Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 66

Discussione: I 3 libri che ogni persona deve aver letto almeno una volta

  1. #16
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3569
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    83
    Thanks Thanks Received 
    59
    Thanked in
    33 Posts

    Predefinito I 3 libri che ogni persona deve aver letto almeno una volta

    I 3 libri che ogni persona deve aver letto almeno una volta.

    Secondo me sono...
    Grazie

  2. #17
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    5129
    Inserimenti nel blog
    85
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Fabio Vedi messaggio
    I 3 libri che ogni persona deve aver letto almeno una volta.

    Secondo me sono...
    Grazie
    Come si fa a sceglierne 3
    Poi una domanda con " deve aver letto" si intende :

    1) che sicuramente li avrà letti nella sua vita ovvero gli sarà certamente capitato di leggerli
    o
    2) che li deve leggere assolutamente

    si sono leggermente "pignoletta", però il Divino sei tu, io sono quella mortale,tentatrice, con qualche difetto,ma anche pregi.... la classica Eva

  3. #18
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Penso che il Divino intendesse la seconda che hai detto.

  4. #19
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    5129
    Inserimenti nel blog
    85
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Penso che il Divino intendesse la seconda che hai detto.
    Se così fosse, la mia risposta è tutti e/o nessuno. Dovendo sceglierne 3 allora tanto vale mettere
    le pagine gialle
    la guida ai ristoranti d'italia
    le istruzioni del cellulare


  5. #20
    Member SuperNova
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Terni...
    Messaggi
    3348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    142
    Thanks Thanks Received 
    150
    Thanked in
    66 Posts

    Predefinito




    Di shakespears ho letto Romeo & Giulietta...
    di Keruac "Sulla strada" ma ero una ragazzina e non capivo molto il senso del libro....
    Comunque la Pivano....

  6. #21
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Evy Vedi messaggio
    Comunque la Pivano....
    Potrei segnalarti fior di stroncature sulle traduzioni della Pivano. Per esempio? Non aver saputo che in inglese ci si riferisce alle navi usando il pronome personale "she" e aver preso per questo clamorose cantonate. A volte i miti vanno ridimensionati......

  7. #22
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Forse anche la Pivano era un po' come Pavese, più che traduttrice era "ricreatrice".

    Pavese è stato spesso accusato di prescindere dalla lingua per le sue traduzioni, di non essere fedele alle regole, insomma di tradurre con un suo stile.

    Io e la lingua anglicanorum siamo due corpi estranei, ergo vorrei sapere da te che ne pensi delle traduzioni dello scrittore di Santo Stefano Belbo.

    Ti ringrazio in anticipo Mame!

  8. #23
    Alfaheimr
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Erewhon
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mame Vedi messaggio
    Potrei segnalarti fior di stroncature sulle traduzioni della Pivano. Per esempio? Non aver saputo che in inglese ci si riferisce alle navi usando il pronome personale "she" e aver preso per questo clamorose cantonate. A volte i miti vanno ridimensionati......
    Concordo in tutto

  9. #24
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Forse anche la Pivano era un po' come Pavese, più che traduttrice era "ricreatrice".

    Pavese è stato spesso accusato di prescindere dalla lingua per le sue traduzioni, di non essere fedele alle regole, insomma di tradurre con un suo stile.

    Io e la lingua anglicanorum siamo due corpi estranei, ergo vorrei sapere da te che ne pensi delle traduzioni dello scrittore di Santo Stefano Belbo.

    Ti ringrazio in anticipo Mame!
    Uno che "ricrea" dovrebbe fare come Baricco e usare lo stesso titolo ma mettendoci il proprio nome come autore.... Per spiegare il lavoro di traduttore dovrei impiegare tre giorni per scrivere il post e temo di non potermelo permettere. Posso dirti che nella traduzione esiste una sola regola: il rispetto dell'autore. Per il resto, ci sono paletti, cioè cose che non ci si può assolutamente permettere, per esempio riscrivere un testo secondo il _proprio_ stile, e creatività, che non è riscrivere, ma rendere in modo geniale nella propria lingua ciò che l'autore ha detto nell'altra.
    Non conosco Santo Stefano Belbo, e per dirla tutta, non leggo mai libri in traduzione a meno che l'originale non sia scritto in una lingua che non conosco. Ma ti assicuro che anche quando non conosco l'originale, se c'è qualcosa che non va me ne accorgo....

    Segnalo questi articoli a chi fosse interessato:

    http://intramel.splinder.com/archive/2005-05
    http://www.retididedalus.it/Archivi/..._hemingway.htm
    http://www.retididedalus.it/Archivi/..._revisioni.htm

  10. #25
    Member SuperNova
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Terni...
    Messaggi
    3348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    142
    Thanks Thanks Received 
    150
    Thanked in
    66 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mame Vedi messaggio
    Potrei segnalarti fior di stroncature sulle traduzioni della Pivano. Per esempio? Non aver saputo che in inglese ci si riferisce alle navi usando il pronome personale "she" e aver preso per questo clamorose cantonate. A volte i miti vanno ridimensionati......
    ops... non lo sapevo questo...
    Precisoche non ho detto che la Pivano che è un mito, però ha fatto conoscere la Beat Generation anche qua, questo pregio,almeno per me le spetta... e per quello che ho messo la faccina che si inchina.

  11. #26
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Santo Stefano Belbo è il paese di Pavese, descritto benissimo ne' La luna e i falò.

    "Un paese ci vuole, non fosse altro che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti”.

    A causa della mia ignoranza devo giocoforza affidarmi alle traduzioni. E ti dirò, a meno che non sia fatta con i piedi, non riesco ad accorgermi se c'è qualcosa che non quadra. Il mio sogno sarebbe quello di leggere Dickens in lingua, magari in un'altra vita lo realizzerò.

    Rendere in modo geniale nella mia lingua quello che un autore ha scritto in un'altra non è una cosa malvagia.

    Però forse hai ragione tu. La traduzione dovrebbe essere un'altra cosa.

    Grazie dei link e della spiegazione.

    Tornando alla domanda del mio post, cosa ne pensi delle traduzioni di Cesare Pavese?

  12. #27
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Santo Stefano Belbo è il paese di Pavese, descritto benissimo ne' La luna e i falò.

    "Un paese ci vuole, non fosse altro che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti”.

    A causa della mia ignoranza devo giocoforza affidarmi alle traduzioni. E ti dirò, a meno che non sia fatta con i piedi, non riesco ad accorgermi se c'è qualcosa che non quadra. Il mio sogno sarebbe quello di leggere Dickens in lingua, magari in un'altra vita lo realizzerò.

    Rendere in modo geniale nella mia lingua quello che un autore ha scritto in un'altra non è una cosa malvagia.

    Però forse hai ragione tu. La traduzione dovrebbe essere un'altra cosa.

    Grazie dei link e della spiegazione.

    Tornando alla domanda del mio post, cosa ne pensi delle traduzioni di Cesare Pavese?
    Ma Santo Stefano Belbo dove si trova? (temo che la mia battuta sia passata inosservata.... )

    A parte gli scherzi, forse tradotto da Pavese ho letto solo il David Copperfield, ma non ci giuro, perché l'ho letto forse a quindici anni e non so se la traduzione fosse la sua. Forse no perché lui ha tradotto per Einaudi e l'edizione che ho letto io era UTET, che era quella disponibile in casa. Non ne ho fatto uno studio approfondito. Non sono in grado di esprimere un'opinione. Io leggo sempre in lingua originale da quando avevo forse diciassette o diciotto anni. In italiano leggo gli autori italiani o gli stranieri di lingua a me sconosciuta.

  13. #28
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    [QUOTE=mame;168428]Ma Santo Stefano Belbo dove si trova? (temo che la mia battuta sia passata inosservata.... )
    QUOTE]


    Già, ma è un mio limite .

    Godi della mia invidia.

    Eco faceva dire a Guglielmo da Bascavilla ne' Il nome della rosa, che la cultura passa dalla conoscenza delle lingue.

  14. #29
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Godi della mia invidia.Eco faceva dire a Guglielmo da Bascavilla ne' Il nome della rosa, che la cultura passa dalla conoscenza delle lingue.
    Ognuno di noi nasce con un talento (a parte Paris Hilton). Nella Bibbia è scritto che Dio li assegna a ciascuno senza questioni di ereditarietà. Io non saprò mai fare un impianto elettrico, ma so fare il mio mestiere. Così come tu saprai fare il tuo. In inglese l'invidia si sovrappone semanticamente alla gelosia, il mostro dagli occhi verdi, come lo chiamava Shakespeare. A che pro invidiare?

  15. #30
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mame Vedi messaggio
    Ognuno di noi nasce con un talento (a parte Paris Hilton). Nella Bibbia è scritto che Dio li assegna a ciascuno senza questioni di ereditarietà. Io non saprò mai fare un impianto elettrico, ma so fare il mio mestiere. Così come tu saprai fare il tuo. In inglese l'invidia si sovrappone semanticamente alla gelosia, il mostro dagli occhi verdi, come lo chiamava Shakespeare. A che pro invidiare?
    Secondo me qualche talento la Hilton dovrebbe averlo (Chiedere a Schicchi per un'adeguata valutazione).

    Anche in italiano gelosia può esser usato come sinonimo di invidia. Allora forse ho sbagliato ad usarlo questo termine.

    Mettiamola così, chi conosce le lingue gode della mia più viva ammirazione.

Discussioni simili

  1. Quanti libri in una volta?
    Da elisa nel forum Le Sempreverdi - Discussioni con Bellezza eterna
    Risposte: 98
    Ultimo messaggio: 03-20-2014, 11:49 AM
  2. Vitali, Andrea- Almeno il cappello
    Da elesupertramp nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 10-21-2013, 10:22 AM
  3. Ricordate bene tutti i libri che avete letto?
    Da Poirot nel forum Salotto letterario
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 09-05-2012, 11:22 PM
  4. Per parlare d'amore bisogna aver amato?
    Da Dory nel forum Salotto letterario
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 02-19-2010, 12:09 AM
  5. Carter Rubin, The Hurricane (almeno credo)
    Da Decio nel forum Salotto letterario
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 04-08-2008, 01:14 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •