Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il ragazzo sbagliato

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Russell, Willy - Il ragazzo sbagliato

  1. #1

    Predefinito Russell, Willy - Il ragazzo sbagliato

    Raymond Marks è un ragazzo normale, che proviene da una famiglia normale (o normalmente disastrata), in una normale cittadina dell'Inghilterra settentrionale. Ma un malaugurato incidente durante la ricreazione scolastica - nel corso di un gioco lungo il canale con la partecipazione di quindici ragazzi, un imprecisato numero di mosche e altri insetti, e una parte intima dell'anatomia maschile - lo trasforma all'improvviso in Ragazzo Cattivo, pericoloso asociale, caso clinico. E Raymond viene indotto, dall'ottusità e dal rifiuto di coloro che lo circondano, a considerarsi un "ragazzo sbagliato", condannato alle scuole speciali, agli ospedali psichiatrici, all'emarginazione. Sull'amara vicenda di Raymond, Willy Russell ha scritto un libro di travolgente comicità, una comicità tanto più ricca e universale proprio perchè segnata da una vena di profonda tristezza e consapevole delle intollerabili ingiustizie che colpiscono i più deboli, i più fragili, i "ragazzi sbagliati". E l'imprevedibile lieto fine che l'autore regala al suo personaggio è un benefico segno di speranza.


    devo dire che mi è piaciuto molto,è un libro che ti fa provare mille sensazioni diverse man mano che lo leggi:il disgusto e la rabbia per l'illimitata superficialità che caratterizza la maggior parte delle persone che circondano Raymond,la tenerezza nei confronti del protagonista che conduce un'esistenza la cui poca serenità è continuamente minacciata dai pregiudizi e dalle calunnie degli altri,che sembrano sempre pronti a farlo ricadere in giù,nell'insopportabile abisso dell'alienazione.. commovente il finale.. da non perdere! ;-)

  2. #2
    Junior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    salerno
    Messaggi
    21
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    ciao paola sai che mi hai convinta? lo leggero' sicuramente

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Hornby, Nick - Un ragazzo
    Da risus nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 07-17-2009, 10:02 PM
  2. Crumley, James - Il caso sbagliato
    Da Lentina nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-17-2009, 03:34 PM
  3. Karen, Russell - Il Collegio di Santa Lucia per giovinette allevate dai lupi
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-11-2009, 04:55 PM
  4. Chi è Willy??
    Da raffa17 nel forum Tutti i giochi
    Risposte: 129
    Ultimo messaggio: 09-30-2008, 10:42 AM
  5. Russell, Gordon - Il grande gladiatore
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-26-2007, 11:20 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •