Jamie, una giovane insegnante canadese, poco prima di sposare l'uomo che ama, decide di lasciare il suo paese e andare a lavorare per un anno in una remota località del Bhutan. L'incontro con una civiltà completamente diversa dalla sua dapprima la terrorizza e la sconcerta, ma lentamente, e senza che lei quasi se ne renda conto, finisce per affascinarla e conquistarla. Jamie decide di prolungare il suo soggiorno in Asia, e, dopo tre anni trascorsi nel Bhutan, rompe definitivamente i legami con la vita occidentale, abbraccia il buddismo, si innamora di un suo studente, lo sposa e ha una bambina con lui.

Libro semplice ma affascinante. Ci aiuta ad aprire gli occhi sulla differenza dal nostro mondo così veloce e frenetico, e la tranquillità, il silenzio e la ricchezza della cultura del Bhutan. È una storia vera.