Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il pendolo di Foucault

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 43

Discussione: Eco, Umberto - Il pendolo di Foucault

  1. #1

    Predefinito Eco, Umberto - Il pendolo di Foucault

    ...ho provato a leggerlo, am non ce l'ho fatta.. per chinon è abiutato a leggere (come me) è un libro molto pesante, per lo più nel descrivere le situazioni, gli ambienti non ho trovato fantasia, colore, qualcosa che attirasse la mia attenzione...

    .. magari in un futuro prossimo (se qualcuno posterà dicendo che è un libro che merita ) lo riprendo in mano

  2. #2

    Predefinito Non scoraggiarti

    Effettivamente il libro non è molto indicato a chi muove i primi passi tra gli scaffali della biblioteca. Non scoraggiarti e prova a leggere qualcos'altro: tra tutti i libri che vengono pubblicati troverai senz'altro qualcosa che meglio si addice alle tue esigenze. Del resto, sia detto tra le righe ed appena appena bisbigliato, per me Eco sembra scrivere apposta per umiliare il lettore. Ma tu, lettore, non cadere nella trappola: fregatene di lui e dei suoi deliri di onniscienza. Non pensarci nemmeno a rileggere il suo libro più avanti: se non ti è piaciuto adesso non ti piaceràà mai. Buttalo semplicemente via o regalalo al tuo peggior nemico.
    Ultima modifica di elisa; 07-19-2011 alle 04:00 PM. Motivo: edit caratteri

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Pure io non son riuscito ad andare oltre le prime pagine... che sono bruttissime secondo me, sfoggiano erudizione senza alcun costrutto. Non riesco ad interessarmi nè alla trama nè ai personaggi...
    Ultima modifica di Masetto; 05-04-2008 alle 12:35 PM.

  4. #4

    Predefinito

    oh mamma...nemmeno io ce l'ho fatta...e non sono una "novellina!...
    conto di riprovarci...ma qualcuno che l'ha finito esiste?

  5. #5

    Predefinito

    sono curioso... ma è così pacco?
    Ultima modifica di elisa; 07-18-2010 alle 12:46 PM. Motivo: edit caratteri

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    effetivamente questo libro interessava anke a me.. o meglio mi incuriosisce.. però con questi commenti nn se... forse quest'inverno..

  7. #7
    Junior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Roma / Milano
    Messaggi
    27
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    A suo tempo, quando lo lessi, mi piacque tantissimo e lo reputai un libro importante nella mia formazione letteraria.

    A distanza di anni mi attira meno. Ma è un libro che consiglierei SICURAMENTE!

  8. #8

    Predefinito

    Io di Eco ho letto solo "Il Nome della Rosa" ma ho intenzione di leggere anche "Il Pendolo di Foucault" prima o poi. Miei amici l'hanno letto e me lo hanno consigliato percio', appena saro' in vena, adro' a comprarlo.
    Rigurado al fatto che Eco abbia manie di onniscenza o voglia umiliare il lettore non sono assolutamente d'accordo. Eco, sebbene sia un contemporaneo, non ha nulla a che spartire con gli scrittori contemporanei. E' un uomo di una cultura mostruosa al pari di grandi nomi del passato, penso ad Hugo o Dostojevski e, secondo me, i sui libri vanno letti come dei Classici. Ovvio che un lettore abituato a leggere Dan Brown, imho, si trovi spiazzato.


    @Nick79
    Se non l'hai gia' fatto, ti consiglio di leggere "Novecento" di Alessandro Baricco. Breve, molto ben scritto, con una bella storia.


    Haran

  9. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zaratia
    sono curioso... ma è così pacco?
    Nemmeno io sono un novellino in fatto di "mattoni" però è stata davvero dura finire il libro. Al di là dello stile che rende la lettura lenta, quello che più mette in difficoltà il lettore (per lo meno me!!) è la quasi totale assenza di una trama, di un filo logico (o magari c'è e non sono stato bravo io a trovarlo!!)
    Ultima modifica di elisa; 07-18-2010 alle 12:48 PM. Motivo: edit caratteri

  10. #10

    Predefinito

    Io l'ho finito e credo che valga la pena avere pazienza e seguirlo fino in fondo. Trovo che molti particolari di questo libro siano finiti nel "codice da vinci" di Brown, nessuno ha avuto la stessa impressione? (il delitto nel museo, i templari e il fatto che alla fine ciò che importa non è se è tutto vero o meno ma che ci credano fino in fondo i protagonsti)

  11. #11
    scrittore
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    io l'ho finito, ma a fatica. l'ho trovato pieno di cose interessanti (vero: molti spunti ripresi poi dal codice da vinci) ma scritto in modo pesante e senza una vera trama.
    con il nome della rosa non c'è paragone.

  12. #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    1120
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    a me era piaciuto una cifra!!!a chi non è riuscito a finirlo consiglio di provare con l'isola del giorno prima,quello si che è tosto!

  13. #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    sono residente sul lago di Como, ma durante la settimana ... vivo e lavoro a Milano
    Messaggi
    226
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    credo di averlo già scritto in un altro topic ...!
    Ma ... repetita iuvant!

    il personaggio di un libro uscito nel 1988, ad un certo punto dice "Non sai vedere le connessioni. E non dai importanza a quell'interrogativo che ricorre due volte: chi si è sposato alle nozze di Cana? Le ripetizioni sono chiavi magiche. Naturalmente ho integrato, ma integrare la verità è il diritto dell'iniziato. Ecco la mia interpretazione: Gesù non è stato crocifisso, ed è per questo che i Templari rinnegavano il crocifisso. La leggenda di Giuseppe d'Arimatea copre una verità più profonda: Gesù, non il Graal, sbarca in Francia presso i cabalisti di Provenza. Gesù è la metafora del Re del Mondo, del fondatore reale dei Rosa-Croce. E con chi sbarca, Gesù? Con sua moglie. Perchè nei vangeli non si dice chi si è sposato a Cana? Ma perchè erano le nozze di Gesù, nozze di cui non si poteva parlare perchè erano con una peccatrice pubblica, Maria Maddalena. Ecco perchè da allora tutti gli illuminati, da Simon Mago a Postel, vanno a cercare il principio dell'eterno femminino in un bordello. Pertanto Gesù è il fondatore della stirpe reale di Francia". In poche righe è così riassunta la trama del successo del 2004: Il Codice Da Vinci. Quel libro del 1988 è invece "Il Pendolo di Focault" di Umberto Eco, che continua così: "Be" dice Diotallevi "nessuno ti prenderebbe sul serio" "Al contrario venderebbe alcune centinaia di migliaia di copie". Insomma per capire davvero cosa c'è dietro "Il Codice Da Vinci" bisogna leggere Umberto Eco. Alla fine il consiglio è uno solo: leggeteli tutti e due!
    Paolo
    Ultima modifica di elisa; 07-18-2010 alle 12:51 PM. Motivo: edit caratteri

  14. #14
    Member
    Data registrazione
    Mar 2008
    Località
    Brescia
    Messaggi
    70
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Stupendo!!! La suspance è la stessa che può provocare Dan Brown, con l'enorme differenza che chi scrive è Eco, e non Dan Brown (non srabbero nemmeno da paragonare)

    W PENELOPE

  15. #15
    Phoenix Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Milano Provincia
    Messaggi
    405
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    mi è stato regalato... l'ho cominciato.. ho avuto un attacco di repulsione galattica e l'ho mollato senza scrupoli.. e mi son detta "mai più!!!"

Discussioni simili

  1. Eco, Umberto
    Da Sir_Dominicus nel forum Autori
    Risposte: 54
    Ultimo messaggio: 03-01-2016, 04:57 PM
  2. Eco, Umberto - Il nome della rosa
    Da Sir_Dominicus nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 108
    Ultimo messaggio: 12-05-2014, 10:32 AM
  3. Eco, Umberto - La misteriosa fiamma della Regina Loana
    Da ryoko nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 07-08-2013, 07:19 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •