Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Conta le stelle se puoi

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Lowenthal,Elena - Conta le stelle se puoi

  1. #1
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5773
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    95
    Thanked in
    61 Posts

    Red face Lowenthal,Elena - Conta le stelle se puoi

    Il libro ambientato in Piemonte a partire dalla fine dell'800 racconta la storia di Moise Levi e di tutta la sua discendenza fino ai nostri giorni. La famiglia Levi è di religione ebraica e durante il ventennio fascista rischierebbe di subire le persecuzioni causate dalle leggi razziali, ma l'autrice fa morire Mussolini improvvisamente impedendogli di promulgarle modificando la storia di tutti gli ebrei italiani.

    Il libro è veramente godibile, divertente e scorrevole. I personaggi sono ben caratterizzati così come le loro storie e i loro sentimenti. Lo consiglio vivamente, perchè ogni tanto è bello anche sognare.

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Sondrio
    Messaggi
    68
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ho letto con piacere la storia di queste famiglie ebraiche a cui, l'autrice, ha dato l'opportunità di vivere la propria vita con tutte le fatiche, le gioie, le difficoltà del vivere quotidiano vissuto con tanta dignità e senza la terribile esperienza della shoa.
    Carismatica la figura del capostipite nonno Moise e lo scorrere della sua discendenza. Storie cariche di umanità, di speranza e di viaggi verso nuovi mondi. Con tanta voglia di vivere ma che, nello setsso tempo, ci fa riflettere sul fatto che non a tutti è stata data questa oppurtunità.
    Il titolo rieccheggia le parole che Dio disse ad Abramo per indicargli una discendenza innumerevole come le stelle anche se il "puoi" finale fa pensare a quanto l'uomo ci puo' mettere del suo e che, spesse volte, non è per niente buono.........

  3. #3
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito

    L'ho messo nella mia wishlist .

  4. #4
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14084
    Thanks Thanks Given 
    855
    Thanks Thanks Received 
    650
    Thanked in
    470 Posts

    Predefinito

    E' una storia narrata come una dolce e magica favola,racconta le generazioni nate da nonno Moise,che alla fine dell'800 da Fossano andò a Torino col suo carretto di stracci.
    Gli eventi (storici) vengono cambiati e rimodellati per creare una storia nuova,diversa e migliore,che se si fosse realmente realizzata,avrebbe potuto evitare tante perdite di vite innocenti.
    Se a "Mussolino" gli fosse veramente preso un colpo secco,come s'immagina l'autrice,per gli ebrei (ma non solo per loro) tutto sarebbe stato più semplice e la vita probabilmente sarebbe stata più lunga e serena.
    L'albero genealogico a fine romanzo mi ha fatto venire in mente quello che mi ero creata io durante la lettura di "Cent'anni di solitudine"" di Marquez.
    Infatti sono tanti i discendenti di Moise,soprattutto di sesso femminile,che vengono presentati nel corso della narrazione ed ognuno ha una sua storia personale che inizia prima in Piemonte e poi si snoda,a seconda delle scelte effettuate, in altre zone d'Italia, nella Terra Promessa d'Israele e in America.
    E' stato molto piacevole da leggere,soprattutto perchè,come ha detto già Meri,ogni tanto è bello sognare e con questo romanzo si può farlo davvero.

  5. #5
    Summer Member
    Data registrazione
    Feb 2008
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    1588
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Probabilmente non avrei mai scovato questo libro se non lo avessi trovato nella Piccola Biblioteca del forum ed ancora una volta dico grazie!!!

    Una storia dolce e delicata, il cui protagonista assoluto è nonno Moise, capostipite di una numerosa famiglia, che attraversa la storia del Piemonte e dell'Italia a cavallo tra l'Ottocento ed il Novecento, partendo da quel di Fossano con un carretto pieno di stracci. Sembra proprio di percorrere insieme a lui, ancora molto giovane, la strada in mezzo alle montagne che lo conduce nella capitale torinese, pieno di sogni e di speranze!

    Bello, assolutamente consigliato, per sognare un mondo senza Shoah!

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Ne puoi salvare solo uno, mezzi di comunicazione
    Da Fabio nel forum Salotto letterario
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 09-05-2010, 08:26 PM
  2. Conta dei libri
    Da Dorylis nel forum Pagine di servizio
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 02-15-2010, 06:37 PM
  3. Quanto conta lo stile della scrittura?
    Da Vladimir nel forum Salotto letterario
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 05-25-2009, 12:59 PM
  4. De Crescenzo, Luciano - Elena, Elena, amore mio
    Da Mrs. Rog nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-14-2008, 01:18 AM
  5. Pollice, N. - Non puoi viaggiare senza la tua ombra
    Da lampo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 06-05-2007, 10:44 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •