"Quando il destino ha deciso per te, non c' niente da fare,o forse si. La cosa giusta. Ma non tutti ci riescono. Non certo quelli che odiano." Possiamo essere padroni del nostro destino o siamo costretti a subirlo ? Un ex ciclista costretto a vivere in una baracca, una prostituta africana, ragazzi che si annoiano, un ex brigatista, sono tra i personaggi di questo racconto che provano a dominare il loro destino o lo subiscono passivamente.Uno spaccato del nostro paese tra baraccopoli e ville milionarie
Commento: Poldemengo uno scrittore emergente al suo primo noir, questo racconto mi piaciuto molto, pieno di rabbia e disperazione, con qualche spiraglio di sogni e speranza. Un racconto duro, come dura la vita dei suoi personaggi. Come esordio non davvero male... 4/5 Consigliato