Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

In Patagonia

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Chatwin Bruce- In Patagonia

  1. #1
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    7120
    Thanks Thanks Given 
    94
    Thanks Thanks Received 
    180
    Thanked in
    135 Posts

    Predefinito Chatwin Bruce- In Patagonia

    Nel dicembre del 1974 Bruce Chatwin cominciò il viaggio nella terra che lo affascinava fin da piccolo, quando osservava nella stanza da pranzo della nonna , in un armadietto,un pezzo di pelle.
    Si trattava di un pezzo di brontosauro, trovato da Charley Milward il Marinaio, cugino della nonna, vicino allo Stretto di Magellano e spedito a pezzi conservati nel sale al Natural History Museum di Londra. Chatwin bambino desiderava moltissimo entrarne in possesso, ma non ci riuscì, perché alla morte della nonna il pezzo andò perduto. In verità, come scoprì molto più tardi, era solo un pezzo di milodonte o bradipo gigante, trovato per caso sul Last Hope Sound nella Patagonia cilena. Ma tanto bastava per evocare una terra lontana, che durante gli anni della guerra e poi della guera fredda sembrava rappresentare una meta sicura.
    Da questo viaggio nacque In Patagonia, pubblicato nel 1977 e subito salutato come " il più originale libro di viaggi degli ultimi tempi".

    Il libro è, a tutti gli effetti, il diario di un viaggio alla ricerca di luoghi fantastici, alla scoperta di linguaggi sconosciuti (quelli degli indios) , di tradizioni lontane, e soprattutto alla ricerca di storie e miti, come quelli di Butch Cassidy, Etta Place e Sundance Kid, oltre che di un un pezzo di pelle di brontosauro in sostituzione di quello andato perduto..
    E' ben scritto, come un resoconto giornalistico, con capitoli brevi e una prosa asciutta, una raccolta di microstorie che ci lascia uno spaccato di un mondo lontano e sempre affascinante.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Bellissimo ......a mio parere rappresenta il libro-emblema di tutti gli amanti di viaggi ....e non solo

  • #3
    Leghorn Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    820
    Thanks Thanks Given 
    17
    Thanks Thanks Received 
    29
    Thanked in
    18 Posts

    Predefinito

    Pur essendo da sempre affascinata dalla Patagonia, tanto da realizzare il mio sogno e riuscire ad arrivarci, questo libro non mi ha entusiasmato ... per me è stata una lettura pesante anche se comunque interessante e affascinate.

    Trovo molto più simpatico il libro, che non molto tempo fa ho postato sul forum, "Patagonia Controvento" un viaggio in solitaria del giornalista Max Mauro da Buenos Aires alla Terra del Fuoco in bici.
    Forse ho questa opinione perchè quest'ultimo libro è scritto ai giorni nostri, o forse perchè questo l'ho letto dopo il mio viaggio e per questo sono riuscita a ritrovare atmosfere, sapori ed immagini che ho realmente visto calandomi maggiormente nel libro.

    A pensarci non sarebbe male prendere in considerazione l'idea di rilleggere Chatwin

    P.s. il pezzetto di pelle non è proprio di un Brontosauro ma di un Milodonte gigante (antenato del Bradipo) ... il più grosso mai ritrovato fino adesso. Sono stata nella caverna di origine glaciale, nella quale è stato effettivamente ritorvato... oggi non c'è più niente ed i resti non sono nemmeno conservati in Cile ma sono finiti, se non ricordo male, in Inghilterra.


  • Discussioni simili

    1. Bruce Springsteen - Nebraska
      Da Apart nel forum Albumeroteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 04-05-2016, 09:45 PM
    2. Evans, Bruce - Mr. Brooks
      Da Dorylis nel forum Piccola cineteca
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 07-21-2013, 11:46 AM
    3. Sepulveda, Luis - Patagonia Express
      Da Ceccobeppe nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 11-16-2011, 03:26 PM
    4. Mauro, Max - Patagonia controvento
      Da RosaT. nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 04-30-2009, 06:18 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •