Quarta avventura con il detective Bernie Gunther.
Siamo nel 1949, la Germania è divisa tra le truppe del blocco occidentale e i russi ormai in pieno contrasto tra loro. All'inizio del romanzo troviamo Gunther che sta chiudendo la fallimentare avventura di dirigere un albergo proprio nei pressi di Dachau, in seguito a questo fallimento ed alla mote della moglie Bernie decide di trasferisi a Monaco e di riprendere l'attività di investigatore privato. Ingaggiato da una donna per scoprire se il marito sia ancora vivo dopo la guerra si troverà coinvolto in un avventura che lo porterà ad essere addirittura ricercato come criminale di guerra.
E' il romanzo più avvincente della serie, la trama poliziesca ( in puro stile Chandler) si sovrappone benissimo a quella di romanzo storico, con lo sfondo di una Germania lacerata da profondi contrasti politici e morali. Gli intrighi descritti, i compromessi accettati dalle diverse parti politiche in gioco fanno infatti emergere un mondo che ha troppo facilmente dimenticato quello accaduto durante la guerra ponendo anche inquietanti domande su la vera voglia di giustizia dei vincitori e sulla loro supposta superiorità morale