http://img2.libreriauniversitaria.it...873131854g.jpg
Ha il titolo di un romanzo rosa questo romanzo - documento sulle tracce degli «armeni nascosti della Turchia». Storie di sopravvissuti al genocidio armeno.
"Con te sorride il mio cuore", dato alle stampe in Turchia nel dicembre 2000, avrebbe dovuto essere distribuito in 3.000 esemplari a gennaio del 2001. In spregio al contratto, però, non se ne fece nulla, e il libro venne mandato al macero. «I dirigenti della casa editrice Dogan, nella lettera firmata che mi avevano spedito - racconta Kemal - si difendevano adducendo questa giustificazione: "Noi, distruggendo questo libro, riteniamo di aver impedito che una nuova macchia coprisse il nostro paese in seguito a un eventuale
processo"».

Il filo conduttore del romanzo è un po' banale, MA interessanti sono le varie testimonianze, non soltanto del genocidio avvenuto nel 1915, ma anche di eventi che lo precedettero e lo seguirono.
La lettura può far male, come tutte le letture che raccontano l'assurdità di certa Storia umana.
Paola