Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Fruttero, Carlo

  1. #1
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Fruttero, Carlo

    Carlo Fruttero (Torino, 19 settembre 1926) è uno scrittore italiano. Gran parte della sua produzione letteraria è legata al lungo sodalizio artistico e di amicizia con Franco Lucentini.

    Fruttero ha svolto per molti anni attività di traduttore prima di incontrare nel 1952 Franco Lucentini e costruire con questi un team di scrittura destinato ad un grande successo di critica e di vendite. Con la sigla Fruttero & Lucentini, i due scrittori hanno firmato collaborazioni giornalistiche, traduzioni e romanzi, soprattutto di genere poliziesco, molto amati dal pubblico.

    Si è occupato anche di fantascienza, dirigendo, dapprima da solo e poi con Lucentini da lui "chiamato" a collaborarvi, dal 1961 al 1986 la collana Urania (Mondadori).

    Nel 2007 gli viene assegnato il Premio Chiara alla carriera.

    Bibliografia

    * Volti a perdere, Mondadori, 1999
    * Visibilità zero, Mondadori, 1999
    * Donne informate sui fatti, Mondadori, 2006
    * Ti trovo un po' pallida, Mondadori, 2007
    * La Creazione, Mondadori, 2008

    con Franco Lucentini

    * La donna della domenica, Mondadori, 1972
    * La cosa in sé, Einaudi, 1982
    * Il Palio delle contrade morte, Mondadori, 1983
    * A che punto è la notte (romanzo), Mondadori, 1985
    * L'amante senza fissa dimora, Mondadori, 1990
    * Storie americane di guerra, Einaudi, 1991
    * Enigma in luogo di mare, Mondadori, 1991
    * Il quarto libro della fantascienza, Einaudi, 1992
    * Il ritorno del cretino, Mondadori, 1992
    * L'idraulico non verrà, Nuovo Melangolo, 1993
    * Breve storia delle vacanze, Mondadori, 1994
    * La morte di Cicerone, Nuovo Melangolo, 1995
    * Il significato dell'esistenza, Tea, 1997
    * Il nuovo libro dei nomi di battesimo, Mondadori, 1998
    * Il cretino in sintesi, Mondadori, 2002
    * Viaggio di nozze al Louvre, Allemandi, 2002
    * I nottambuli, Avagliano, 2002
    * I ferri del mestiere, Einaudi, 2003
    * La Creazione, La Feltrinelli, 2008


    Conoscete questo autore?
    per me è un grande

  2. #2
    Señora Memebr
    Data registrazione
    Jan 2011
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    2218
    Inserimenti nel blog
    4
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Da: Il quarto libro della fantascienza (p. 83):


    JOANNA RUSS

    Frasi utili per il turista


    Locrina:

    Pianeta VII del sistema CX 437894. Ragionevolmente simile alla Terra. (vedi nastri audio-associativi e translitterazioni). Per psicologia, ecologia, religione e usanze, Wu & Fabris, Praga 2355, vol.II: Locrina - «I locrinesi - Notizie utili per il turista».

    In albergo:

    Questo è il mio associato. Non va considerato come mancia.

    Chiamerò il direttore.

    Questa non può essere la mia camera perché non posso respirare ammoniaca.

    Starò benissimo a temperature comprese fra i 290 e i 303 gradi Kelvin.

    Cameriere, questo pasto è ancora vivo.



  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    2900
    Thanks Thanks Given 
    26
    Thanks Thanks Received 
    26
    Thanked in
    15 Posts

    Predefinito

    io ho letto solo La donna della domenica, molti anni fa, e devo dire che non mi ha entusiasmato molto!

  4. #4
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    13819
    Thanks Thanks Given 
    771
    Thanks Thanks Received 
    544
    Thanked in
    401 Posts

    Predefinito

    Io di questo autore non ho mai letto nulla,de "La donna della domenica" ho visto i film (quello di Comencini e quello più recente),ma l'ho sempre apprezzato per le sue piacevoli interviste in tv (quelle con Fabio Fazio in primis).
    Ho scoperto solo oggi che è morto il 15 gennaio e ne sono rimasta profondamente dispiaciuta.
    L'ho sempre trovato una persona molto ironica e simpatica e,ripeto,ho sempre ascoltato con piacere le sue interviste.
    In futuro leggerò volentieri qualche suo romanzo.

  5. #5
    Balivo di Averoigne
    Data registrazione
    Nov 2011
    Località
    Kahora
    Messaggi
    3777
    Thanks Thanks Given 
    2
    Thanks Thanks Received 
    64
    Thanked in
    48 Posts

    Predefinito

    Col suo sodale aveva curato con esiti discutibili la collana Urania, però era una brava persona e i suoi scritti discreti prodotti.. Riposi in pace insieme a Curtoni e alla "signora dei draghi"..

  6. #6

    Predefinito

    Apprezzare Fruttero (e Lucentini) è stato il regalo che mi ha fatto mio zio che ha abitato per diversi anni a Torino e mi ha passato diversi libri che di quella città ne hanno un po' il respiro, come appunto "La donna della domenica" che rimane un libro per me importantissimo.

    L'ironia, pungente, e la cultura di quest'uomo mi mancano molto!

  7. #7
    Junior Member
    Data registrazione
    Feb 2013
    Località
    Lecco
    Messaggi
    28
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito A che punto è la notte - Un capolavoro

    Tanti anni fa ho letto "A che punto è la notte" e ne mantengo un ricordo eccezionale: lo consiglio con tutto il cuore perché è un vero e proprio gioiello.
    E' bello che grandi libri con ormai qualche lustro sulle spalle non vengano dimenticati. Spesso rincorriamo le novità e perdiamo la memoria di grandi opere che non hanno nulla da invidiare ( anzi... ) ad altre più recenti.
    "La donna della domenica" non l'ho letto ma ho ancora in testa l'immagine di Andrea Osvart nello sceneggiato televisivo: cosa dire, alcuni dei miei amici maschi se la sognano ancora adesso!

Discussioni simili

  1. Lucarelli, Carlo
    Da Comasco nel forum Autori
    Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 08-20-2017, 12:23 PM
  2. Fruttero, Carlo - Donne informate sui fatti
    Da monnalisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 03-08-2011, 10:59 AM
  3. Fruttero, Carlo - La creazione
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-31-2010, 03:22 PM
  4. Fruttero, Carlo - Ti trovo un po' pallida
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-15-2009, 04:40 PM
  5. Fruttero & Lucentini
    Da Gurdulù nel forum Amici
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 10-22-2008, 10:15 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •