Odifreddi comincia il suo libro lí dove i classici testi di storia della matematica si interrompono, trattando in rapida successione gli sviluppi della matematica moderna nelle varie aree (teoria dei grafi, topologia, teoria dei numeri, logica, ecc.).

Un libro di mole molto ridotta ma che sembra abbia riscosso un discreto successo anche all'estero. Lo stile chiaro e la pressocché totale assenza di
tecnicismi lo rendono un ottimo punto di partenza per accostarsi agli (arditi!) sviluppi della matematica piú recente.
L'ho letto con piacere ma senza entusiasmarmi particolarmente.
Consigliato come completamento della STORIA DELLA MATEMATICA di Boyer.