Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 32 di 32 PrimoPrimo ... 2223242526272829303132
Mostra risultati da 466 a 473 di 473

Discussione: La poesia del giorno....

  1. #466
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito

    Amor fati (Antonia Pozzi)

    Quando dal mio buio traboccherai
    di schianto
    in una cascata
    di sangue –
    navigherò con una rossa vela
    per orridi silenzi
    ai cratèri
    della luce promessa.

    13 maggio 1937

  2. #467
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Amelia Rosselli

    Nel delirio di una piccola notte d'estate io tramavo
    ingiurie e mescolavo i generi. Nel delirio generale
    di una notte lunga a sopportarsi perché infallibile
    io crescevo stoltamente nel riflesso del grande
    vaso che era la luna al suo apice. Nel riflesso
    del grande vaso rotatorio che era la cometa che
    correva addietro alle mie parvenze io cercavo senza
    riposo l'uomo cavalleresco.

    (Variazioni, 1960-61)

  3. #468
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Amelia Rosselli

    E ho visto che sollevandomi di peso
    le sillabe non mostrano altro che una
    passata confermazione ad un ordine
    prestabilito (tutte le​ mie vanità al punto tale da non trarre in inganno).
    Ho inteso infatti il verde come un
    mangiacolori e ho verificato il volo
    delle cicogne, abbassando le ali durante
    il volo e tralasciando di prendere in
    considerazione anche la tua lealtà.
    Ho voluto scappare con le bagatelle
    e ho scambiato un mostro con una tarantella
    confinata nei miei approcci letterari
    ad una turbe immensa e ordinaria.
    Ho visto io con i miei occhi il mio linguaggio
    farsi rasoterra e decifrabile: ma non
    è così sovente che si sposta, la terra
    dalle sue ruote indenni.
    E ho iscritto nella mia bilancia fragile
    una frase che mi fa di tua appartenenza
    mentre con facili virtù disgiungevi
    ogni tua reale appartenenza al fiore
    della montagna infreddolita che si stende
    ai piedi del primo che si possa dire
    vinto.

    (Documento, 1966-1973)

  4. #469
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Amelia Rosselli

    Perché iddio (io) mi perdonasse era necessario che io mangiassi.
    Nel mondo psicologico delle mie idee, cadeva l'ultima stella.
    Nel mondo psicologico delle mie idee, era innata l'idea di dio.
    Nel mondo psicologico della mia infanzia, cadeva l'ultimo dio.
    Nel mondo inglese della mia infanzia, cadeva la monade.
    La monade sorvegliava riccamente il mondo.

    (Variazioni, 1960-61)

  5. #470
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Pablo Neruda

    Due amanti felici

    Due amanti felici fanno un solo pane,
    una sola goccia di luna nell’erba,
    lascian camminando due ombre che s’unisco,
    lasciano un solo sole vuoto in un letto.
    Di tutte le verità scelsero il giorno:
    non s’uccisero con fili, ma con un aroma
    e non spezzarono la pace né le parole.
    È la felicità una torre trasparente.
    L’aria, il vino vanno coi due amanti,
    gli regala la notte i suoi petali felici,
    hanno diritto a tutti i garofani.
    Due amanti felici non hanno fine né morte,
    nascono e muoiono più volte vivendo,
    hanno l’eternità della natura.

  6. The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  7. #471
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Jacques Prevert

    Canzone

    Che giorno siamo noi
    Noi siamo tutti i giorni
    Amica mia
    Noi siamo tutta la vita
    Amore mio
    Noi ci amiamo e noi viviamo
    Noi viviamo e noi ci amiamo
    E noi non sappiamo che cosa è la vita
    E noi non sappiamo che cosa è il giorno
    E noi non sappiamo che cosa è l’amore.

  8. #472
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Jacques Prevert

    Mio malgrado…

    Assunto mio malgrado nella fabbrica delle idee
    mi sono rifiutato di timbrare il cartellino
    Mobilitato altresì nell’esercito delle idee
    ho disertato
    Non ho mai capito granché
    Non c’è mai granché
    né piccolo che
    C’è altro.
    Altro
    vuol dire che amo chi mi piace
    e ció che faccio.

  9. #473
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    667
    Thanks Thanks Given 
    476
    Thanks Thanks Received 
    297
    Thanked in
    205 Posts

    Predefinito Nazim Hikmet

    Ho sognato della mia bella
    m’è apparsa sopra i rami
    passava come la luna
    tra una nuvola e l’altra
    andava e io la seguivo
    mi fermavo e lei si fermava
    la guardavo e lei mi guardava
    e tutto è finito qui.

    (N. Hikmet - 1947)

Discussioni simili

  1. Poesia
    Da Chicca nel forum Poesia
    Risposte: 132
    Ultimo messaggio: 04-03-2009, 11:52 PM
  2. Cerco poesia
    Da dani68 nel forum Poesia
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-09-2008, 04:21 PM
  3. Una poesia di Nezami
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-10-2008, 03:06 PM
  4. Poesia di servizio....
    Da Gurdulù nel forum Poesia
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-23-2008, 03:36 PM
  5. Forsithia, Poesia
    Da Chicca nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-15-2008, 06:23 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •