Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La principessa di Clèves

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: De La Fayette,Marie Madeleine - La principessa di Clèves

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5817
    Thanks Thanks Given 
    1225
    Thanks Thanks Received 
    423
    Thanked in
    253 Posts

    Predefinito De La Fayette,Marie Madeleine - La principessa di Clèves

    Il primo romanzo dell'autocoscienza femminile, in cui la storia della formazione spirituale e morale assume come soggetto consapevole una donna. La storia di un amore infelice, di un tradimento non consumato, di una fuga dal mondo, che è al tempo stesso consolazione e liberazione dal peccato o dalla possibilità di compierlo, che ha per protagonista Mademoiselle de Chartres. Pubblicato nel 1678 questo romanzo stupisce ancora per la sua attualità e modernità.


    Il romanzo è ambientato alla corte di Enrico II,Re di Francia,in uno scenario di magnifiche dame e splendidi cavalieri,che avevano un bel da fare a mantenere il prestigio e destreggiarsi tra trame varie ed intrighi amorosi.
    Scritto con stile veloce e vivo,è una bella storia,senza esplosioni passionali,con un finale ancora migliore,si deduce che La Fayette non era una sentimentale e che più che al sentimento mirava alla sfera psicologica dei personaggi.
    Un finale molto realistico e privo di fiducia di un cuore amante.Mi è piaciuto molto.

  2. #2
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Il primo romanzo psicologico, una grande donna che per non cadere vittima dei pregiudizi del tempo dovette celarsi dietro l'anonimità pur di pubblicare questo meraviglioso libro, dei personaggi e una corte di sfarzo inaudito..
    La principessa di Cleves ce la sentiamo vicina, è una donna moderna, sposa un uomo ricco che la ama, ma scopre tardi l'amore nella persona del duca di Nemours (il figo dell'epoca per capirci , se vedete il ritratto era un bell'uomo) ma non osa andare contro le convenzioni e il suo dramma è ben percepibile..
    Indimenticabili le pagine finali, è un libro romantico ma senza gli eccessi tipici di certi romanticismi allora in voga.. Stupendo!!

  3. #3
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Eccovi l'incipit!

    La magnificenza e la raffinatezza non hanno mai avuto in Francia tanto splendore quanto negli ultimi anni del regno di Enrico II. Questo principe era amabile, di bella persona e innamorato. Sebbene la sua passione per Diana di Poitier, duchessa di Valentinois, durasse da più di vent'anni, non era per questo divenuta meno intensa, ed egli ne forniva dimostrazioni luminose..

    da Madame de La Fayette, La principessa di Clèves (La princesse de Clèves), traduzione di Attilio Carpi, Fratelli Fabbri Editori, 1970

  4. #4
    b
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    un paesino molto remoto
    Messaggi
    1890
    Inserimenti nel blog
    18
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dorylis Vedi messaggio
    Indimenticabili le pagine finali, è un libro romantico ma senza gli eccessi tipici di certi romanticismi allora in voga.. Stupendo!!
    Esatamente.... credo che il valore di questo romanzo risiede proprio nel suo inaspettato finale; un finale che è cosi realistico, che riesce lasciare una profonda traccia nella mente del lettore per un lungo periodo, dopo aver terminato la lettura....
    Oltre che è una bellissima testimonianza della vita sulla corte francese nel Cinquecento

  5. #5
    Valentina992
    Guest

    Predefinito

    Ero molto titubante a leggerlo perchè mi aspettavo un librone seicentesco pesante ed invece...mi sono ricreduta alla grande! Madame de la Fayette era davvero molto molto avanti. In poche pagine è riuscita a descrivere alla perfezione il contesto storico, le situazioni e i non pochi intrighi di corte e...una protagonista bella e pura allo stesso tempo, come a dimostrare già da allora che bellezza non è sempre sinonimo di vizio e superficialità. Inoltre l'analisi del sentimento e l'introspezione psicologica è molto buona e minuziosa.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Wickham,Madeleine-La signora dei funerali
    Da Sandy nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 09-24-2012, 09:45 AM
  2. Remarque, Erich Marie
    Da lillo nel forum Autori
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 09-10-2012, 03:22 AM
  3. Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 07-02-2012, 01:37 PM
  4. Grad, Marcia - La principessa che credeva nelle favole
    Da Lauretta nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-17-2009, 07:45 PM
  5. Burnett, Frances H.- La piccola principessa
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 11-30-2008, 12:30 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •