Di questa scrittrice, è l'unico libro tradotto in italiano.
Eppure ne ha scritti diversi, ma si trovano solo in inglese tedesco o francese :

LA SFERA DELL'INDOVINA

Siamo nel 1970...una ragazza bruttina ma colta, cosa può fare quando la sua stessa madre cerca di ucciderla per intascarne l'eredità?
Semplice, mettere a frutto la sua capacità di leggere il futuro in una bacinella d'acqua, spacciandosi per una vegliarda pluricentenaria sopravvissuta ad un esperimento di alchimia teso ad ottenere la vita eterna.
E chi è che guiderà i suoi passi sulla strada della perdizione? Niente di meno che Madame Montvoisin...
§§§
Quella sera annotai sul mio libricino:
Dodici agosto 1671: Catherine Montvoisin, rue Beuregard, divinatrice.
Marie angelique : un ricco amante, attenzione all'uomo dal vestito azzurro, forse un figlio in arrivo
Madre : crema di giovinezza. Grande gioia in arrivo.
Io: c'è denaro in un paese straniero.
Osservazione : una donna bella teme la vecchiaia più di una brutta, quando sarò vecchia, comprerò libri e non creme contro le rughe.
§§§
E la storia si svolge tra gli intrighi di Madame de Montespan e le varie favorite finchè la bruttina incontra l'Amore e.....

della stessa autrice, ma non in italiano :

The serpent garden : la storia di una donna che dipinge quadri, spacciandoli per opere del defunto marito, in un epoca in cui la donna non poteva fare nient'altro che partorire figli o pregare chiusa in un convento. E ovviamente, si ritrova invischiata in oscure trame alla corte di Enrico VIII.

Master of all desires : una testa che garantisce desideri, in cambio dell'anima, una zia moglie di un pirata, con la casa piena di fantasmi delle sue vittime e una ragazza che riesce a mettere nel sacco la testa malefica passando tra Nostradamus e Maria de Medici.

La trilogia di Margaret di Ashbury, donnina tranquilla a cui Dio fa un dono e suggerisce di scrivere un libro su se stessa... in un epoca in cui le donne non scrivevano, non leggevano e soprattutto, non parlavano con Dio perchè erano cose da uomini.

http://www.judith.com/