Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il senso di Smilla per la neve

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 30

Discussione: Hoeg, Peter - Il senso di Smilla per la neve

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    642
    Thanked in
    383 Posts

    Predefinito Hoeg, Peter - Il senso di Smilla per la neve

    Il senso di Smilla per la neve è un romanzo scritto da Peter Hoeg e pubblicato nel 1992. Si tratta di un romanzo unico, il primo a saper narrare l'intima relazione tra i groenlandesi e il loro universo di ghiaccio. Unica è anche la capacità di Hoeg di costruire una complessa trama gialla intorno alle riflessioni sul senso della civiltà, della scienza e della religione, e sulle debolezze e i compromessi cui sono costretti i suoi personaggi per sopravvivere.
    Smilla è una donna ribelle, scontrosa, indipendente. Costretta da bambina, dopo la morte della madre groenlandese, a trasferirsi in Danimarca insieme al padre, ricco e celebre scienziato danese, non è mai riuscita ad adattarsi al nuovo ambiente. Trascorre le proprie giornate sola, con l'unica compagnia di Esajas, un bambino groenlandese che vede in Smilla l'unica persona da cui lasciarsi accudire senza timore. Quando Esajas viene trovato morto, Smilla non può credere alla versione della polizia, secondo cui il bambino è scivolato dal tetto innevato di un palazzo. Perchè Smilla sa leggere la neve, e quello che la neve racconta è che il bambino non è morto per un incidente. Sfidando la polizia, la donna comincia la sua indagine personale, ricorrendo a ogni mezzo pur di comporre il puzzle di una verità che si dimostrerà, pezzo dopo pezzo, sempre più terrificante.
    Thriller dalle dinamiche inaspettate ed affascinanti, che spinge chi legge a confrontarsi con le contraddizioni ed i limiti della mentalità e del pensiero occidentali, "Il senso di Smilla per la neve" è sicuramente il giallo danese più letto nel mondo.

    A me è piaciuto moltissimo e lo consiglio a tutti. Anche il film tratto dal libro è bello. Il fascino di questo romanzo è l'incredibile varietà di significati e di sfumature che possono avere la neve o il ghiaccio. Affascinante!
    Ultima modifica di elisa; 05-29-2009 alle 08:33 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    2551
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    QUesto lo leggerò sicuramente perchè avevo visto solo una parte del film e mi aveva davvero incuriosita!

  3. #3

    Predefinito

    Era un po' che volevo chiedere se qualcuno lo aveva letto! Credo che sarà uno dei miei prossimi acquisti...
    Ultima modifica di elisa; 05-29-2009 alle 08:33 PM. Motivo: edit caratteri

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Confermo il giudizio positivo, questo libro mi è piaciuto molto, anche se gli altri dell'autore non sono così piacevoli...
    Ultima modifica di elisa; 05-29-2009 alle 08:33 PM. Motivo: edit caratteri

  5. #5
    b
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    419
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Non ho letto il libro, ma ho visto il film......che proprio non è un granchè

  6. #6
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    L'unico libro di Hoeg che ho letto, bello e particolare, mi e' piaciuta sia la storia che i personaggi.

  7. #7
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    642
    Thanked in
    383 Posts

    Predefinito

    di questo libro mi ha affascinato il fatto che la neve possa avere tante caratteristiche e nomi diversi, che per chi ci vive 12 mesi all'anno in mezzo è così vitale conoscerne anche la più piccola sfumatura. Sembra impossibile che in un paessaggio come quello nordico fatto solo di ghiaccio ci siano invece infinite variazioni
    Ultima modifica di elisa; 05-29-2009 alle 08:34 PM. Motivo: edit caratteri

  8. #8
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Gran bel libro...e anche il film è bello...

  9. #9
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Bellissimo !!!!!!!La capacità di questa donna di percepire il ghiaccio e la neve come se fossero degli esseri viventi.......è veramente emozionante !!!

  10. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Pavia
    Messaggi
    296
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anche a me è piaciuto il libro. lo consiglio anch'io.
    il film però non l'ho mai visto

  11. #11
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3569
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    83
    Thanks Thanks Received 
    59
    Thanked in
    33 Posts

    Predefinito

    La cosa migliore del libro è il continuo riferimento alla neve. Mi è piaciuto inizialmente... poi però ho fatto fatica a finirlo.

  12. #12
    b
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    prov. Roma
    Messaggi
    1519
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    io non l'ho finito di leggere....non riuscivo ad appassionarmi...forse ero piccola, magari riproverò!

  13. #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6017
    Thanks Thanks Given 
    150
    Thanks Thanks Received 
    231
    Thanked in
    129 Posts

    Predefinito

    Ullalla' peccato che io abbia gia' visto, e piu' di una volta, il film, che reputo molto bello, tuttavia sono molto attratta da...tutto: dal titolo, dalla storia, dalla neve, dal colore del freddo pungente

  14. #14
    Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Treviso
    Messaggi
    94
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Questo libro mi ha deluso grandemente. Innanzitutto mi aspettavo tutt'altro dal titolo, dopo 2 pagine ho capito che si trattava di un thriller, ma di per sè non era un problema. Poi però si è rivelato sempre più pesante, non riuscivo a leggere più di 5 pagine per volta, affrontandolo a piccole dosi, come le medicine amare. Mentre la storia procede stancamente si viene riempiti di descrizioni inutili e poco piacevoli. Il libro è in prima persona ma asettico, ricco di frasi ad effetto che mi hanno solo reso ancora più antipatico il personaggio di Smilla. Alcuni spunti sono gradevoli, come le descrizioni del ghiaccio e della neve e il rapporto che i groenlandesi hanno con questi, o come ci viene mostrato il rapporto tra groenlandesi e i loro amministratori danesi, come il modo di vivere europeo, burocrate e catalogatore, sia visto dagli occhi di un groenlandese, che vive costantemente a contatto e a confronto con la natura. Ma sono piccoli fari nell'oscurità. IMHO

  15. #15
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    castelli romani
    Messaggi
    128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Da appassionata di neve e ghiacci, ovviamente l'ho letto.
    All'inizio mi ha preso molto, avvincente la trama e molto interessante il punto di vista dei popoli del grande nord

    Purtroppo man mano che il racconto procede e si svelano particolari, la storia perde un pò di credibilità e conseguentemente anche di interesse.

Discussioni simili

  1. Tremayne, Peter - I crimini del ragno
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-22-2013, 12:25 AM
  2. Hoeg, Peter - La storia dei sogni Danesi
    Da bludemon nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 04-26-2009, 10:54 PM
  3. Tremayne, Peter - L'astuzia del serpente
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-25-2008, 09:12 AM
  4. Ghost Writer - ha senso scrivere i libri degli altri?
    Da Alfredo_Colitto nel forum Salotto letterario
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 01-08-2008, 06:57 PM
  5. Pinketts, Andrea G. - Il senso della frase
    Da sempreverde nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-14-2007, 05:12 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •