Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La Stanza degli Orrori

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Preston, Douglas & Child, Lincoln - La Stanza degli Orrori

  1. #1
    Phoenix Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Milano Provincia
    Messaggi
    405
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Preston, Douglas & Child, Lincoln - La Stanza degli Orrori

    TRAMA:
    La stanza degli orrori è uno dei primi romanzi in cui questa idea di far incrociare personaggi e vicende viene portata esplicitamente allo scoperto e rappresenta anche uno dei thriller più amati tra quelli prodotti da questa coppia di autori; una storia peraltro completamente autonoma dai libri precedenti, fruibile quindi anche senza conoscere l'opera omnia del duo.
    Tutto inizia con la scoperta a New York, all'interno di un cantiere, di trentasei cadaveri sepolti in un tunnel dell'Otocento. Appare evidente che devono essere state le vittime di un omicida seriale di cui non si sapeva nulla. L'agente speciale Pendergast, la ricercatrice archeologica Nora Kelly e il giornalista Smithback uniscono le forze per dipanare la matassa di questo vecchio caso, tra il Museo di Scienze Naturali e i recessi più sperduti della Grande Mela, fino a giungere a una vera e propria "stanza degli orrori". Le cose si complicano quando un assassino del giorno d'oggi inizia a mietere nuove vittime seguendo lo stesso modus operandi del suo predecessore, lasciando il dubbio che si tratti non solo di un imitatore ma dello stesso individuo di oltre cento anni prima, tornato in qualche modo dagli abissi del tempo.

    RECENSIONE:
    ho voluto copiare questa bella recensione/trama trovata in rete che coglie benissimo l'animo di questo libro.
    So che mi ripeto ma la bellezza di questa continuità tra i personaggi e il terrore che ti serra lo stomaco per tutta la storia lo rendono uno dei miei libri preferiti nel genere gothic/thriller.
    voto 4/5

  2. #2
    Vukodlak Mod
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Marino (RM)
    Messaggi
    2192
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    il personaggio di Pendergast qui esplode del tutto

  3. #3

    Red face

    Gran bel libro, scorrevolissimo, pieno di suspence, e con un Pendergast decisamente al di sopra delle righe.... in questo romanzo inizia a farsi conoscere di più rispetto i precedenti romanzi.
    Decisamente consigliato.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Preston, Douglas & Child, Lincoln - Reliquary
    Da aveval1979 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 06-21-2013, 02:18 PM
  2. Preston, Douglas & Child, Lincoln - Maledizione
    Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-06-2009, 01:41 AM
  3. Preston, Douglas & Child, Lincoln - Marea
    Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-06-2009, 01:29 AM
  4. Preston, Douglas & Child, Lincoln - Relic
    Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-05-2009, 06:23 PM
  5. Preston, Douglas & Child, Lincoln
    Da aveval1979 nel forum Autori
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 01-07-2009, 07:19 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •