"Può la vita svelarsi quando sembra arrivata al capolinea? Può l'amore manifestarsi nel momento in cui ceni alle cinque del pomeriggio e vai a dormire alle sette? Questa è la storia di Tommaso Perez, brillante fisico nucleare, la sorprendente parabola della sua esistenza, dei suoi anni d'oro in compagnia dei più grandi scienziati del Novecento e dei suoi anni grigi confinato in una casa di riposo, inchiodato su una carrozzella. Ma la vita è così, ti porta in alto, ti fa credere di aver intuito l'assoluto, ti illude di aver compreso il senso delle cose, e poi ti risputa come un nocciolo di prugna. Tommaso Perez, in effetti, tutto a creduto e sperato tranne tranne di voltare pagina oltre i settanta, quando Elena, senza preavviso, entra nel suo mondo e a poco a poco lo rivoluziona"

Ragazzi, questo libro è veramente bello!
Profondamente ironico e commovente allo stesso tempo.
Finora non avevo mai pianto leggendo un libro...ma questo è riuscito a farmi scendere le lacrime mentre ero in metropolitana e cercavo a tutti i costi di ricacciarle giù!!!
Dalla trama sulla copertina può sembrare una storia banale e trita e ritrita di un vecchietto che si innamora, ma vi garantisco che c'è mooooooolto di più.....

Sapete che vi dico? Che finisco il libro che sto leggendo e poi me lo rileggo (letto più o meno un annetto fa)!!!!!