Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Il libro non morirà mai, la lettura a video affatica

  1. #1
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3577
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    113
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    37 Posts

    Predefinito Il libro non morirà mai, la lettura a video affatica

    Leggere a video non è bello come leggere un libro.
    La lettura su carta non morirà mai.

    Un libro ti può dare momenti di "intimità" che uno schermo di un pc non ti può dare. Leggere mentre si è sotto le coperte, al caldo aumenta il piacere della lettura.

    E poi, trovo che la lettura a video sia molto più faticosa per la vista rispetto la lettura su carta.
    Ultima modifica di elisa; 05-15-2009 alle 11:51 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    confermo ed avvallo al 100%.

    W la carta stampata!

  3. #3
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3577
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    113
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    37 Posts

    Predefinito

    Però ci sono rilegature e rilegature. Io leggo messo di fianco, appoggiato sulla spalla destra. Preferisco i libri con rilegature semirigide che ti permettono di leggere tenendo il libro con una mano sola.

    Quelle troppo rigide tendono a chiudersi, quelle troppo poco rigide non rimangono bene in mano.

    Ma faccio sempre meno fatica rispetto a portarmi a letto un monitor

  4. #4

    Predefinito

    Se leggo la pagina di destra sono sul fianco sinistro,
    se leggo quella di sinistra viceversa.
    Questo vale per i libri con le copertine rigide (quindi un po' pesanti)
    Non sopporto le orecchie ai libri: ho diversi segnalibri.
    Uno d'argento che ha una mano con un dito che indica la pagina dove sono arrivata,
    un altro, quello che sto usando ora, del Louvre con un particolare di Amore e Psiche del Canova.
    Tutti quelli di Paulo Coelho,
    Uno cinese tutto intarsiato.
    Altri cinesi di legno intarsiati
    etc. etc. etc.

    Ma le orecchie le odio.
    Una volta ho prestato Il Piccolo Principe (sapete che ha le pagine in carta pregiata e di grammatura alta, con tutti i disegni dell'autore)
    mi è tornato pieno d'orecchie....
    ma secondo voi per il piccolo principe c'è bisogno di pause?

    P.S. ne ho anche una versione in napoletano(di questo libro) "O princepe piccerillo"....è meravigliosa! Dovrebberlo farlo a teatro!

    Quoto la lettura con contatto cartaceo, assolutamente....l'odore del libro è una cosa libidinosa!
    E' come fare il confronto tra una mail e una lettera (tra attesa, profumi, scritte sulla busta, pieghe, cancellature etc.)

  5. #5
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3577
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    113
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    37 Posts

    Predefinito Orecchiette al pesto?

    Citazione Originariamente scritto da infinito
    Se leggo la pagina di destra sono sul fianco sinistro,
    se leggo quella di sinistra viceversa.
    Questo vale per i libri con le copertine rigide (quindi un po' pesanti)
    Alla fine di ogni libro hai gli addominali corazzati

    Io le orecchie non le sopporto però le faccio.
    Faccio l'orecchietta quando trovo un passo interessante/bello, una bella frase o una bella riflessione.

    I libri che mi sono piaciuti di più sono pieni di orecchiette

  6. #6

    Predefinito

    i libri ti aiutano a sciare meglio:
    l'esercizio del "giro-rigiro" aiuta nella preparazione atletica degli addominali (come diceva Fabio)
    l'esercizio "libro pesante" forma gli avambracci (il che è utile per portare gli sci in mano se ci sono lunghi tratti da fare per arrivare alle piste, ma anche per usare con più scioltezza le racchette)
    l'esercizio "lettura sul gomito" permette invece di potenziare i bicipidi e le spalle (nel caso gli sci li portate in spalla)
    l'esercizio "il rigo da destra a sinistra" (quello che si fa con gli occhi leggendo in maniera occidentale), permette di rinforzare il muscolo oculare e di essere pronti, mentre si scia, ai cambi di direzione, senza temere di centrare qualcuno in pieno.



    le orecchie no!
    Se mi piace qualcosa tuttalpiù la sottolineo, ma ultimamente non lo faccio più perchè non voglio che chi legga il libro dopo di me sia influenzato a soffermarsi sugli stessi passi.
    (ma un po' mi pento di non sottolineare più i libri...poi per cercare quella determinata frase devo sfogliarlo di nuovo tutto!)

  7. The Following User Says Thank You to infinito For This Useful Post:


  8. #7

    Predefinito

    il fruscio delle pagine, il soffermarsi a rileggere una frase che ci colpisce e magari dirla a voce alta, il mettere un segnalibro particolare in una pagina bellissima.
    No no no no il libro deve rimanere di carta, altrimenti sparirebbe la sua magia.
    Poi nella mia mente sono io che dò la voce a tutti i personaggi, lasciateci la fantasia

  9. #8
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    947
    Thanks Thanks Given 
    655
    Thanks Thanks Received 
    438
    Thanked in
    305 Posts

    Predefinito

    Voglio il libro cartaceo, per me è unico.
    Avevo trovato "Teresa Raquin" in pdf ma non riesco proprio a leggerlo.
    Passerò in libreria.

  10. The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  11. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2013
    Località
    Nova
    Messaggi
    664
    Thanks Thanks Given 
    1
    Thanks Thanks Received 
    15
    Thanked in
    8 Posts

    Predefinito

    Condivido in pieno! Carta carta e carta.... non si può paragonare lo schermo o gli eBook alla carta.
    Secondo me il libro cartaceo, oltre a dare emozioni intellettive, procura emozioni visive, olfattive e di tatto.

    Anch’io prediligo alle semirigide, sui mezzi pubblici sono più comodi

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Gli italiani e la lettura
    Da Mastino nel forum Salotto letterario
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 03-01-2009, 02:49 PM
  2. Come avviare i giovani alla lettura?
    Da Fabio nel forum Le Sempreverdi - Discussioni con Bellezza eterna
    Risposte: 51
    Ultimo messaggio: 05-23-2008, 01:23 AM
  3. Video Thread!
    Da torejx nel forum Amici
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 03-30-2008, 11:52 PM
  4. a chi piace il noir italiano ? Consigli per la lettura!
    Da 666666 nel forum Salotto letterario
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-08-2007, 12:18 PM
  5. alessissimo84 - La lettura come estensione della vita
    Da alessissimo84 nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 09-08-2007, 10:06 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •