Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il club dei filosofi dilettanti

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: McCall Smith, Alexander - Il club dei filosofi dilettanti

  1. #1
    Summer Member
    Data registrazione
    Feb 2008
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    1588
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito McCall Smith, Alexander - Il club dei filosofi dilettanti

    Durante una prima all'opera al teatro di Edimburgo, il giovane manager Mark Fraser muore cadendo in platea dalla balconata: sembra una morte assolutamente accidentale, ma a Isabelle Dalhousie, donna single di gusto e di cultura, fondatrice del Club dei filosofi dilettanti e assidua frequentatrice di mostre e concerti, non tutto pare così semplice. E si sente quasi moralmente obbligata a improvvisarsi detective, seguendo i fili di un'indagine che McCall Smith descrive con prosa lieve e divertita, seguendo gli incontri e le conversazioni della sua curiosa protagonista.

    Una piacevole e scorrevole lettura, in cui la soluzione del mistero talvolta si colloca in secondo piano rispetto alle riflessioni filosofiche spicciole, ma argute, della protagonista Isabella Dalhousie, direttrice della Rivista di etica applicata.
    In questo libro le atmosfere sono molto diverse da quelle offerte dalla natura incontaminata del Botswana, teatro delle avventure della placida e generosa Precious Ramotswe, prima donna di tutto lo Stato ad aprire un'agenzia investigativa; qui la protagonista si muove nella società dell'alta borghesia di Edimburgo, in cui, suo malgrado, non riesce a non immischiarsi negli affari altrui...
    Insomma, sebbene preferisca la serie africana scritta dallo stesso autore (il primo libro, "Le lacrime della giraffa", può essere trovato qui nella Piccola Biblioteca), ho trovato gradevole anche questo romanzo, senza infamia e senza lode, ma godibile.

    Voto: 3/5

  2. #2
    Junior Member
    Data registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    14
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Sicuramente una piacevole lettura. L'amore per Edimburgo traspare continuamente e ti fa venire voglia di prendere il primo volo! Unica nota dolente (ma veramente di minima importanza) sono le varie "digressioni" filosofiche che, per chi non è conoscitore, possono risultare un pò noiose.
    Tutto sommato vale la pena....anzi, proverò anche i successivi della serie!

  3. #3
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Una lettura gradevole e una piacevole sorpresa (nel senso che ne contiene...). Non ho letto le precedenti serie di questo autore. Questo è il primo della nuova serie dei filosofi dilettanti. Chi ha conoscenza della filosofia lo apprezzerà ancora di più, non foss’altro per il modo in cui l’autore riesce a portare nella realtà quotidiana le teorie dei grandi filosofi, per farci in realtà sorridere, visto che spesso la protagonista ricorda queste teorie ma nella pratica fa esattamente il contrario, sotto la spinta di impulsi incontrollabili che la mettono anche in situazioni imbarazzanti. Straordinario il personaggio di Grace, la governante, la donna con i piedi per terra, con i suoi principi saldi e la sua morale in bianco e nero, senza peli sulla lingua, anche lei vittima di contraddizione nella sua credulità di fronte alla medium. Mondi di certezze e interrogativi che si intersecano e si scansano, in cui ogni situazione richiama un’idea e il suo contrario. Scritto bene. Un libro che forse non sarà memorabile, ma può farvi passare qualche ora in buona compagnia.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Rice, Anne - Vampiri storici e filosofi...
    Da elisa nel forum Autori
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 05-04-2016, 08:43 PM
  2. Alexander, Alma - Le parole segrete di Jin-Shei
    Da destino nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 11-18-2014, 02:28 PM
  3. Harris, Charlaine - Il club dei morti
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 09-22-2009, 03:18 PM
  4. Mezrich, Ben - Blackjack Club
    Da napolimania91 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-31-2008, 12:13 PM
  5. McCall Smith, Alexander - Le lacrime della giraffa
    Da Palmaria nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-16-2008, 12:04 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •