"ci sono cose che non fareste mai. Cosė dite: nč ora nč mai. Affollare uno studio televisivo con i fan di Baudo, per esempio. Sgomitare in autogril durante l'esodo delle vacanze. Mettersi in coda per il giro della morte sulle montagne russe. Affrontare il pigia pigia per il film di Natale. E poi succede che vi ritrovate dentro le cose che non fareste mai. A tutti prima o poi succede. <<č il momento in cui ci si chiede se ci si sente un po stupidi. E la risposta non č: NO. La risposta č: SI. Ma questo si č comprensivo e caloroso, suggerisce un diritto ad essere un po stupidi qualche volta nella vita, e lasciarsi andare>>."

Ho ricopiato la recensione della copertina perchč sono sicuro che non avrei saputo fare di meglio...Veramente un bel libricino, si legge piacevolmente e accende la curiositā pagina dopo pagina