Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Cacao

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Amado, Jorge - Cacao

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Siena
    Messaggi
    1654
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito Amado, Jorge - Cacao

    Cacao è la storia di un gruppo di braccianti che lavorano alla FAZENDA FRATERNITA', "affittati" dal coronel, il ricco proprietario terriero, per la raccolta e la lavorazione dei cocchi di cacao.
    Amado sceglie uno di questi lavoratori, ne fa l'io narrante e ci racconta le sue vicissitudini: come e perchè è arrivato alla fazenda, chi ha incontrato sulla sua strada, come da ragazzo è diventato uomo (e non semplice damerino ). E poi le amicizie, gli amori, il duro lavoro, la solidarietà, la coscienza di classe acquisita giorno dopo giorno... fino alla scelta finale...


    Ho cercato di raccontare in questo libro, con un minimo di letteratura per un massimo di onestà, la vita dei lavoratori delle fazendas di cacao del sud dello stato di Bahia.
    Sarà un romanzo proletario?
    Rio, 1933
    J.A.


    Questa nota introduttiva al libro scritta da Amado stesso dice già tutto del romanzo e delle intenzioni del suo autore...
    La letteratura è senza dubbio minima: molti discorsi diretti, stralci di lettere e bigliettini, linguaggio rudimentale e colorito tipico della povera gente analfabeta. Ma questo non dipende dalla scarsa esperienza di un acerbo scrittore ventunenne alle prime armi, è bensì una precisa e ponderata scelta di Amado per raggiungere il massimo della onestà nel raccontare. La misera e faticosa vita dei braccianti che raccolgono il cacao deve emergere sulla superficie delle pagine per quella che è... e se ci appassioniamo alle loro vicende e per loro ci commuoviamo, vuol dire che l'obiettivo è raggiunto...

    E a distanza di ottanta anni possiamo anche dare una risposta all'interrogativo che ci viene posto: di romanzo proletario si tratta perchè, affondando le radici in un realismo autentico, Amado è riuscito nel corso degli anni ad avvicinare persone di ogni nazione vittime delle prevaricazioni dell'uomo sull'uomo, e ha saputo condurle a prendere coscienza della propria condizione, prima come individui, poi come classe sociale... oggi questa funzione filantropica appare sbiadita perchè i diritti di cui godiamo ci sembrano scontati, certi, intoccabili... e invece sta proprio qui la grandezza di questo (apparentemente) semplice libricino...

    E poi Amado è sempre Amado, anche a 21 anni...
    ... trovarne in giro disegnatori che delineano con pochi tratti e in maniera così nitida personaggi come il negro Honorio o la prostituta Antonieta o ancora Maria, la bionda ereditiera...


  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    7134
    Thanks Thanks Given 
    97
    Thanks Thanks Received 
    180
    Thanked in
    135 Posts

    Predefinito

    l'ho letto troppo tempo fa per ricordare bene...certo, non è il miglior Amado, ma a me lui piace comunque..

  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Siena
    Messaggi
    1654
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da isola74 Vedi messaggio
    l'ho letto troppo tempo fa per ricordare bene...certo, non è il miglior Amado, ma a me lui piace comunque..
    e a me pure!!! quindi non sono riuscito proprio a dargli meno di 4...

    e poi è breve, poco più di cento paginette... te lo bevi in poche ore...

  • #4
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20115
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    1157
    Thanked in
    754 Posts

    Predefinito

    letto anche io, come voi amando Amado l'ho amato


  • Discussioni simili

    1. Amado, Jorge - Donna Flor e i suoi due mariti
      Da pokypoky nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 23
      Ultimo messaggio: 04-19-2018, 08:42 PM
    2. Amado, Jorge - Gabriella, garofano e cannella
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 25
      Ultimo messaggio: 10-16-2015, 12:22 PM
    3. Amado, Jorge - La doppia morte di Quincas l'Acquaiolo
      Da risus nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-23-2009, 02:57 PM
    4. Amado, Jorge - Vita e miracoli di Tieta d'Agreste
      Da juzz nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 09-02-2008, 04:53 PM
    5. Amado, Jorge - Tocaia Grande
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-09-2007, 10:49 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •