Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

wilhelm-meister

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Goethe, Johann Wolfgang - Wilhelm Meister

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Goethe, Johann Wolfgang - Wilhelm Meister

    Il libro narra la storia di Wilhelm ( Guglielmo ) Meister, figlio di un commerciante, che innamoratosi fin da bambino del teatro, grazie alle rappresentazioni tetrali di burattini che la nonna paterna organizzava per Natale, cerca in tutta la sua vita di seguire questa vocazione.
    Dall'amore infelice per Marianne, allegra attrice che lo inizia alla vita, ai viaggi di lavoro per conto dell'azienda paterna al suo legarsi con una compagnia teatrale fino alla rappresentazione del sogno della sua vita : Amleto
    Il romanzo fà parte di quella categoria classificata come " Romanzo do formazione ", Goethe rappresenta molto di se stesso e delle sue idee sul ruolo dell'artista e del teatro in queste pagine, per non parlare anche delle lotte e delle delusioni che contraddistinguono la vita dell'artista.
    Non è un romanzo che mi è piaciuto particolarmente, anzi devo proprio dire per nulla.
    L'ho trovato molto lento, a metà ancora non era giunto a niente, e poi in molte vicende e negli amori descritti troppo esagerato, molto poco poetico.
    Più che un romanzo mi è sembrato un saggio sull'arte e l'artista, molti spunti poi scontati.
    Noioso

  2. #2
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fabiog Vedi messaggio
    Il libro narra la storia di Wilhelm ( Guglielmo ) Meister, figlio di un commerciante, che innamoratosi fin da bambino del teatro, grazie alle rappresentazioni tetrali di burattini che la nonna paterna organizzava per Natale, cerca in tutta la sua vita di seguire questa vocazione.
    Dall'amore infelice per Marianne, allegra attrice che lo inizia alla vita, ai viaggi di lavoro per conto dell'azienda paterna al suo legarsi con una compagnia teatrale fino alla rappresentazione del sogno della sua vita : Amleto
    Il romanzo fà parte di quella categoria classificata come " Romanzo do formazione ", Goethe rappresenta molto di se stesso e delle sue idee sul ruolo dell'artista e del teatro in queste pagine, per non parlare anche delle lotte e delle delusioni che contraddistinguono la vita dell'artista.
    Non è un romanzo che mi è piaciuto particolarmente, anzi devo proprio dire per nulla.
    L'ho trovato molto lento, a metà ancora non era giunto a niente, e poi in molte vicende e negli amori descritti troppo esagerato, molto poco poetico.
    Più che un romanzo mi è sembrato un saggio sull'arte e l'artista, molti spunti poi scontati.
    Noioso
    Peccato! Confidavo molto nella qualità di questo romanzo...... forse se avessi letto prima la tua recensione....lo avrei fatto scendere dal vagone di acquisti fatti recentemente

  3. #3
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Anche a me non ha entusiasmato questo romanzo.
    Il percorso di formazione del protagonista (figura a metà tra un Candido e un un Don Giovanni) è molto lento e soprattutto molto artificioso.
    Anche i vari personaggi che intervengono nella vicenda sono poco convincenti e ancor meno interessanti in quanto sembra che ognuno sia la rappresentazione vivente di un singolo vizio o di una singola virtù.
    Alcune pagine mi sono sembrate più avvincenti, sopratutto quelle inerenti la scoperta, da parte di Wilhelm, del teatro inglese e la conseguente passione per le opere di Shakespeare; ma nel complesso è un libro che non mi ha lasciato alcunché di significativo.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Goethe, Johann Wolfgang - Faust
    Da elena nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 03-08-2016, 06:53 PM
  2. Goethe, Johann Wolfgang - Torquato Tasso
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-05-2010, 07:40 PM
  3. Goethe, Johann Wolfgang Von - Prometeo
    Da nicole nel forum Poesia
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-15-2009, 04:45 PM
  4. Goethe, Johann Wolfgang
    Da shvets olga nel forum Poesia
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-29-2009, 01:38 AM
  5. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-06-2008, 07:12 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •