Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Merini, Alda - Senza titolo

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11319
    Thanks Thanks Given 
    1007
    Thanks Thanks Received 
    982
    Thanked in
    701 Posts

    Predefinito Merini, Alda - Senza titolo

    Le mie impronte digitali
    prese in manicomio
    hanno perseguitato le mie mani
    come un rantolo che salisse la vena della vita,
    quelle impronte digitali dannate
    sono state registrate nel cielo
    e vibrano insieme
    ahimè
    alle stelle dell'Orsa maggiore.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kyiv
    Messaggi
    620
    Thanks Thanks Given 
    68
    Thanks Thanks Received 
    126
    Thanked in
    70 Posts

    Predefinito

    Ho trovato le sue poesie su internet.Poesie erano erotiche,accanto era fotografia dove lei e’ vecchia e seminuda(fin adesso non ho trovato fotografie dove lei e’ giovane). Mio primo pensiero era: cosi vecchia e non ha paura sembrarsi brutale e ridicola.Ma poi pian piano leggendo le sue poesie ho capito che alda merini e’ amore e amore non possa essere ne’ vecchio ne’ brutale ne’ ridicolo.
    Sono sempre stata giovane

    come una ragazza

    ma la gente non mi ha tradotto

    in nessuna lingua.




    Quando tu non ci sei

    e l'aria non risuona dei tuoi richiami segreti

    allora l'ombra si stende come un manto

    la sera diventa feroce

    e gli uccelli mi cadono ai piedi stecchiti,

    come percossi da una peste improvvisa

    perché la mancanza d'amore

    è la mia pestilenza



    Amore perdonami: sono brutale e vorrei ungerti d’olio,

    ti perseguito e vorrei

    che davanti a te io fossi un tappeto,

    ti amo e mi recludo nel mio silenzio,

    ma ho paura, paura di me stessa,

    di questi gigli orrendi di fame e di fango

    che crescono nella mia mente


    Dedica
    Occorre un amore grande
    per viverti accanto, amor mio,
    e cavalcare un destino
    che è come un puledro avverso,
    come una macchina astrusa.
    E tu vorresti scendere,
    guardare pascoli azzurri
    e invece il destino bizzarro
    sbatacchia le povere ali
    e immiserisce l'amore.
    Così, quando è sera,
    io mi adagio al tuo fianco
    come vergine stanca,
    né so cosa tu mi puoi dare,
    né sai cos'io voglia dire.

    Canzone dell'uomo infedele

    Il mio uomo è uguale al Signore

    Il mio uomo è uguale agli Dei

    Se lui mi tocca

    Io mi sento una donna

    Io mi sento l'acqua che scorre

    Nei lecci della vita.

    Il mio uomo è un puro sangue che corre

    Mentre io cavallerizza da nulla

    Sto immobile a terra

    Il mio uomo è una chitarra felice

    E io sono la sua canzone

    Ma lui non mi canta mai

    Perché?

    Aspetto che la chitarra si rompa

    Per vivere…

    Il mio uomo è un uomo crudele

    Il mio uomo è la mia preghiera

    E' uguale a Rilke e a Garcìa

    E' uguale a Savonarola

    Ma il mio uomo tocca altri inguini ed altri capelli

    E' generoso con le fanciulle dorate

    E lascia me povera

    Di vecchiezza e di vita a morire per lui.

    Il mio uomo se si denuda

    Ha il petto villoso come le aquile

    Ma un rostro che ferisce a fondo

    E punisce i pentimenti d'amore

    Allora io gli mostro le mie carni ferite

    E maledico la sorte,

    ma se il mio uomo sorride

    io torno a fiorire e divento una bianca luna

    che si specchia nel mare.

    Vorrei poter suonare

    Vorrei poter suonare quei violini
    che solo a notte adeguano le stelle
    e dirti e dirti che cosм vicini
    possiamo amare tante cose belle;
    ma tu ti rifugi nel silenzio
    delle tue stanze e non odi oscuro
    questa divina musica lontana
    che sм mi batte ancor tanto sovrana
    che mi fa meraviglia delle stelle.
    (a te ho dato le cose mie piщ belle)

  • #3
    Ospite 01
    Guest

    Predefinito Alda Merini

    Anche per me l''impatto iniziale con la poetessa Alda Merini è stato un po' infelice. La sua brutalità, le sue parole nude, crude e anche il suo aspetto così dimesso mi mettevano in uno stato di disagio. Poi pian piano ho cominciato ad apprezzarla...a capire la sua grande capacità di comprensione delle cose. E come giustamente ha scritto Olga: L'amore non può essere vecchio brutale o ridicolo. E Alda nonostante fosse da tanti considerata "la pazza della porta accanto" è stata una grande poetessa. Sino in fondo.



  • #4
    Ospite 01
    Guest

    Predefinito Sottovoce



    una manciata di versi per esprimere l'inesprimibile.

  • #5
    Ospite 01
    Guest

    Predefinito Ogni mattina

    Ogni mattina è una delle poesie contenute in " Terra Santa"del 1984. Una delle più belle di quella raccolta e che ha ispirato, a mio parere, un corto di grande bellezza.


  • #6
    Ospite 01
    Guest

    Predefinito Spazio

    Spazio spazio io voglio, tanto spazio
    per dolcissima muovermi ferita;
    voglio spazio per cantare crescere
    errare e saltare il fosso
    della divina sapienza.
    Spazio datemi spazio
    ch'io lanci un urlo inumano,
    quell'urlo di silenzio negli anni
    che ho toccato con mano

  • #7
    Ospite 01
    Guest

    Predefinito

    SOLO UNA MANO D' ANGELO

    intatta di sè, del suo amore per sè,
    potrebbe
    offrirmi la concavità del suo palmo
    perché vi riversi il mio pianto.
    La mano dell'uomo vivente
    è troppo impigliata nei fili dell'oggi e dell'ieri,
    è troppo ricolma di vita e di plasma di vita!
    Non potrà mai la mano dell'uomo mondarsi
    per il tranquillo pianto del proprio fratello!
    E dunque, soltanto una mano di angelo bianco
    dalle lontane radici nutrite d'eterno e d'immenso
    potrebbe filtrare serena le confessioni dell'uomo
    senza vibrarne sul fondo in un cenno di viva ripulsa.

  • #8
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4471
    Thanks Thanks Given 
    177
    Thanks Thanks Received 
    461
    Thanked in
    208 Posts

    Predefinito

    ciao, Ospite 01



  • Discussioni simili

    1. Gioco: Indovina il titolo
      Da Dory nel forum Tutti i giochi
      Risposte: 24
      Ultimo messaggio: 09-08-2009, 03:37 PM
    2. Il titolo degli utenti
      Da non_so_dove_volare nel forum Amici
      Risposte: 26
      Ultimo messaggio: 06-11-2008, 04:20 PM
    3. Merini, Alda - Il passato è un laccio
      Da Lentina nel forum Poesia
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 05-15-2008, 10:00 PM
    4. Help: so la trama, ma non il titolo
      Da kinnamon nel forum Salotto letterario
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 02-06-2008, 12:40 PM
    5. Che titolo mettere???
      Da Darkay nel forum Pagine di servizio
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 01-20-2008, 01:43 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •