Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Com'è dolce Parigi o no!?

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Caprarica, Antonio - Com'è dolce Parigi... o no!?

  1. #1
    Junior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    9
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Caprarica, Antonio - Com'è dolce Parigi... o no!?

    La Francia è ancora la Francia? Per rispondere a questa domanda Caprarica si immerge nel duello fra Ségolène Royal e Nicolas Sarkozy e nel giro di acquisti in uno dei variopinti mercati parigini, nella "battaglia del velo" delle giovani musulmane e nella realtà delle banlieue, nel declino degli intellettuali e nella impagabile scenografia di un ristorante insignito delle tre stelle Michelin. Ecco affiorare allora - a controbilanciare la burocrazia e il formalismo e le salse che affogano ogni piatto - l'efficienza dei nostri cugini d'Oltralpe, il fascino delle città ricche di storia e la dolcezza delle loro campagne, il contagioso gusto della vita...

    Questa sopra è la recensione del sito della Sperling...

    Dopo aver letto il libro io mi sono accorta che, pur volendo l'autore scrivere un saggio sui nostri cugini d'oltralpe, sui loro usi e costumi (con forse troppa ironia), alla fine è venuto fuori un elenco di 200 pp. di difetti. E le critiche non hanno risparmiato nessuno. Si va dal tassista a Sarkozy passando per i ristoranti che, ahimè, non possono cucinare il pranzo a tutte le ore!
    In conclusione: è divertente sorridere ironicamente sulle strambezze di altri paesi, ma questo libro deve essere preso così com'è e cioè uno sfogo ironico dell'autore che purtroppo lì ha dovuto viverci per circa un anno.

    Non lo consiglio, specialmente a chi non ha ancora avuto modo di visitare Parigi, che a mio avviso è splendida.


    Voto 4/10
    Ultima modifica di aznanu; 09-06-2009 alle 02:39 PM. Motivo: correzione titolo

Discussioni simili

  1. Sue, Eugene - I misteri di Parigi
    Da Faskyo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 01-24-2016, 02:52 PM
  2. Zola, Emile - Il ventre di Parigi
    Da darida nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 04-19-2013, 12:28 AM
  3. Hassel, Sven - Liquidate Parigi
    Da Brethil nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-20-2009, 12:40 PM
  4. Baudelaire, Charles - Lo spleen di Parigi
    Da nicole nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 04-23-2009, 12:29 AM
  5. Donen, Stanley - Cenerentola a Parigi
    Da ayla nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-25-2009, 10:47 PM

Tags per questo thread

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •