Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarÓ pi¨ veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Eluana. La libertà e la vita

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Englaro, Beppino - Eluana. La libertÓ e la vita

  1. #1

    Predefinito Englaro, Beppino - Eluana. La libertÓ e la vita

    Ho comprato questo libro per varie ragioni, una su tutte Ŕ per la profonda stima che provo nei confronti del signor Englaro.
    Immagino che tutti sappiano della tragedia che ha colpito quella famiglia, ma penso che questo libro vada letto a prescindere da pregiudizi od opinioni personali. E' un piccolo libro (212 pag.) scritto con la collaborazione di Elena Nave, una giovane neolaureata in filosofia, che mira a fare chiarezza non solo sulla posizione della famiglia Englaro, ma anche sui dati medico scientifici, troppo spesso distorti dalla stampa, portando il lettore a riflessioni profonde sul significato della vita e sulla libertÓ di scelta dell'individuo.
    Leggerete quello che accadde ad Eluana, il suo pensiero e la sua vita, conoscerete il profondo legame che unisce quella famiglia e le ragioni che spingono il signor Beppino e la signora Saturna a lottare per veder riconosciuti i diritti della figlia. Verrete presi per mano e portati nelle aule dei tribunali, viaggerete negli ospedali ed imparerete cos'Ŕ lo stato vegetativo permanente e da cosa si differenzia dal coma o dalla sindrome di locked-in.
    Il signor Beppino vi farÓ da guida in tutto questo, con il garbo ed il pudore che lo contraddistinguono, un esempio di laicitÓ ed onestÓ intellettuale per tutti.

    Tempo fa, lessi una frase su Repubblica che condivido pienamente:
    "Questa Ŕ la storia di un padre che deve cacciare le lacrime per non incrinare la voce della figlia."

  2. #2
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Mi era sfuggito questo libro.........credo sia interessante cercare di capire pi¨ a fondo i meccanismi e le ragioni che sono alla base di questa che si pu˛ definire "una storia infinita".
    Lo aggiungo alla lista desideri ma spero che nel frattempo questa delicatissima questione trovi una soluzione dignitosa

  3. #3
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18815
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    643
    Thanked in
    384 Posts

    Predefinito

    Scelta individuale e coraggiosa quella del sig.Englaro, condivisibile o meno, ma sicuramente apre molti interrogativi su una questione molto importante, che forse in questo libro possono trovare alcune risposte.
    Grazie per la segnalazione

  4. #4
    Junior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    22
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Non ho ancora avuto il piacere di leggere questo libro.
    Anche io come lavandaia, nutro un profondo rispetto e un'ammirazione infinita per questo padre, per questo uomo coraggioso, forte, sicuro, che ama la figlia in modo incondizionato.
    Mi riempiono di amarezza le troppe parole inutili e sciocche sparpagliate in questi giorni da parrucconi politici e religiosi.

    Io condivido giÓ la scelta di Eluana, e la scelta del padre Beppino.
    Ma legger˛ sicuramente questo libro.

    Spero che una brezza di buon senso possa straordinariamente sorvolare la testa vuota di certi politici (e con "politici" alludo anche alle gerarchie ecclesiastiche, che stimo meno del nulla) e che finalmente sia possibile rispettare la volontÓ di una persona, il suo diritto all'autodeterminazione.

Discussioni simili

  1. Martel, Yann - Vita di Pi
    Da @books@ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 01-24-2017, 02:58 PM
  2. Follett, Ken - Un luogo chiamato libertÓ
    Da evelin nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 06-28-2016, 11:32 PM
  3. Eluard, Paul - "LibertÓ"
    Da elisa nel forum Poesia
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 09-20-2008, 10:55 PM
  4. LibertÓ individuale, LibertÓ collettiva ed Amore
    Da Fabio nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 04-08-2008, 05:03 PM
  5. Un giorno nella vita
    Da andreapilotti nel forum Amici
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 08-17-2007, 05:24 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •