Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Le notti bianche

Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 68

Discussione: Dostoevskij, Fedor - Le notti bianche

  1. #1
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Dostoevskij, Fedor - Le notti bianche

    "La natura lirica, fantastica e fantasmagorica di Pietroburgo è tutta infusa nelle Notti bianche, romanzo pubblicato per la prima volta nel 1848. Il giovane protagonista della vicenda è un sognatore. Immerso in uno sciame di pensieri e fantasticherie, nelle lucide notti estive, il giovane intraprende in solitudine lunghe passeggiate per le vie cittadine fino al sorprendente incontro con Nasten'ka, un altro essere notturno, e al sogno di un'avventura meravigliosa. "

    Il sottotitolo dice "Romanzo sentimentale", e così è... breve, ma romantico e struggente. Parla del sentimento dell'amore. Un racconto breve, ma non ho avuto voglia di leggero tutto in una volta... quasi a voler far durare a lungo queste "notti bianche" e farmi accompagnare dal sognatore in questa storia.
    E' la prima volta che leggo qualcosa di Dostoevskij, ho sempre avuto il timore che i suoi libri mi fossero un pò difficili. Forse mi cimenterò in qualche altra sua lettura.

  2. #2
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Blueberry Vedi messaggio
    "La natura lirica, fantastica e fantasmagorica di Pietroburgo è tutta infusa nelle Notti bianche, romanzo pubblicato per la prima volta nel 1848. Il giovane protagonista della vicenda è un sognatore. Immerso in uno sciame di pensieri e fantasticherie, nelle lucide notti estive, il giovane intraprende in solitudine lunghe passeggiate per le vie cittadine fino al sorprendente incontro con Nasten'ka, un altro essere notturno, e al sogno di un'avventura meravigliosa. "

    Il sottotitolo dice "Romanzo sentimentale", e così è... breve, ma romantico e struggente. Parla del sentimento dell'amore. Un racconto breve, ma non ho avuto voglia di leggero tutto in una volta... quasi a voler far durare a lungo queste "notti bianche" e farmi accompagnare dal sognatore in questa storia.
    E' la prima volta che leggo qualcosa di Dostoevskij, ho sempre avuto il timore che i suoi libri mi fossero un pò difficili. Forse mi cimenterò in qualche altra sua lettura.
    Un bel libro anche se diverso rispetto agli altri di Dostoevskij che ho letto: qui tutto è incentrato sulle fantasie oniriche del protagonista mentre in altri romanzi (Delitto e castigo, I fratelli Karamazov, di Demoni) vengono affrontate e approfondite diverse tematiche sia introspettive che sociali.
    Personalmente ti consiglio caldamente di cimentarti in altre sue letture

  3. #3
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elena Vedi messaggio
    Un bel libro anche se diverso rispetto agli altri di Dostoevskij che ho letto: qui tutto è incentrato sulle fantasie oniriche del protagonista mentre in altri romanzi (Delitto e castigo, I fratelli Karamazov, di Demoni) vengono affrontate e approfondite diverse tematiche sia introspettive che sociali.
    Personalmente ti consiglio caldamente di cimentarti in altre sue letture
    Grazie Elena, tu quale libro mi consiglieresti?

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Blueberry Vedi messaggio
    Il sottotitolo dice "Romanzo sentimentale", e così è... breve, ma romantico e struggente.
    Quoto. Una storia dolce e delicata.

  5. #5
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    La persona che mi ha consigliato questo libro mi ha detto che c'è anche un film. Ora sarei curiosa di vederlo.... aspetto che mi diano ulteriori informazioni.

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    238
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Le notti bianche sono un'ottima introduzione al mondo di Dostoevskij. Il passo successivo secondo me potrebbero essere le "Memorie dal sottosuolo", un libro abbastanza corto rispetto ai suoi grandi capolavori ma in cui sono già presenti tutti gli elementi di indagine psicologica che saranno esplorati nei romanzi successivi: l'uomo "superiore" alieno dalla società, il senso di colpa, la redenzione, ecc...

    Il film invece è di Luchino Visconti, in bianco e nero, con Marcello Mastroianni nella parte del protagonista.

  7. #7
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da swann Vedi messaggio
    Le notti bianche sono un'ottima introduzione al mondo di Dostoevskij. Il passo successivo secondo me potrebbero essere le "Memorie dal sottosuolo", un libro abbastanza corto rispetto ai suoi grandi capolavori ma in cui sono già presenti tutti gli elementi di indagine psicologica che saranno esplorati nei romanzi successivi: l'uomo "superiore" alieno dalla società, il senso di colpa, la redenzione, ecc...

    Il film invece è di Luchino Visconti, in bianco e nero, con Marcello Mastroianni nella parte del protagonista.
    Grazie mille swann per le informazioni, mi segno il libro da te consigliato, un amico mi ha anche suggerito Il Giocatore.

  8. #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    238
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Blueberry Vedi messaggio
    Grazie mille swann per le informazioni, mi segno il libro da te consigliato, un amico mi ha anche suggerito Il Giocatore.
    Figurati! E' un piacere parlare di uno dei miei miti. Personalmente lascerei perdere Il Giocatore, è stato scritto in fretta e furia per rispettare il contratto con l'editore durante la contemporanea stesura di Delitto e Castigo.
    Intendiamoci, è pur sempre un ottimo libro ma i capolavori sono altri, almeno secondo me. Vai tranquilla con le Memorie che non sbagli

    PS. Tra le migliaia di edizioni esistenti ti consiglio la Mondadori per la traduzione.

  9. #9
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Il libro "Le memorie dal sottosuolo" mi manca.....e visto che Swann lo consiglia in quanto presenti, nonostante la non voluminosa mole, tutte le grandi tematiche di Dostoevskij ......ne prendo anche io nota per ampliare la conoscenza di questo grande autore !!!

  10. #10
    Chocoholic Libridinosa
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Varese
    Messaggi
    1273
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da swann Vedi messaggio
    Figurati! E' un piacere parlare di uno dei miei miti. Personalmente lascerei perdere Il Giocatore, è stato scritto in fretta e furia per rispettare il contratto con l'editore durante la contemporanea stesura di Delitto e Castigo.
    Intendiamoci, è pur sempre un ottimo libro ma i capolavori sono altri, almeno secondo me. Vai tranquilla con le Memorie che non sbagli

    PS. Tra le migliaia di edizioni esistenti ti consiglio la Mondadori per la traduzione.
    Ancora grazie, controllato la mia WL e in effetti l'edizione che ho inserito è quella Oscar Mondadori.

  11. #11

    Predefinito

    Mi sono proprio gustata questo romanzo sentimentale! La storia in sè mi è sembrata un pochino banale (perdonatemi!!!), tutto il contrario invece la definizione dei personaggi. Due figure molto particolari, amanti della solitudine ma che al contempo soffrono la mancanza di qualcuno al loro fianco. Un romanzo incentrato sull'impotenza della ragione nei confronti dei sentimenti, sull'impossibilità di innamorarsi della persona più conveniente, sulla gioia che solo chi segue i dettami del proprio cuore può provare.
    Avrei tanta voglia di riportare l'ultima frase ma temo che non sia consentito...!

  12. #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Ho letto questo racconto o romanzo breve anni fa, ma ancora adesso quando ci ripenso mi lascia un senso di malinconia profonda come forse solo certi amori possono lasciare.E' pervaso da lirismo e da un atmosfera di sogno lo stesso protagonista è un sognatore che trova però i momenti di maggior felicità quando tocca quella realtà da cui ha cercato di fuggire eche però alla fine lo lascia ancora solo con se stesso
    A chi non l'ha letto consiglio vivamente di farlo e a chi l' ha letto di rileggerlo

  13. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Blueberry Vedi messaggio
    E' la prima volta che leggo qualcosa di Dostoevskij, ho sempre avuto il timore che i suoi libri mi fossero un pò difficili. Forse mi cimenterò in qualche altra sua lettura.
    Non ti scoraggiare, benché non siano le cose più semplici del mondo da leggere, ti assicuro che se riesci ad avvicitarti nel modo giusto è uno scrittore che ti regala emozioni che pochissimi riescono a darti. Io mi ci sono appassionato tanto che ho scritto due tesi su di lui e vorrei continuare a studiarlo facendo il dottorato di ricerca. Comunque hai perfettamente ragione, Le notti bianche sono la parte più sognatrice, romantica, dolce e poetica del buon Fedor. Sognatrice, non onirica: le atmosfere oniriche di Dostoevskij sono quelle de Il sosia, Delitto e castigo, I demòni. Solitamente il sogno, nella sua opera, si trasforma in incubo, allucinazione, follia... Ma qui no. La romaticità della Pietroburgo avvolta dal manto delle notti bianche è incredibile (le ho viste, l'atmosfera è indescrivibile). In quest'opera, la città non è grigia e cupa, avvolta dalla bruma; non è contenitore d'angoscia, di schiere ammiccanti e malefiche di sosia e assassini, di impiegati schizofrenici, non scuote il sottosuolo che alberga in ognuno di noi, non riduce alla follia i Cristo idiota; ma al contrario fa sognare, sospirare, commuovere di fronte alla storia d'amore semplice ma intenssissima di due ragazzi. Bello, bellissimo, indicato per i sognatori romantici e innamorati. Un altro saggio della poliedricità multicolore di questo scrittore immenso.

  14. #14

    Predefinito

    Sì me lo sono gustato, una lettura davvero piacevole! Mi sono un pò troppo immedesimato col protagonista però, alla fine ci sono rimasto male pure io, come fosse successo a me!

  15. #15
    Anime member
    Data registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    174
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Uno dei racconti che mi ha entusiasmato di meno...per me c'è di molto meglio.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Dostoevskij, Fedor - L'Idiota
    Da elena nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 59
    Ultimo messaggio: 11-06-2017, 04:36 PM
  2. Dostoevskij, Fedor - Il giocatore
    Da lele72 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 02-06-2017, 12:42 AM
  3. Dostoevskij, Fedor
    Da mado84 nel forum Autori
    Risposte: 126
    Ultimo messaggio: 12-11-2016, 09:04 PM
  4. Dostoevskij, Fedor - I demoni
    Da elena nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 01-30-2016, 06:15 PM
  5. V G.L. - Il Giocatore (Dostoevskij, Fedor)
    Da zaratia nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 45
    Ultimo messaggio: 06-03-2008, 10:55 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •