Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La lunga marcia

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 20 di 20

Discussione: King, Stephen - La lunga marcia

  1. #16
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Marcia organizzata come gioco crudele per sfoggio di potere + mancanza di contestualizzazione + massiccia presenza dell'esercito + marcia organizzata da Il Maggiore = ricordo di una dittatura.
    Sicuramente lo rileggo!
    Ultima modifica di Japanodancing; 10-27-2009 alle 01:32 PM.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #17
    Member
    Data registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    97
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Il mio primo libro di S.King lo lessi a vent'anni, era "It", da lì recuperai quasi tutto quello pubblicato in precedenza e seguii a leggere quello che pubblicò successivamente, fino a Dolores Claiborne. Poi è un autore che ho abbandonato. "La lunga marcia" è uno dei titoli che ricordo più volentieri. Ciao

  • #18
    +Dreamer+ Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    3704
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    E' un romanzo che si divora in pochissimo tempo. La storia è geniale, quasi diabolica, forte e da brividi come solo king sa fare.
    E' un dramma, con (la solita) ottima caratterizzazione dei personaggi, dove semplicemente o resisti o muori. Si parla di morte, di limiti estremi, di sopravvivenza ma anche di amore, lealtà e fratellanza in un America assolutamente non democratica. Regna un clima di perenne angoscia, con la paura palpabile, sempre dietro l'angolo, di non riuscire a vedere il nostro protagonista arrivare alla fine e vincere questa maledetta sfida contro la morte.

    Credi che sapere che cosa vuol dire morire basti a farti sopravvivere?

  • #19
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1190
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    473
    Thanks Thanks Received 
    403
    Thanked in
    265 Posts

    Predefinito

    Nei romanzi pubblicati sotto lo pseudonimo di Richard Bachman, Stephen King immagina una situazione pseudo-normale portata all’esasperazione e ne descrive le conseguenze. In questo caso, King immagina un passatempo nazionale strambo e pericoloso: è la “Lunga marcia” che ogni anno incolla milioni di americani alla TV o li spinge per strada lungo il percorso, a guardare cento sventurati ragazzi che volontariamente si imbarcano in un’impresa che li porterà alla vittoria o alla morte. Uno solo vincerà il premio, tutti gli altri, per un motivo o per l’altro, sono destinati a cadere lungo il cammino. Basta un crampo, una vescica ai piedi, basta una zuffa con un altro marciatore e, scattate le tre ammonizioni, si prende il “congedo” per sempre da questo mondo.
    Lo stress cui questi ragazzi vengono sottoposti è disumano, camminano giorno e notte senza sosta con qualunque clima per attraversare il Maine, passare il New Hempshire e raggiungere Boston. Pochissimi ce la fanno, tanti muoiono lungo il cammino. Ma lungo quel maledetto cammino possono anche nascere delle amicizie, delle rivalità… dureranno il tempo della marcia, ma sono l’unica cosa che possa tener su i marciatori, là dove non arrivano i cibi concentrati o le borracce d’acqua o la paura di rallentare troppo il ritmo e venire congedati. E’ tutta una questione di cervello, più che di piedi o di gambe: è quello il motore che decide la vita o la morte.
    King, come al solito, si dimostra maestro nell’analizzare le conseguenze derivanti da ogni situazione, conversazione, imprevisto. Anche in questo libro troviamo un esempio della sua bravura nell’analisi della psiche umana in situazione di stress. Inutile dire che, sebbene possa sembrare statico (i ragazzi in fin dei conti marciano soltanto) questo libro trasmette una tensione ed una conpartecipazione con i personaggi degna di un thriller incalzante. Lettura consigliata agli amanti del distopico, della psicologia e del re!

  • The Following User Says Thank You to estersable88 For This Useful Post:


  • #20
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    7111
    Thanks Thanks Given 
    93
    Thanks Thanks Received 
    179
    Thanked in
    134 Posts

    Predefinito

    L'idea del libro è geniale, come l'autore.
    Non ci sono mostri né forze sovrumane, ma il libro è pervaso da un'atmosfera angosciante che cresce con l'avvicinarsi al traguardo. A dimostrazione che l'uomo da solo basta per spaventare e lasciarti senza fiato.
    Promosso a pieni voti

  • The Following 2 Users Say Thank You to isola74 For This Useful Post:


  • Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12

    Discussioni simili

    1. King, Stephen - It
      Da Pezzo nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 82
      Ultimo messaggio: 11-08-2017, 03:17 PM
    2. King, Stephen - Misery
      Da torejx nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 47
      Ultimo messaggio: 03-31-2017, 10:44 AM
    3. King, Stephen
      Da Sir_Dominicus nel forum Autori
      Risposte: 164
      Ultimo messaggio: 07-09-2016, 01:21 AM
    4. King, Stephen - Blaze
      Da puffetta nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 9
      Ultimo messaggio: 06-21-2013, 01:21 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •