Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

I fantasmi del cappellaio

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Simenon, Georges - I fantasmi del cappellaio

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6017
    Thanks Thanks Given 
    150
    Thanks Thanks Received 
    231
    Thanked in
    129 Posts

    Predefinito Simenon, Georges - I fantasmi del cappellaio

    In una cittadina di provincia, sotto una gelida pioggia invernale, si consuma una vicenda di pacata follia, alla fine sara' una vera liberazione. Scritto molto bene,questo romanzo e' praticamente la riscrittura di due precedenti lavori di Simenon: "Il piccolo sarto e il cappellaio" e "Benedetti gli umili". Una sorta di fissazione per l'autore questa storia, sembrerebbe che solo dopo averne analizzato lo sviluppo da ogni possibile prospettiva potesse considerarla conclusa.

    consigliato
    Ultima modifica di alessandra; 12-18-2012 alle 09:09 PM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    2849
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    4
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito Spoiler: anticipazioni sulla trama

    Simenon si conferma un grandissimo scrittore. Questo è un libro straordinario, capace di tenere alto l'interesse e l'attenzione per la storia fino all'ultimo!

    Il cappellaio del paese comincia a compiere una serie di omicidi, apparentemente senza un filo logico. E' un cittadino insospettabile, ma il suo vicino di negozio, il sarto, si accorge che è lui l'assassino quando una sera al bar scopre un particolare che lo incolpa. Comincia così un gioco psicologico fra i due, interessante e avvincente, dove il cappellaio pedinerà sempre il sarto, impedendogli, attraverso una minaccia, di rivolgersi alla polizia. I due così saranno uniti come con un cordone ombelicale. Ma quando il sarto comincerà ad ammalarsi la situazione per il cappellaio precipiterà. Quest'ultimo inizierà a sentirne la mancanza e a provare dispiacere per il suo stato di salute. Dal buio psicologico in cui il cappellaio ha vissuto fin'ora, abbiamo così la presa di coscienza per quanto commesso fin'ora. L'analisi psicologica diventa materia dello scrittore, che la espone in maniera raffinata, magistrale. Verranno così fuori tutti i fantasmi del cappellaio. La casa del cappellaio sembra quasi raffigurare una sorta di mente dello stesso, dove nelle zone più oscure, inaccessibili agli altri, stanno nascosti i suoi fantasmi. Con l'analisi di Simenon i vari omicidi commessi assumeranno così una parvenza di filo logico, ma rimarrà sempre quella dose di incomprensibilità fondamentale per salvaguardare l'unicità mentale dell'omicida, la sua follia.
    Ultima modifica di elisa; 02-25-2014 alle 03:37 PM. Motivo: aggiunta titolo

  3. #3
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6800
    Thanks Thanks Given 
    37
    Thanks Thanks Received 
    70
    Thanked in
    53 Posts

    Predefinito

    Altro piccolo gioiellino di Simenon da leggere! Da parte mia un unico appunto : non so decidermi quale finale avrei preferito

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    2900
    Thanks Thanks Given 
    26
    Thanks Thanks Received 
    26
    Thanked in
    15 Posts

    Predefinito

    Mi associo ai commenti precedenti nel confermare che si tratta proprio di un bel romanzo: per Simenon era diventata una vera ossessione questa storia, tanto da darne tre versioni differenti. Ed anch'io come isola non so decidermi su quale finale preferire.

    Ps: io metterei un avviso di spoiler al commento di Apart!

Discussioni simili

  1. Corona, Mauro - I Fantasmi di pietra
    Da Candy Candy nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 06-28-2016, 10:17 AM
  2. Terzani, Tiziano - Fantasmi, dispacci dalla Cambogia
    Da lillo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 08-09-2013, 01:12 PM
  3. Simenon, Georges - Il treno
    Da elena nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-23-2010, 10:47 PM
  4. Montalban, Manuel Vazquez - Storie di fantasmi
    Da Cold Deep nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-25-2009, 09:01 AM
  5. Simenon, Georges - Il Presidente
    Da an.bal nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 01-01-2008, 01:08 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •