Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il ladro di anime

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Doherty, Paul - Il ladro di anime

  1. #1
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Doherty, Paul - Il ladro di anime

    Il libro e' scritto in modo molto semplice si legge in pochi giorni, la storia e' abbastanza soddisfacente. (2.5/5)
    E' ambientato nell'anno del Signore 1565 tra L'Inghilterra e la Russia.
    Il gesuita St. Clair, la giovane Rebecca con il suo dono della veggenza, e l'albino William Cowper sono fortemente decisi a trovare e distruggere Frogmore, il ladro di anime che si ciba di cuori umani intrappolando il loro spirito e riuscendo a prenderne le sembianze.


    Pagina tratta dal libro.
    «Non ti muovere» l'avvertì St. Clair. «Il ballerino è uno yurydivey, un folle. Persino lo zar tratta con rispetto quelli come lui.» Il gesuita le si accovacciò accanto. «Sembra che tu le piaccia.»

    Lo yurydivey si fermò di colpo per osservare a occhi sbarrati la piccola croce di metallo al collo del gesuita, poi avanzò prudente, la mano tesa a carezzargli il viso come farebbe una mamma con il suo piccino.

    «Problemi?» domandò Cowper avvicinandosi.

    Lo yurydivey, adesso a quattro zampe, si avvicinò a St. Clair come un cane, strusciandosi contro le sue gambe. Aveva gli occhi sgranati per lo stupore, scuoteva la testa come se non riuscisse a credere a quel che vedeva. D'un tratto si prostrò, battendo tre volte la fronte per terra. St. Clair gli sfiorò i capelli dicendo qualche parola in russo. Lo yurydivey si alzò di scatto, battè le mani e se ne andò danzando e cantando a squarciagola.

    «Bene, hai reso felice un russo» disse Cowper con tono acido, poi osservò gli altri due. «Cos'hai di speciale? Pensavo che i russi si prostrassero solo davanti alle icone e agli oggetti sacri.»

    «Porto la croce» rispose St. Clair semplicemente. «E in Russia il labbro leporino è segno di favore divino, significa che Rebecca è stata baciata da un angelo.»

    Rebecca avrebbe voluto protestare, ma si sforzò di tenere a freno la bocca. Lo yurydivey era apparso intrigato dalla sua presenza, ma aveva dimostrato un rispetto genuino solo per St. Clair.

    «Forza!» Il gesuita si drizzò, facendo segno ai facchini di muoversi. «Alloggeremo in una kibak, una tipica taverna russa. Bagni caldi, buon cibo, poi si riparte.»
    Ultima modifica di elisa; 10-09-2009 alle 10:08 PM. Motivo: edit caratteri

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2

    Predefinito

    Bellissimo libro! Si legge in pochi giorni soprattutto perchè ti prende davvero tanto!
    Non so perchè ma ho partecipato tantissimo a questo libro, come se fossi uno dei protagonisti, il ladro di anime andava fermato a tutti i costi!
    Per me è un po' di più di 2.5/5!!!

  • #3
    Vukodlak Mod
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Marino (RM)
    Messaggi
    2192
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    letto un bel pò di anni fa, ricordo uno dei più interessanti e sfuggenti assassini di sempre

  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2014
    Località
    piemonte
    Messaggi
    2840
    Thanks Thanks Given 
    391
    Thanks Thanks Received 
    320
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito

    Assolutamente da leggere è per me un capolavoro di questo genere!riesce anche a trattare un argomento delicato come solo può essere la condizione che lascia il labbro leporino alle persone che lo hanno e vengono per questo lasciate in disparte con un misto tra orrore e curiosità.


  • Discussioni simili

    1. Auster, Paul - Trilogia di New York
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 15
      Ultimo messaggio: 04-30-2018, 04:37 PM
    2. Auster, Paul - Moon Palace
      Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 03-25-2016, 03:35 PM
    3. Camilleri, Andrea - Il ladro di merendine
      Da evelin nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 9
      Ultimo messaggio: 05-06-2015, 10:28 PM
    4. Rankin, Ian - Anime morte
      Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 07-18-2008, 01:17 AM
    5. Doherty, Paul - Gli assassini del Graal
      Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 09-26-2007, 08:26 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •