non manca nè di suspense nè d'azione. Concordo all'inizio è un pò pesante e noioso però poi recupera.

  8. #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ayla
    A me questo thriller storico è piaciuto, non manca nè di suspense nè d'azione. Concordo all'inizio è un pò pesante e noioso però poi recupera.
    Quoto...

  9. #9
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    A me questo romanzo è piaciuto molto.. io non l'ho trovato per niente noioso anzi.. per me è allo stesso livello dell'asensi..

  10. #10

    Predefinito

    Secondo me è ai livelli dell'Asensi, ma resta il fatto che autori di codesto genere ormai spopolano come la "gramegna".. un pò han rotto dai..

  11. #11
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Se a uno piace il genere qs tipi di romanzi nn romperanno mai.. almeno x me ke ne ho letti tanti e continuano a piacermi..

  12. #12

    Predefinito

    si si..non volevo insultare nessuno..comunque intendevo che i thriller va bene leggerli sempre, ma quelli come asensi, brown, navarro, egeland, easterman, hartley, hewson, pearl, prange, e chi più ne ha più ne metta, son sempre un pò troppo simili..quasi uguali e quindi scontati..cmq..parere mio..

  13. #13
    Crazy anarchist!
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Messina
    Messaggi
    252
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    L'ho letto un bel pò di tempo fa, e sinceramente non m'è dispiaciuto.

  14. #14
    scrittore
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Non l'ho letto, però sono d'accordo con Libraia. Se uno è appassionato di romanzi storici tende a perdonare qualche manchevolezza. A me è successo con l'Ombra del templare, di Nuria Masot, tra gli altri.

  15. #15
    Member
    Data registrazione
    Feb 2008
    Località
    albenga
    Messaggi
    57
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    l'ho letto una vita fa....però concordo con il fatto che è un buon libro!!!!!!!!!
    sinceramente mi è piaciuto parecchio....
    vero che all'inizio parte un pò in sordina....però poi recupera alla grande!!!

    qer quanto riguarda il resto....è vero che forse si assomigliano un pò tutti i thriller di questo genere....però con questo secondo me non vanno scartati a priori....prima bisogna leggerli perchè ogni scrittore ha le sue particolaritÃ* e le sue qualitÃ*!!!

    ma la cosa importantissima secondo me è che bisogna ricordarsi che sono romanzi...quindi qualcosa di vero può esserci però il resto è pua invenzione....senza farsi condizionare troppo da ciò che leggiamo!!!!!

Discussioni simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-14-2007, 07:36 AM
  2. Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 08-18-2007, 01:50 PM
  3. Studio della sessualità attraverso l'analisi della scrittura
    Da stupi.dotta nel forum Salotto letterario
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-16-2007, 09:46 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •