Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La rizzagliata

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Camilleri, Andrea - La Rizzagliata

  1. #1
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    6795
    Thanks Thanks Given 
    36
    Thanks Thanks Received 
    70
    Thanked in
    53 Posts

    Predefinito Camilleri, Andrea - La Rizzagliata

    Un romanzo ambientato in Sicilia ai tempi nostri, tutto improntato sull’importanza positiva e negativa che può avere oggi l’informazione e come possa in qualche modo influire notevolmente su certe situazioni.
    La vicenda ruota attorno alla redazione della RAI siciliana. Il direttore, Michele Caruso, tralascia di dare la notizia dell’avviso di garanzia a Manlio Caputo, figlio del leader della sinistra siciliana, accusato dell’omicidio della sua fidanzata, figlia a sua volta del segretario generale dell’Assemblea Regionale Siciliana. La ragazza è stata trovata morta a casa sua e quel cadavere crea non pochi problemi, per le rivalità politiche dei genitori dei due giovani e per le evidenti connessioni con i poteri economico, giudiziario, giornalistico e politico dell’isola, una rete così solida - il "rizzaglio" appunto- cui è difficile sfuggire perché i piombini che girano tutt’intorno la portano a fondo e poi una corda la serra e dentro ci restano i pesci, “i pesci cchiù stùpiti o i cchiù lenti, naturalmente, pirchì quelli cchiù sperti, videnno la riti calare, si scansano ‘n tempo”.



    Premesso che adoro Camilleri, e che credo che i suoi libri migliori siano quelli senza Montalbano, questa volta sono rimasta un poco delusa.
    Il libro (scritto sempre alla sua maniera, per carità, quindi bene!!) mi è sembrato a tratti dispersivo, privo di quella verve che in genere ti fa fare l'alba per seguire gli sviluppi della storia(a me è capitato!).
    E la fine, troppo amara per me, senza conclusione, o, se conclusione c'è, a me non piace.
    Voto 3/5
    Ultima modifica di elisa; 02-02-2011 alle 06:48 PM. Motivo: format titolo

  2. #2
    Amelia Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    285
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anch'io adoro Camilleri e anch'io non sono rimasta entusiasta di questo suo romanzo... forse troppo politico per i miei gusti! Inoltre confesso di aver fatto gran confusione fra gli innumerevoli personaggi... Peccato!

Discussioni simili

  1. Camilleri, Andrea
    Da evelin nel forum Autori
    Risposte: 97
    Ultimo messaggio: 08-29-2016, 09:05 PM
  2. Camilleri Andrea - Il re di Girgenti
    Da WilLupo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 06-30-2010, 10:25 AM
  3. Camilleri, Andrea - Il Sonaglio
    Da alisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 02-20-2010, 10:52 AM
  4. Camilleri, Andrea - Il casellante
    Da torejx nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 10-05-2009, 05:59 PM
  5. Camilleri, Andrea - Il giro di boa
    Da evelin nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 09-30-2009, 07:30 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •