Una storia avvincente, intricata, drammatica, commovente e molto dolorosa che ripercorre, attraverso le saghe familiari dei due protagonisti, la terribile storia contemporanea spagnola, dalla guerra di resistenza ad oggi passando attraverso il racconto delle ingiustizie patite, della fuga dalla propria terra, dell'esilio. Lo stile Ŕ quello dei grandi libri, quelli che tratteggiano scenari ampi, che ricreano ambienti, emozioni e ideali generazionali. Forse si sarebbe potuto scrivere qualche pagina in meno (il totale Ŕ di oltre 1.000) ma nel complesso l'impatto Ŕ forte, profondo e la scrittura Ŕ fluida, senza cadute. Davvero molto bello.