Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Non ci sono libri recensiti su forumlibri di questo Autore oppure non sono ancora nessuno è stato collegato.

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Frost, Robert

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Frost, Robert

    Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Robert_Frost

    Robert Frost nacque a San Francisco, figlio di Isabelle Moodie, scozzese, e William Prescott Frost, Jr., un discendente dei coloni che giunsero nel New Hampshire nel 1634. Frost visse in California fino all'etÃ* di 11 anni. Dopo la morte del padre si spostò, con la madre e la sorella, nel Massachusetts, presso la casa dei nonni paterni. Si iscrisse al Dartmouth College nel 1892, e più tardi ad Harvard, ma non prese mai una laurea regolare. Frost si dedicò a numerose occupazioni dopo aver lasciato la scuola, lavorando come insegnante, calzolaio ed editore dell'opera "Sentinel" di D. H. Lawrence. La sua prima poesia, "My Butterfly", fu pubblicata l'8 Novembre del 1894, nel quotidiano "The Indipendent".

    Nel 1895, Frost sposò Elinor Miriam White, che diventò la più grande fonte d'ispirazione per le sue poesie fino alla sua morte, avvenuta nel 1938. La coppia si trasferì in Inghilterra nel 1912, dopo il fallimento della loro fattoria. Fu all'estero che Frost incontrò e fu influenzato da numerosi poeti contemporanei britannici come Edward Thomas, Rupert Brooke e Robert Graves. Mentre si trovava in Inghilterra, Frost strinse amicizia con il poeta Ezra Pound, che lo aiutò a promuovere e pubblicare i suoi lavori. Nel 1915 F. ritornò negli U.S.A., aveva giÃ* pubblicato 2 raccolte complete: "A Boy's Will" e "North of Boston", e la sua reputazione si affermò completamente. Negli anni '20 fu il più celebre poeta in America, e con ogni nuovo libro la sua fama e i suoi onori (inclusi i suoi 4 premi Pulitzer per la Letteratura) crebbero.

    Le sue opere sono principalmente associate con la vita e i paesaggi del New England; sebbene fosse un poeta che utilizzò forme e metrica tradizionali, rimase distaccato dai movimenti letterari e dalle mode del suo tempo. Robert Frost visse molti anni in Massachusetts e Vermont, e morì a Boston, nell'inverno del 1963.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    L’impulso

    Per lei lÃ* era troppo solitario
    e troppo desolato,
    e poiché erano loro due soltanto,
    senza bambini,
    e il lavoro era poco nella casa,
    lei era libera
    e andava dietro a lui che arava campi
    o tagliava alberi
    Si riposava su un tronco, gettava
    lontano le schegge cadute,
    e una canzone per sé soltanto
    aveva sulle labbra.
    E una volta che lei andò a spezzare un ramo
    di nero ontano,
    così distante si spinse che appena l’intese
    quando lui la chiamò …
    e non rispose . non parlava – né
    tornava indietro
    restò ferma, poi corse, si nascose
    in mezzo alle felci.
    Lui non la trovò più, benché cercasse
    ovunque, e domandò
    in casa di sua madre se mai lÃ*
    lei si trovasse.
    Improvviso e rapido e lieve così
    si sciolse il loro legame.
    e lui imparò che c’erano altri modi di finire
    oltre il morire

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    THE ROAD NOT TAKEN

    Two roads diverged in a yellow wood,
    And sorry I could not travel both
    And be one traveler, long I stood
    And looked down one as far as I could
    To where it bent in the undergrowth;
    Then took the other, as just as fair,
    And having perhaps the better claim,
    Because it was grassy and wanted wear;
    Though as for that the passing there
    Had worn them really about the same,
    And both that morning equally lay
    In leaves no step had trodden black.
    Oh, I kept the first for another day!
    Yet knowing how way leads on to way,
    I doubted if I should ever come back.
    I shall be telling this with a sigh
    Somewhere ages and ages hence:
    Two roads diverged in a wood, and I-
    I took the one less traveled by,
    And that has made all the difference.


    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx tradotta xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx


    LA STRADA NON PRESA

    Divergevano due strade in un bosco
    Ingiallito, e spiacente di non poterle fare
    Entrambe essendo un solo, a lungo mi fermai
    Una di esse finchè potevo scrutando
    LÃ* dove in mezzo agli arbusti svoltava.

    Poi, presi l’altra, che era buona ugualmente
    E aveva forse i titoli migliori
    Perché era erbosa e poco segnata sembrava;
    Benchè, in fondo, il passare della gente
    Le avesse davvero segnate più o meno lo stesso,

    Perché nessuna in quella mattina mostrava
    Sui fili d’erba l’impronta nera d’un passo.
    Oh, quell’altra lasciavo a un altro giorno !
    Pure, sapendo bene che strada porta a strada,
    Dubitavo se mai sarei tornato.

    Questa storia racconterò con un sospiro
    ChissÃ* dove tra molto tempo:
    Divergevano due strade in un bosco, e io…..
    Io presi la meno battuta,
    E di qui tutta la differenza è venuta.

  4. #4

    Predefinito

    Quest'ultima poesia, che da tempo ho inserito tra le "essenziali", riflette molte mie scelte!!! Brava Minnie per averla inserita!!!

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2005
    Località
    Romagna
    Messaggi
    215
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Chiedo ai forumisti di cercare una traduzione più consona allo spirito inglese .... qui in alcuni punti l'italiano fa acqua ....

Discussioni simili

  1. Ludlum, Robert
    Da Maya03 nel forum Autori
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 04-02-2014, 05:02 PM
  2. Harris, Robert - Imperium
    Da Didinho nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 03-26-2009, 12:43 PM
  3. Harris, Robert - Pompei
    Da evelin nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-31-2008, 03:42 PM
  4. Crais, Robert
    Da Minnie nel forum Autori
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 08-17-2008, 09:27 PM
  5. Harris, Robert - Pompei
    Da lele74 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-21-2007, 06:11 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •