Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Gargantua e Pantagruele

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Rabelais, François - Gargantua e Pantagruele

  1. #1

    Predefinito Rabelais, François - Gargantua e Pantagruele

    O voi che il libro a legger v'apprestate,
    Liberatevi d'ogni passione
    E leggendo non vi scandalizzate,
    Ché non contiente male né infezione.
    Anche egli è ver che poca perfezione
    V'apprenderete, salvoché nel ridere;
    Non può il mio cuore senza riso vivere
    E innanzi al duolo che vi mina ed estingue,
    Meglio è di riso che di pianto scrivere,
    Perché il riso l'uomo dall'animal distingue.

    VIVETE LIETI

    Credo che quest'epigrafe credo che basti da sola a commentare che cos'è questo libro, o meglio questo tesoro dell'umanità. Gargantua e Pantagruele è una summa antiteologica, un'Enciclopedia giocosa e ribalda, un'epopea buffonesca che ha spazzato via la cultura medievale per far posto a quella del Rinascimento. Rabelais infatti è follia, la cui maschera somigliante alla commedia antica diventa carne, viso umano e vivo, mostro enorme dalle cento teste, venuto a ridere con noi di noi. Il gigantismo dei per personaggi permette a questo Omero buffone di sfigurare e trasformare ogni realtà in una caricatura dei valori, delle credenze e delle scienze medievali, facendo si che tutto puzzi di muffa retrograda. Ma la buffoneria dei giganti non è fine a stessa: in essa si nasconde una profonda umanità corporale che il Medioevo con le sue ideologie trascendeltali aveva negato fino all'integralismo più becero e talebano.
    Rabelais è anche una fonte inesauribile di invetiva linguistica: basti pensare ai due aggettivi gargantuesco e pantagruelico, rozzi eppure raffinati e deliziosi. Tutto mi è piaciuto di quest'opera, ma la cosa più importante è che l'insegnamento che in lei ho colto: ridere è l'arma più potente che l'uomo ha. Si può ridere anche nelle situazioni più tragiche e ridendo possiamo sconfiggere anche il leviatano peggiore. Pertanto: RIDETE RIDETE RIDETE
    Ultima modifica di Vladimir; 02-12-2009 alle 07:39 PM.

  2. #2

    Predefinito

    un'eredità da custodire con cura come dice Kundera.
    Immenso capolavoro.

  3. #3
    scrittore
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Wilkinson Vedi messaggio
    un'eredità da custodire con cura come dice Kundera.
    Immenso capolavoro.
    Quoto. E' stato un libro che mi ha sorpreso, all'epoca, perchè me lo aspettavo noioso e invece non lo era affatto. E' profondo e divertente.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    1120
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Opera sorprendente,per l'epoca in cui è stata scritta,formidabile nel suo comprendere di tutto. Un suo grande epigono l'abbiamo anche noi,il Baldus di Teofilo Folengo,scritto in improbabile latino maccheronico.

Discussioni simili

  1. Truffaut, François - Effetto notte
    Da Lauretta nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 03-18-2011, 11:43 PM
  2. Girard, François – Seta
    Da Lauretta nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-19-2009, 05:00 PM
  3. gargantua
    Da siasiqueneau nel forum Salotto letterario
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 04-10-2008, 01:19 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •