Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il giorno prima della felicità

Mostra risultati da 1 a 12 di 12

Discussione: De Luca, Erri - Il giorno prima della felicità

  1. #1
    Surrealistic member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Foggia
    Messaggi
    1102
    Thanks Thanks Given 
    1
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito De Luca, Erri - Il giorno prima della felicità

    Ultimo eccezionale romanzo pubblicato dallo scrittore napoletano, il giorno prima della felicità si svolge su due binari paralleli. La storia del giovane protagonosta viaggia accanto ai racconti del suo tutore, il portinaio Don Gaetano, il quale ha vissuto il dramma della prima guerra mondiale in prima persona. Emozionantissime sono le immagini di una Napoli vivissima, fatta di personaggi umili e popolari, ma intensamente poetici, e di una Napoli che resiste, che costruisce baluardi difensivi per fermare i carrarmati tedeschi. Una Napoli ormai quasi dimenticata, soppiantata dai fatti di cronaca nera e dagli scontri camorristici. Una napoli che fa emozionare, sognare, divertire, innamorare.

  2. #2

    Predefinito de luca

    Questo libro si legge velocemente ma con intensità, come tutti i lsuoi libri d'altronde. La storia è intensa e a parer mio il suo modo di scrivere è sempre elegante ma mai affettato.

  3. #3
    Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Siena
    Messaggi
    98
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Thumbs up

    Una scrittura delicata, piana e scorrevole ma che parla al cuore. La storia, l'orgoglio di una città, quello di un ragazzo che diventa uomo, il desiderio di riscatto che può passare solo attraverso l'ostinata e irragionevole lealtà ad un sogno (di solidarietà o d'amore...), le regole del gioco, il sangue che ribolle e quello versato, la partenza e il ritorno... in breve "la materia di cui è fatta la vita" vista dalla guardiola del portinaio, in un vecchio palazzo, nel cuore della Napoli dei quartieri.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    castelli romani
    Messaggi
    128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Erri scrive davvero come un padreterno (mi dicono che arrampica altrettanto bene ) e questo libro si legge molto piacevolmente.
    Qualche episodio mi è sembrato un pò "costruito" ma la Napoli che fa da sfondo appare viva e verissima... ed è molto bello e quasi inesorabile il finale.

  5. #5
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10317
    Thanks Thanks Given 
    428
    Thanks Thanks Received 
    449
    Thanked in
    318 Posts

    Predefinito

    Questo breve gioiello assomiglia un po' a una lunga poesia o a un quadro a tinte tenui, poichè la scrittura di Erri De Luca, lieve e al tempo stesso intensa come poche, infonde serenità e speranza nonostante la forza e la drammaticità dei temi trattati. Se dovessi dare un colore a questo libro, lo colorerei di un azzurro simile a quello di un cielo primaverile nel quale si intravede qualche nuvola che va via per fare posto alla felicità.
    Nessuna parola di questo romanzo potrebbe essere sostituita senza sminuire le sensazioni che trasmette.
    Don Gaetano - il quale, non so perchè, mi ricorda il mio vecchio capo ufficio ormai passato a miglior vita (almeno così spero per lui) - racconta al giovane protagonista storie di guerra e di rivoluzione, storie di uomini, che si fonderanno con la storia personale del ragazzo, contribuendo non poco alla sua crescita interiore. Il tutto sullo sfondo di una Napoli che conquista anche chi, come me, purtroppo ancora non la conosce.
    Attraverso il racconto conosciamo il pensiero dell'autore, espresso delicatamente e senza retorica, e riflettiamo su concetti universali come il senso di appartenenza, la felicità, l'idea di famiglia, l'amore in tante sue sfumature.
    L'ironia è sempre presente e non mancano episodi esilaranti, forse alcuni personaggi (come il mitico La Capa ) a momenti risultano un po' eccessivi ma si adattano bene al contesto generale.
    Consigliatissimo!

    "Sono cose che capitano il giorno prima"
    "Il giorno prima di che?"
    "Il giorno prima della felicità"

  6. #6
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    13960
    Thanks Thanks Given 
    794
    Thanks Thanks Received 
    574
    Thanked in
    423 Posts

    Predefinito

    Credevo di aver già scritto qualcosa su questo libro...rimedio subito:
    mi è piaciuto molto il personaggio di Don Gaetano,il suo saper leggere il pensiero altrui,senza volerlo e mi è rimasta impressa la frase che ripete spesso " prima t'aggia 'mpara' e poi t'aggia perdere",cioè prima devo insegnarti tutto e poi devo perderti,perchè l'avevo sentita spesso da mia madre e altri parenti.Pur non parlando proprio il napoletano,nel mio paese che è in provincia di Caserta,molte parole in dialetto sono comunque uguali.
    Ha ragione Ale,è davvero esilarante La Capa e il suo modo di parlare,che fa ridere di gusto.
    E' il secondo libro di De Luca che leggo,dopo Montedidio, e ho ritrovato anche qui il suo stile semplice e spontaneo che fa piacere leggere pagina dopo pagina.

  7. #7
    Junior Member
    Data registrazione
    May 2010
    Messaggi
    19
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Per me il libro più bello di De Luca. Veramente uno spettacolo, nient'altro che una poesia in prosa.
    Unico neo: la parte dell'incontro con l'amata . Qui De Luca ha calcato un po' troppo la mano e il dialogo sembra irreale.

    Nonostante questo : 5/5 e da rileggere nel tempo

    Ciao Ciao

  8. #8
    Member
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Sondrio
    Messaggi
    68
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Sono alla seconda lettura di De Luca (dopo Il peso della farfalla) ed anche in questa ho ritrovato sentimenti e poesia. Ancora un bel rapporto a due. Stavolta tra un giovane e un anziano che ha vissuto la guerra e che gli fa da padre preparandolo alla vita. Due orfani che vivono l'esperienza di padre e figlio. Molto simbolico anche il coltello da usare un'unica volta. Anche i libri sono presenza viva per il cammino di formazione del ragazzo. Godibile e poetico.

  9. #9
    Junior Member
    Data registrazione
    Mar 2011
    Località
    taranto
    Messaggi
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    bellissimo questo libro, si legge praticamente da solo per nulla impegnativo anzi a parer mio non vedi l'ora di finirlo per capire dove vuole arrivare l'autore che mantiene una linea molto semplice di scrittura. che dire consiglio consiglio consiglio

  10. #10
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6816
    Thanks Thanks Given 
    40
    Thanks Thanks Received 
    72
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Davvero bello questo libricino...poetico direi...
    La storia appassiona, commuove e fa riflettere. Consigliato!

  11. #11

    Predefinito

    Lo sto leggendo ora, non l'ho ancora finito.
    Quindi mi limito ad un parere parziale.
    Ma sinceramente l'ho trovato molto meno "denso" di significati profondi rispetto ad altri suoi libri.
    Vedi "Il peso della farfalla", "tu, mio" "Tentativi di scoraggiamento (a darsi alla scrittura)"
    Comunque un bel libro, d'altronde De Luca è veramente un grand'uomo, non credo possa fare qualcosa di non apprezzabile.

  12. #12
    Vukodlak Mod
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Marino (RM)
    Messaggi
    2192
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    lo sto leggendo in questi giorni e sono rimasto colpito da questo passaggio

    "E' bella la città di notte. C'è pericolo ma pure libertà. Ci girano quelli senza sonno, gli artisti, gli assassini, i giocatori, stanno aperte le osterie, le friggitorie, i caffè. Ci si saluta, ci si conosce, tra quelli che campano di notte. Le persone si perdonano i vizi. La luce del giorno accusa, lo scuro della notte da l'assoluzione. Escono i trasformati, uomini vestiti da donna, perchè così gli dice la natura e nessuno li scoccia. Nessuno chiede conto di notte. Escono gli storpi, i ciechi, Gli zoppi, che di giorno vengono respinti. E' una tasca rivoltata, la notte nella città. Escono pure i cani, quelli senza casa. Aspettano la notte per cercare gli avanzi, quanti cani riescono a campare senza nessuno. Di notte la città è un paese civile."

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. De Luca, Erri - Non ora, non qui
    Da pokypoky nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 07-03-2017, 07:53 PM
  2. De Luca, Erri - Tu, mio
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 09-14-2016, 10:00 AM
  3. De Luca, Erri - Montedidio
    Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 01-08-2012, 07:26 PM
  4. Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 06-27-2010, 02:21 PM
  5. De Luca, Erri - Napolide
    Da pokypoky nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-03-2007, 07:39 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •