Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La visita della vecchia signora

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: Dürrenmatt, Friedrich - La visita della vecchia signora

  1. #1
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Dürrenmatt, Friedrich - La visita della vecchia signora

    Titolo originale: Der Besuch der alten Dame

    Quest'opera teatrale racconta il ritorno in paese di una vecchia dama maltrattata dalla vita e dagli anni che vuole la sua vendetta su chi un tempo le fece del male. Ma il meccanismo non è così semplice. Perché l'anziana signora non vuole vendicarsi in prima persona. Promette invece al paese una consistente donazione in denaro se i cittadini porteranno a termine la vendetta per suo conto, uccidendo l'uomo che lei vuol vedere morto. Attende paziente in albergo gli effetti della sua speculazione sulla debolezza umana.

    L'opera è imperniata sulla morale, sulla volontà di dimostrare che chiunque ha un prezzo, al punto da attuare anche ciò che ritiene moralmente riprovevole. Ma anche la morale della condivisione del reato: tutti colpevoli, nessun colpevole.

    Un'opera affascinante, in cui la figura diabolica della multimilionaria Claire Zachanassian si erge al di sopra di una massa senza volto ora dubbiosa, ora decisa, ora malvagia, che sembra lentamente appropriarsi del diritto alla vendetta della protagonista quasi fosse il suo stesso riscatto.

    Di quest'opera teatrale di Dürrenmatt esiste una vecchia traduzione in italiano del 1959 a cura di Aloisio Rendi e pubblicata da Feltrinelli. Rintracciabile in alcune biblioteche.
    Ultima modifica di mame; 03-05-2010 alle 05:56 PM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Siena
    Messaggi
    1654
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    spero di riuscire a recuperarlo... l'autore mi piace abbastanza...

  3. #3
    Vukodlak Mod
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Marino (RM)
    Messaggi
    2192
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Durrenmatt è un autore che mi appassiona wish!

  4. #4
    Alfaheimr
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Erewhon
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    D. è un genio

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Grottesca e spietata. Un'opera che lascia il segno.

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Masetto Vedi messaggio
    Grottesca e spietata. Un'opera che lascia il segno.
    Sono d'accordo. Un' opera sferzante. Ma Durrenmatt nella sua Nota dell’Autore ha scritto:" La tentazione è troppo grande, la povertà troppo dura. La visita della vecchia signora è una commedia cattiva: proprio per questo deve essere recitata non con cattiveria ma con la massima umanità; con tristezza, non con rabbia...” Magari lui aveva speranza che la gente con il tempo cambiera, ma la gente e' forte: non sa resistere alla tentazione dei soldi (regali, comfort, tranquillita ecc.) , ma sa perfettamente resistere alla satira. Come si vede dall'opera e dalla vita che anche la ricchezza e' troppo dura, i soldi son sempre pochi. Cos'e' cambiato d’allora ? Secondo me e' cambiata una cosa: e' andata molto avanti chirurgia plastica per la gioa delle signore Zachanassian. Un'opera spietata anche perche' Durrenmatt non fa l'eccezione,e' stato molto onesto quando ha scritto:" La visita della vecchia signora ... scritta da uno che non prende affatto le distanze dai suoi protagonisti e che non è poi tanto sicuro se si sarebbe comportato diversamente da loro."

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da shvets olga Vedi messaggio
    Durrenmatt e' stato molto onesto quando ha scritto:" La visita della vecchia signora ... scritta da uno che non prende affatto le distanze dai suoi protagonisti e che non è poi tanto sicuro se si sarebbe comportato diversamente da loro."
    Onesto sì! Però questa sincerità gli fa onore.

  8. #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Masetto Vedi messaggio
    Onesto sì! Però questa sincerità gli fa onore.
    Certo. Chi sa resistere alla tentazione dei soldi? Volevo dire:"Io", ma...

  9. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    1120
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Visto anni fa a teatro con la grande Isa Danieli,Durrenmatt è un autore di grande spessore,consiglio anche il film il più bel giorno della mia vita tratto da la Panne.

  10. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da shvets olga Vedi messaggio
    Certo. Chi sa resistere alla tentazione dei soldi? Volevo dire:"Io", ma...
    Io meno ancora

  11. #11
    Alfaheimr
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Erewhon
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zolla Vedi messaggio
    Visto anni fa a teatro con la grande Isa Danieli,Durrenmatt è un autore di grande spessore,consiglio anche il film il più bel giorno della mia vita tratto da la Panne.
    Azzz zolla! Non sapevo quel famoso film fosse tratto dall'opera di Federico. Dovrò rimediare vedendo la pellicola: anche se...ce ne vuol che ce ne vuole a rappresentare la tensione banchettante di Die Panne !

  12. #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1160
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    ah, Il giudice e il suo boia, o La Panne, o altri ancora.
    Che scrittore! di un'elegana e di una finezza senza pari.
    Leggere Durrenmatt e' leggere bene!

  13. #13
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18790
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    229
    Thanks Thanks Received 
    621
    Thanked in
    368 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zolla Vedi messaggio
    Visto anni fa a teatro con la grande Isa Danieli,Durrenmatt è un autore di grande spessore,consiglio anche il film il più bel giorno della mia vita tratto da la Panne.
    l

    veramente La panne ispira La più bella serata della mia vita di Scola e non il film della Comencini


    zolletta sei andato in panne

  14. #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    1120
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Grazie Elisa è stato un errore di stampa hai ragione tu chiedo scusa per la notizia errata

  15. #15
    Alfaheimr
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Erewhon
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Dicevo io...

Discussioni simili

  1. Nietzsche, Friedrich - La nascita della tragedia
    Da Handreaar nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-14-2012, 06:49 AM
  2. La vostra visita tipo in libreria
    Da Palmaria nel forum Le Sempreverdi - Discussioni con Bellezza eterna
    Risposte: 60
    Ultimo messaggio: 02-10-2011, 01:30 PM
  3. Ruckert, Friedrich - Che lei fu qui
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-18-2009, 09:49 PM
  4. Durrenmatt, Friedrich
    Da eg1979 nel forum Autori
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 02-09-2009, 04:41 PM
  5. Franklin, Ariana - La signora dell'arte della morte
    Da Palmaria nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-18-2008, 12:22 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •