Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarŕ piů veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Bambino bruciato

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Dagerman, Stig - Bambino bruciato

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18998
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    246
    Thanks Thanks Received 
    733
    Thanked in
    454 Posts

    Predefinito Dagerman, Stig - Bambino bruciato

    Nel suo romanzo piů dolorosamente autobiografico, Dagerman confessa, con impietosa luciditĂ , la propria disperata inadeguatezza al vivere. Il romanzo si apre con il funerale di una donna. La sua morte ha permesso al marito di vivere liberamente il legame con l’amante Gun, e ha lasciato il figlio Bengt nella solitudine della sua adolescenza. SarĂ in Gun e in una passione in cui l’attrazione e il rancore si mischiano al “malinteso” dell’amore, che il ragazzo cercherĂ una disperata e inutile fuga dalla meschinitĂ di piccole vite.

    Cosa dire, solo i nordici riescono ad essere così "veri" nel loro raccontare. A me č piaciuto molto.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Uhmm questo come genere nn fa per me...

  3. #3

    Predefinito dagerman

    Cara Eli, io non ho letto questo libro ma sono assolutamente certa che sia bello,.Ho letto invece "Il nostro bisogno di consolazione" che č (sulla mensola dei preferiti) coinvolgente e tocca corde molto prefonde. Prima di leggerlo vĂ* data un'occhiata alla sua biografia ed allora la lettura si fa piů pesante ma anche piů intensa.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Dagerman, Stig - Il nostro bisogno di consolazione
    Da pokypoky nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-04-2007, 12:36 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •