Tutti conosciamo le vicende di Biancaneve e Cenerentola per come ce le ha narrate Mr. Disney, ma nei racconti originari dei Fratelli Grimm non tutto era zuccheroso e canterino, anzi!

La matrigna di Biancaneve finisce per punizione a dover indossare delle scarpette arroventate mentre le sorellastre di Cenerentola si amputano le dita dei piedi per poter indossare la scarpetta di cristallo.
Di sicuro i loro racconti vengono classificati come fiabe, ma non credo siano stati scritti pensando ai bambini come lettori.

Ho letto tempo fa le loro fiabe e, non so perchŔ, mi sono tornate alla mente oggi. SarÓ che a volte pure io vorrei avere delle scarpine arroventate da infilare a chi so io...