Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

come-siamo-sopravvissute-al-comunismo

Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Drakulic, S. - Come siamo sopravvissute al comunismo riuscendo persino a ridere

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Drakulic, S. - Come siamo sopravvissute al comunismo riuscendo persino a ridere

    "All'inizio dell'anno ho viaggiato in alcuni paesi dell'Europa orientale. Questa volta ho trovato arance in Romania, banane in Albania, assorbenti igienici in Bulgaria, per coloro che potevano permetterseli. I gabinetti sono sporchi come sempre, manca la carta igienica, le donne stanno perdendo i loro diritti e la sottile polvere gialla che ricopriva vetrine di negozi e davanzali, case e automobili, come se nessuno se ne accorgesse, non è cambiata." Così l'autrice introduce il suo viaggio nell'Europa dell'Est alla ricerca di storie di donne comuni. Attraverso interviste e aneddoti Slavenka Drakulic narra come si vive nell'Est europeo oggi, quando il comunismo come sistema politico non esiste più, ma è ancora una condizione mentale della gente.

    Scritto dal punto di vista femminile, questo libro parla delle donne, delle loro vite, dei loro sentimenti, ripercorrendo, attraverso vari racconti-reportage, le loro storie e quelle dei loro paesi. Come afferma l'autrice, "le vite delle donne, tutt'altro che spettacolari, banali anzi, dicono tanto sulla politica quanto la più approfondita analisi teorica".

    Consiglio - da leggere
    Voto:4/5
    Ultima modifica di Fabio; 11-29-2010 alle 11:46 AM.

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18805
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    635
    Thanked in
    380 Posts

    Predefinito

    mi hai incuriosito con questo titolo, messo nella lista dei desideri

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Se libro ha questo introduzione non voglio anche a prendere in mano. I gabinetti sono sporchi(?) magari perche le donne da Romania, Albania, Bulgaria,Ucraina ecc. da mattina alla sera puliscono i gabinetti di tutta Europa Occidentale? Banane, arance, carta igienica! Ma сhe! Siamo soltanto altro ieri scesi dal albero!

  4. #4
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Chi ha nominato Ucraina?!?
    Se non si riesce accogliere l'ironia, lo spirito del testo, non si deve subito prendere male...
    Drakulic soprattutto aveva descritto la Croazia, e se non mi offendo io, non vedo il motivo perchè lo dovresti fare tu... o disprezzare il testo...

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Nell'introduzione non vedo anche la Croazia! E non vedo di la' anche l'ironia!
    Contro di te Nicole non ho niente. Ma introduzione e' come primo incontro con lettore, messaggio, piccolo specchio di tutto libro,un concentrzione idee centrali del libro e invito prolungare questo incontro. Ma mi sembra i peggiori agenzie di viaggio sono capaci trovare messaggio piu' simpatico di introduzione di Drakulic. E, leggendo questo introduzione (di Draculic) mi non va leggere suo libro. E poi un'altra cosa- non sapevo che paesi dell'Est Europa(vivo proprio di la') sono stati visuti in comunismo, mi sembra anche e socialismo non abbiamo costruito(quello vero).Ma questo discussione non per questo forum. In Ucraina (si trova dell' est Europa- con questa gradazione possiamo meglio imparare i punti cardinali) ci sono tanta gente che hanno visitato tantissimi paesi, sanno tantissimi aneddoti,sanno anche i lati peggiori dell'Europa Occidentale tra loro ci sono anche scrittori,ma libro con introduzione com'e quello mai visto.

  6. #6
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    .....passo.... non mi va di parlare in questo livello....

    P. s. il socialismo hanno inventato i tedeschi (K. Marx), ma si tratta soltanto d'una utopia, scritta solo sulla carta e mai realizzata....

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Cara nicole! Se ti ho avuto offeso, chiedo scusa!La mia reazione cosi troppo emozionante e' stata soltanto da effetto da introduzione di Drakulic e non volevo discutere con te. Dico la verita non capisco fin adesso perche' Drakulic com'e donna saggia (ho trovato sul internet le sue interviste e con tante cose sono d'acordissima con lei) ha iniziato cosi il suo libro. Sul forum avete parlato d'importanza del incipit di un libro che possa o ispirare a leggere o possa ucidere la voglia continuare a leggerlo e di solito non sappiamo niente sul autore. Ma mi fa male introduzione di Drakulic.Parlo soltanto di incipit.

    Con tanto rispetto!
    Olga.

  8. #8
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Cara Olga, non è successo niente, non mi sono offesa... Mi dispiace soltanto di aver provocato il tuo disaprovo... tutto qui.

Discussioni simili

  1. Manzini, Marilu - Se siamo ancora vivi
    Da marinagiro nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-30-2009, 02:44 PM
  2. Un libro scientifico su chi siamo
    Da oea nel forum Salotto letterario
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 08-30-2008, 01:01 PM
  3. V G.L. - A che punto siamo?
    Da zaratia nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 05-19-2008, 10:31 AM
  4. In Italia siamo Marxisti o Marxiani?
    Da Decio nel forum Amici
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 05-05-2008, 02:08 PM
  5. su ke fuso.... orario siamo????
    Da bludemon nel forum Pagine di servizio
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-27-2008, 06:16 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •