Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Battle Royale

Mostra risultati da 1 a 12 di 12

Discussione: Koushun, Takami - Battle Royale

  1. #1

    Predefinito Koushun, Takami - Battle Royale



    Libro giapponese alquanto inquietante.

    La storia è molto semplice. Un governo totalitario per dimostrare di detenere ben saldo il proprio potere sceglie annualmente una classe di studenti a caso, lì porta su un isola e con regole ben precise e concrete li costringe a uccidersi tra di loro. E' un tutti contro tutti, nessuna speranza di sopravvivenza se non per il vincitore. Se nessuno uccide nessuno ci penserà il governo a eliminare tutti, non c'è speranza se non per l'unico sopravvissuto. Il vincitore avrà il plauso scritto del presidente e un vitalizio.


    Lo scrittore vuole giocare con gli istinti dell'uomo. Ci sono tutti gli stereotopi, dal pazzo assassino che si trova a suo agio, agli innamorati suicidi, dalle ragazze che riescono facilmente a unirsi, ai traditori e dai vigliacchi agli infami assassini. Ogni stato d'animo, ogni istinto sembra essere rappresentato.

    Sebbene alcuni assassini sono un po' forzati e alcuni combattimenti siano al limite di matrix ci sono parti del racconto che sono davvero interessanti.

    in primo luogo lo studio delle motiviazioni che ti portano a fidarti di qualcuno:

    Sei un ragazzino che frequenta la scuola e all'improvviso devi uccidere i tuoi compagni. Per sopravvivere devi allearti con qualcuno, ma con chi? di chi ti fidi? perchè?
    L'autore risolve questo problema facendo rifermiento alla vita scolastica di ognuno dei 42 ragazzini.
    La fiducia viene concessa alle amiche di cuore, al compagno di squardra, alla fidanzatina e all'amato non corrisposto.
    E' davvero curioso che il fatto di avere subito un torto più o meno stupido in classe determini la vita o la morte di un compagno.
    Si uccide perchè non si ha in simpatia una persona o perchè è stata cattiva con un tuo amico, o perchè è diverso, gay.

    in secondo luogo: cosa sei disposto a fare per sopravvivere?
    devi scoprire se in te vince la razionalità o l'irrazionalità, quanto è forte la tua mente?

    Alcuni personaggi come il cattivo per eccellenza è ben delineato, la scena del massacro delle ragazze è davvero incalzante, ma soprattutto la battuta finale del libro è davvero eccezionale, vale il racconto.

    buon libro anche se uccidere oltre 50 persone in un racconto può essere pesante se non noioso!

    Dopo aver letto questo libro ho delineato il mio eventuale piano d'azione

    1 - prendere borsone con le armi
    2- uscire dallo stabile controllando che non ci siano infami ad aspettarmi fuori dalla porta
    3 - trovare posto sicuro per poter riordinare le idee e leggere la cartina
    4 - andare nel centro abitato e cercare un supermercato e una farmacia per approvvigionarmi e trovare altre armi
    5 - trovare persone con cui allearmi

    qui sorge un problema.

    se fossi ancora alle medie saprei di chi fidarmi e non avrei alcun dubbio con chi allearmi, mentre se fossi alle superiori avrei molti dubbi anzi penso che non mi fiderei di nessuno.
    (come è strana la vita)

    e una volta fatto un gruppo di 4 andrei a far strage dei restanti.

    però, c'è sempre un però

    ho visto come reagisco quando sono sottoposto ad un notevole stress. Non esiste più nessuno e non mi interssa più di nessuno, io sono il centro di tutto, quindi se la situazione di cui sopra mi sconvolgesse ho idea che potrei diventare senza problemi il cattivo di turno che uccide senza rimorsi e pietà.


    Inoltre ho discusso di questa cosa con la mia ragazza e le ho detto che in una simile situazione io non mi fiderei affatto di lei. La sua vita è la vita per le figlie.

    Sebbene mi abbia assicurato che lei morirebbe di paura prima che inizi il gioco, il fatto di averle detto di non fidarmi di lei mi ha fatto passare dei minuti molto critici, per la mia soppravvivenza
    Ultima modifica di Lauretta; 08-11-2009 alle 06:48 PM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io avrei seguito Shinji, il mio personaggio preferito insieme a Shogo.
    Non essendo fisicamente forte, avrei cercato di usare la ragione più che la violenza.

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Japanodancing Vedi messaggio
    Io avrei seguito Shinji, il mio personaggio preferito insieme a Shogo.
    Non essendo fisicamente forte, avrei cercato di usare la ragione più che la violenza.
    ho trovato veramente divertente la scena in cui le ragazzine si ammazzano tra di loro!


    inoltre, ho trovato curioso il modo in cui l'autore inserisce in questo drammatico contesto le continue discussioni su chi ti piace o di chi sei innamoranta! nonostante questi cercassero di ucciderli!

    mi piace "tale" ma ormai è morto!



    e poi la frase finale per me vale tutto il libro!

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Se non hai ancora visto il film guardalo. In quanto a stranezze e scene curiose Kitano, che interpreta l'insegnante responsabile della classe, è imbattibile.

  5. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Japanodancing Vedi messaggio
    Se non hai ancora visto il film guardalo. In quanto a stranezze e scene curiose Kitano, che interpreta l'insegnante responsabile della classe, è imbattibile.

    esiste in dvd, in versione italiano ovviamente?

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Sorry I don't know. Può essere. Forse tradotto da Yamato o Dynamic. Credo di averlo visto in francese sottotitolato in italiano.
    Anche il libro l'ho letto in inglese qualche anno fa, in Italia non era ancora arrivato.
    Ora ho preso l'edizione italiana e lo rileggo.

  7. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Japanodancing Vedi messaggio
    Sorry I don't know. Può essere. Forse tradotto da Yamato o Dynamic. Credo di averlo visto in francese sottotitolato in italiano.
    Anche il libro l'ho letto in inglese qualche anno fa, in Italia non era ancora arrivato.
    Ora ho preso l'edizione italiana e lo rileggo.
    grazie

    ora giro in rete e vedo

  8. #8

    Predefinito

    porca l'oca

    http://www.youtube.com/watch?v=rahkxBBieMc


    lo compro lo compro!

  9. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Buona visione!

  10. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Japanodancing Vedi messaggio
    Buona visione!
    trovato cofanetto su webster

    prezzo altino, ma via

    una botta di vita agostana e lo si compera

  11. #11
    Owl Member
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    1219
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Non so se può interessare, ma da questo libro è stato tratto anche un manga edito in Italia dalla Planet Manga per un totale di 15 volumetti.

  12. #12
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Il manga secondo me è qualitativamente inferiore sia al libro che al film.

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •